Pubblicato in: Bambini Libri

In biblioteca arriva Mamma Lingua, per il piacere di leggere senza confini fin da piccoli

mostra mamma lingua

mostra Mamma Lingua

Ci piace ripeterlo spesso: le biblioteche pubbliche non sono solo un luogo dove prendere in prestito i libri, studiare e sfogliare i giornali. Sono anche un luogo di incontro, di condivisione e di confronto. Come in occasioni come questa. Dal 14 settembre riparte la mostra itinerante Mamma Lingua, che toccherà fino al 29 marzo dell’anno prossimo 20 biblioteche, di cui 7 milanesi e altre 13 in diversi comuni limitrofi. La missione? Portare nelle biblioteche tanti libri per l’infanzia in lingue diverse, per una lettura senza confini e perché il piacere di leggere va condiviso fin da piccoli.

Albanese, arabo, cinese, francese, inglese, rumeno e spagnolo sono le sette lingue maggiormente parlate in Lombardia scelte per il progetto, che prevede la realizzazione di scaffali con libri multilingua nelle biblioteche pubbliche. Una bella occasione di inclusione per le migliaia di bambini stranieri nati in Italia e per le loro famiglie.

Ideata da Nati per Leggere in Lombardia (la sezione regionale della realtà che si occupa di promuovere e diffondere la lettura anche ai bimbi piccolissimi) in collaborazione con Ibby Italia (Ibby è un’associazione internazionale di volontari che si dedica alla promozione del libro e della lettura ), Mamma Lingua si presenta così, in due varianti: otto trolley colorati (uno per ogni lingua e uno per “Un ponte di storie”, in cui vengono inseriti i libri e gli albi disponibili) e 10 pannelli esplicativi; e una versione composta da 18 pannelli illustrativi (2 per sezione) alla cui base vengono appoggiati i libri. I pannelli illustrano i 127 libri selezionati per il progetto Mamma Lingua.

Come sono stati scelti i libri? Grazie alla collaborazione con Ibby Italia sono stati selezionati albi e libri per bambini in età prescolare, per dotare le biblioteche e tutti i presidi locali di Nati per Leggere di libri da condividere anche con i bambini e con gli adulti che vengono da lontano, che qui possono ritrovare la propria lingua e vedere rappresentata la propria cultura. Infatti, il progetto prevede l’acquisto da parte delle biblioteche di una parte dei libri segnalati da Mamma Lingua. Ci sono i classici per l’infanzia (da Brucoverde a Gruffalò a Piccolo blu e piccolo giallo), i cartonati per i bimbi dai 6 mesi in su, gli albi illustrati dai 3 ai 5 anni, rime, filastrocche e autori in rappresentanza dei Paesi e delle lingue scelte.

Mostra itinerante Mamma Lingua, il calendario

Mamma Lingua parte il 14 settembre da Paderno Dugnano per concludersi il 29 marzo dell’anno prossimo a Cinisello Balsamo. Il calendario completo si può consultare qui.

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!