Pubblicato in: News Trasporti

Maltempo a Milano, esondazione Seveso luglio 2014: i moduli per la richiesta danni

RedazioneRedazione 4 anni fa
Seveso esondato

(aggiornamento 8 gennaio 2015 ore 13)

Sono disponibili nel sito del Comune di Milano i moduli per segnalare i danni subiti durante l’esondazione del Seveso dello scorso novembrePrivati e imprese devono inviare le istanze via fax al (02.88462543), e-mail (esondazione.seveso@comune.milano.it) o allo sportello di via G.B. Passerini 5 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13) entro il 15 febbraio 2015Finora sono giunte circa 200 segnalazioni. Per ulteriori informazioni è disponibile il numero di telefono dedicato 02 884.44448 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 16).

Per l’esondazione di luglio 2014, invece, i 2 milioni disponibili saranno distribuiti tra le 689 istanze presentate.

>> Esondazione Seveso Luglio 2014 – moduli Comune di Milano

***

aggiornato il 18/11 alle 00:40

Foto in home page e qui sotto: vicinanze Piazzale Lagosta (si ringrazia Valentina Colazzo)

milano maltempo foto colazzo ok

Continua anche martedì 18 novembre l’interruzione precauzionale – per l’innalzamento della falda acquifera – nel tratto della metro verde linea M2 compreso tra Centrale e Garibaldi: il servizio viene effettuato tramite bus sostitutivi; gli annunci vocali vengono ripetuti ogni 5 minuti e sono stati distribuiti volantini nelle stazioni. Atm è al lavoro da sabato per il ripristino della linea. Allo stesso modo, nella giornata di martedì il servizio serale della metro lilla linea M5 sarà effettuato con chiusura a mezzanotte, anziché alle 22.

***

STRADE: Sono stati riaperti al traffico i sottopassi di via Mecenate, via Ailanti e via Pacuvio. Restano chiuse per pulizie piazza Belloveso e, dalle 16.15, per un cedimento del manto, via Cena (tratto Rezzonico-Umbria; sul posto sono presenti Polizia locale e 2 squadre di intervento dei Lavori stradali). MERCATI: per evitare la concentrazione di persone e mezzi e favorire così gli interventi di pulizia di Amsa, domani sarà sospeso il mercato settimanale scoperto di Piazzale Lagosta. Si prevede che la perturbazione in corso duri fino a domani mattina; le piogge più intense saranno in serata e nottata.

***

“Per quanto riguarda le vie d’acqua penso che si debba valutare l’opportunità, eventualmente anche con interventi normativi, che parte dei fondi oggi destinati a questa opera possano essere utilizzati per interventi strutturali necessari a risolvere in via definitiva le criticità idrogeologiche”. Lo ha affermato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, al termine dell’incontro di oggi – lunedì 17 novembre – con il sottosegretario Graziano Delrio, per fare il punto sui lavori necessari a combattere il dissesto e di conseguenza le esondazioni che hanno causato allagamenti e disagi a Milano in questi giorni. “Si potrebbe quindi pensare a realizzare esclusivamente la parte delle vie d’acqua indispensabile per garantire la messa in sicurezza del sito di Expo 2015. Ho già sottoposto la questione al Sottosegretario Delrio e spero ci possa essere una decisione in tempi rapidi”, conclude Pisapia.

***

Sono tutti salvi i 156 cani e i 145 gatti del Parco Canile, evacuati dopo l’allagamento della struttura lo scorso sabato. Gli animali sono ora custoditi presso altre strutture intorno a Milano o a casa di volontari. Intanto si lavora per mettere in sicurezza l’area. “Si è agito da subito, davanti a una situazione eccezionale, dal momento che tutta la zona del canile e del gattile si è allagata a causa della improvvisa rottura di un argine del Lambro sul quale erano in corso dei lavori. Sulle cause ti tale evento, dunque, e al di là dell’eccezionale ondata di acqua sono in corso accertamenti. L’importante ora è che tutti gli animali siano salvi e in buone mani. 116 cani sono in cinque diversi canili nei comuni vicino Milano, 20 sono ospitati da volontari, mentre altri 20 per i quali erano già in corso le procedure di adozione ora sono a casa dei loro nuovi padroni” ha dichiarato l’assessora del comune di Milano con delega alle Politiche animali, Chiara Bisconti. *** STRADE. Dopo le esondazioni di Seveso e Lambro, la viabilità è stata ripristinata in tutta la città. In Zona 9 è stato definitivamente riaperto il sottopasso di viale Fulvio Testi; in quello di Arbe/Sarca è stata rimossa la terra e stanotte si è lavorato per la sua pulizia. Amsa ha proseguito tutta la notte le attività per ripulire le strade dal fango.

METRO. Oggi, lunedì 17, sarà interrotto il tratto della M2 Centrale-Garibaldi. Nonostante il lavoro di Atm di ieri con diverse idrovore, il livello dell’acqua presente in galleria non è sceso, a causa soprattutto di un nuovo forte innalzamento della falda acquifera, in conseguenza alle piogge violente di sabato. Il tratto più critico è quello tra Gioia e Garibaldi. La fermata Gioia M2 sarà effettuata solo attraverso un servizio di bus sostitutivo. Per chi deve scendere in Centrale o a Garibaldi e arriva in metropolitana è consigliato l’interscambio con le altre linee: da Centrale è possibile cambiare con la M3 fino a Zara, prendere la M5 e scendere a Garibaldi (e viceversa); oppure, se diretto verso il centro, scendere a Loreto, interscambiare con la M1 fino a Cadorna e riprendere la verde fino a Garibaldi (e viceversa). Il resto dei mezzi circola normalmente.

***

 

 

***

Autostrade per l’Italia comunica che sulla A8 Milano-Varese alle 19:30 è stato chiuso anche il tratto compreso tra Castellanza e l’allacciamento con l’A9 in direzione Milano, sempre a causa degli allagamenti dovuti alle forti piogge che continuano a interessare l’area.

Si consiglia agli automobilisti provenienti da Varese e diretti verso Milano di uscire a Busto Arsizio, percorrere la strada statale 336 verso Marcallo Mesero dove rientrare in autostrada A4 verso Milano.Ai clienti provenienti da Milano e diretti verso Varese si consiglia invece il percorso inverso.

Gli aggiornamenti sulla viabilità e sui percorsi alternativi vengono diramati tramite i notiziari sul canale 501 di Sky Meteo24, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio.

Per ulteriori informazioni: call center autostrade 840042121.

***

Autostrade per l’Italia comunica che sulla A8 Milano-Varese alle 18:45 è stato chiuso il tratto compreso tra l’allacciamento con l’A9 e Legnano in direzione Varese a causa di allagamenti dovuti alle forti piogge che insistono in tutta l’area ininterrottamente da questa mattina e che hanno provocato l’esondazione del torrente Bozzente.

***

Il Comune di Milano ha diramato nella serata di sabato il seguente avviso: “Invitiamo i cittadini delle zone interessate dagli allagamenti dovuti al #maltempo a restare a casa. A tutti ribadiamo l’invito a non utilizzare l’auto privata, se non strettamente necessario, per non ostacolare il lavoro della Polizia Locale e della Protezione civile”. Disposta per domani – domenica 16 novembre – la sospensione di mercati e feste di via per consentire gli interventi di ripristino della viabilità dovuta al maltempo e in particolare agli allagamenti causati in tutta la zona Nord-Est di Milano dall’esondazione dei fiumi Lambro e Seveso.

 

(aggiornato 13/11 ore 19.30)

Maltempo a Milano – giovedì 13 novembre

“Massima attenzione da parte di tutte le strutture comunali, alla luce delle previsioni meteo che annunciano, dopo la breve pausa odierna, nuove precipitazioni dalla serata di domani e fino a domenica” ha sottolineato poco fa il Comune di Milano. “Sono 260 gli agenti di Polizia locale che dal pomeriggio di ieri a questa mattina sono stati impegnati, a fianco di Protezione civile comunale, Nuir, Amsa, A2A, Atm, MM Servizi idrici, oltre che Vigili del fuoco e Forze dell’ordine” per affrontare le conseguenze dell’esondazione di Seveso e Lambro. Il sindaco li ha ringraziati durante la riunione dell’Unità di crisi che si è svolta nel pomeriggio a Palazzo Marino, alla presenza del vicesindaco De Cesaris e degli assessori Granelli e Maran.

Amsa, oltre a curare tra oggi e domani la pulizia straordinaria delle strade nel quartiere Isola in collaborazione con la Polizia locale, è disponibile al ritiro gratuito mobili e altri oggetti provenienti da cantine o locali allagati a tutti coloro che ne faranno richiesta.

In queste ore si sta lavorando per la sistemazione delle comunità sociali presenti in zona Parco Lambro evacuati nella serata di ieri. La Comunità Ceas verrà nuovamente ospitata nel Centro sportivo Cambini allestito per l’occasione e già domani, in accordo con il Comune, sarà accolta presso una struttura socio sanitaria cittadina. Gli ospiti della Comunità La Strada, invece, hanno optato per una sistemazione autonoma; a loro il Comune ha comunque fornito brandine e coperte; sistemazione autonoma anche per la Comunità Exodus.

Maltempo a Milano Isola

Forti disagi per il maltempo a Milano: in Zona 9 (Comasina, Affori, Porta Nuova, Niguarda, Bovisa, Fulvio Testi) oggi giovedì 13 novembre scuole chiuse dopo le fortissime piogge di questi giorni, che hanno causato ieri l’esondazione dei fiumi Seveso e Lambro. La situazione è oggi tornata alla normalità dopo il lavoro delle squadre inviate dal Comune.

Poco fa l’ufficio stampa di Palazzo Marino ha reso noto che “doomani, venerdì 14 novembre, tutte le scuole di ogni ordine e grado di Zona 9 di Milano, oggi chiuse in seguito all’ordinanza del Sindaco Giuliano Pisapia dovuta all’esondazione del fiume Seveso di ieri, saranno regolarmente aperte”. Qui sotto l’elenco delle strade nelle quali si stanno svolgendo i lavori pubblici di pulizia e ripristino.

Maltempo a Milano Parco Lambro

“Le piogge insistenti degli ultimi giorni hanno creato situazioni di rischio al parco Lambro, dove il fiume è già esondato in più punti.  Per questo invito i runners e gli appassionati di corsa ad evitare i percorsi di quell’area, anche al fine di favorire al meglio il lavoro delle squadre di intervento. È importante ora prendere qualsiasi precauzione per evitare infortuni di qualsiasi tipo. Ai tanti che amano correre al parco Lambro chiedo di scegliere, almeno per i prossimi giorni, altri percorsi tra i tanti presenti in città”. Lo dichiara in una nota l’assessora allo Sport del Comune di Milano, Chiara Bisconti.

Maltempo a Milano Garibaldi

Forti disagi si sono verificati nella stazione Garibaldi della metropolitana di Milano, dove l’acqua ha invaso l’entrata da via Pepe.

Maltempo a Milano Navigli

Crollata per smottamento, come si vede nell’immagine in cima a questo articolo, anche una sponda del Naviglio Pavese.

 “La gravità della situazione ci chiede di fare ancora di più. Di fronte ad altre esondazioni e altri danni è sempre più chiaro che ormai bisogna puntare su interventi strategici e di grande rilevanza. Questo cambio di passo che abbiamo invocato da tempo si fa sempre più urgente. Quindi si vada avanti con i progetti finalmente in fase di attuazione ma si integrino la dove occorre. Ripristinare l’intera rete idraulica di Milano, riaprire i Navigli e separare il Seveso dopo l’imbuto di Niguarda dal Naviglio Martesana rimangono tre obiettivi ai quali non si può più rinunciare. Non dimentichiamo che ripristinare la rete dei Navigli, con alcuni particolari accorgimenti, potrebbe rappresentare una valvola di sfogo anche per assorbire i momenti di piena delle acque a nord di Milano” ha dichiarato oggi Roberto Biscardini, consigliere comunale di Milano e presidente dell’Associazione Riaprire i Navigli.

 Per le foto in zona Isola si ringrazia Marianna Caprotti

Etichette: