Pubblicato in: Cinema

Lungo week-end comunista al Museo del Cinema di Milano

berlinguer_ti_voglio_beneEsistono ancora i comunisti? Sul tema il dibattito politico è sempre caldo. E anche il cinema uole dare il suo contributo. Da venerdì 22 a domenica 24 novembre 2013, infatti, il MIC-Museo Interattivo del Cinema di Milano ha deciso di dedicare al tema un lungo weekend comunista con 10 lungometraggi e 7 cortometraggi dedicati.

Si parte venerdì 22 novembre alle 15.00 con un classico evergreen: ll dottor Živago di David Lean, storia di un amore sullo sfondo della guerra e della rivoluzione bolscevica, tratto dall’omonimo romanzo di Boris Leonidovič Pasternak. Alle ore 19.00 è la volta di Cuculi nel nido del 1952 e a seguire Non tutti hanno avuto la fortuna di avere genitori comunisti di Jean Jacques Zilbermann, che narra le turbolenze famigliari di una famiglia divisa dalla militanza politica agli inizi degli anni ’60.

La vera chicca di venerdì è però la proiezione in anteprima del documentario italiano La voce di Berlinguer, presentato fuori concorso alla 70esima Mostra del Cinema di Venezia e introdotto in sala dal regista Mario Sesti: basato su un discorso di Berlinguer nel 1981 a Torino, le immagini parlano di una passione politica e di una foga partecipativa ormai scomparse.

Sabato 23 novembre si comincia alle ore 15.00 con il film d’animazione di propaganda anticomunista Dietro il sipario. A seguire Cosmonauta di Susanna Nicchiarelli: il ritratto, tra dramma e commedia, dell’infanzia e dell’adolescenza di due fratelli tra gli anni ’50 e ’60 cresciuti nel culto dell’ideologia comunista.

Nel lungo weekend comunista del MIC non poteva mancare un film come Good bye Lenin! di Wolfgang Becker, ispirato al fenomeno dell’Ostalgie, la nostalgia per la vita nella vecchia RDT (ore 17.00). Alle 19.00 un collage di immagini d’epoca dell’ascesa di Lenin nel breve filmato del 1972 Lenin vivo e la pellicola del 1934 La fisarmonica. Il programma della serata si chiude alle ore 21.00 con il film d’animazione anticomunista Belle ma false e Taurus – Il crepuscolo di Lenin: colpito da un attacco cardiaco, Lenin si trova costretto a cedere il potere al triumvirato formato da Zinoviev, Kemenev e Stalin, che diventerà il nuovo leader di regime.  

Domenica 24 novembre il weekend prosegue con il film d’animazione La creazione del mondo del cecoslovacco Edouard Hofman (ore 15.00), il documentario di propaganda prodotto in Unione Sovietica Salve Russia (ore 17.00) e a seguire Berlinguer ti voglio bene  di Giuseppe Bertolucci.

Alle ore 19.00 le proiezioni proseguono con Giocose Faccende, documentario propagandistico sulle attività quotidiane di una piccola comunità di campagna, e Volga Volga sullo scontro fra due bande musicali rivali. II week-end comunista si concluderà con un classico intramontabile del cinema russo: La Corazzata Potëmkin di Sergej M. Ejzenstejn, con colonna sonora dal vivo tra rock e musica classica del gruppo “Soultakers”.

 

Il biglietto singolo per l’ingresso alle proiezioni è di 5 euro (3 euro il ridotto). Biglietto d’ingresso adulto e bambino al costo di 6 euro.

 

Per ulteriori informazioni, scrivere a info@cinetecamilano.ito chiamare il numero 02/87242114.

www.cinetecamilano.it

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!

Forse sei interessato a: