Pubblicato in: Libri

Libri 2013, in uscita ‘Giuseppe Verdi e Milano’

giuseppe verdi milano

giuseppe verdi milanoGli aspiranti musicisti verranno non poco tranquillizzati dal sapere che la carriera di Giuseppe Verdi, appena giunto a Milano nel 1832, iniziò con un sonoro rifiuto. Le attitudini musicali del grande compositore di Busseto vennero giudicate davvero scarse e non fu ammesso a continuare il Conservatorio.

Per sua e nostra fortuna il giovane Giuseppe non si fece abbattere per così poco e proprio da Milano iniziò la sua brillante carriera. Appena arrivato in città cambiò più volte casa, da via Correnti a via Andegari: sei cambi di residenza prima di arrivare nella centralissima via Montenapoleone.

L’Aida, la Traviata, il Nabucco e tutte le opere più importanti, le frequentazioni, gli amori, la politica e tanto altro vengono presi in esame da Luigi Inzaghi nel libro Giuseppe Verdi e Milano, pubblicato in occasione del bicentenario della nascita. Il volume, edito da Meravigli, storica casa editrice milanese, è pieno sia di curiosità e aneddoti, sia di interessanti foto storiche e carteggi.

Così scopriamo che tra prime alla Scala e visite alla Ricordi, di cui divenne il primo compositore, Verdi amava passare il tempo al caffè Cova, dove gradiva soprattutto il panettone (anche fuori stagione!).

L’autore ci racconta che anche nella Milano caotica di oggi Verdi potrebbe ritrovare alcuni dei luoghi a lui più cari. Sicuramente all’Hotel de Milan, dove il compositore passò gli ultimi anni della sua vita, si può respirare il clima di un’epoca passata. Tra le tante chiese milanesi, continua Inzaghi, Verdi prediligeva San Marco, dove si tenne la Messa in Requiem per Alessandro Manzoni.

In un perfetto tour “alla Verdi” invece dovremmo tenerci lontano dalla Chiesa delle Grazie, che  a causa della sua pessima acustica il compositore proprio non poteva sopportare! Per concludere il nostro itinerario verdiano non può mancare una passeggiata all’aria aperta: se il tempo e la salute lo permetteva difatti il grand’uomo non si faceva mancare un giro in carrozza per i Giardini di Porta Venezia.

Milano nei libri (Amazon)

Etichette:
Offerta Libraccio 2018