Pubblicato in: Teatro

Teatro contro la violenza di genere: all’Estate Sforzesca va in scena Le Sedie

Le Sedie Estate Sforzesca_CETEC
Foto Elena Savino

Nella splendida cornice del Cortile delle Armi, palcoscenico dell’Estate Sforzesca, giovedì 20 luglio si apre il sipario su Le Sedie, spettacolo teatrale della compagnia aperta di volontarie, artiste e detenute del CETEC Dentro/Fuori San Vittore in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità e Diritti del Comune di Milano.

La regista Donatella Massimilla propone un intenso concerto di voci contro la violenza di genere. Le Sedie intreccia storie strappate alle cronache dei giornali, storie raccolte nelle case per donne maltrattate, storie di violenze a volte subite, a volte denunciate, per restituirle alla comunità.

Una sapiente regia tra recitazione, musica  – eseguita dal vivo da Gianpietro Marazza e Paola D’Alessandro – e la coreografia di Claudia Casolaro, sono la chiave per enfatizzare l’impatto emotivo della tematica. Le Sedie proietta lo spettatore oltre le barriere per indagare un argomento delicato e ricco di sfumature e umanità. Questa ricerca artistica tra stratificazioni di storie, caratterizza fortemente il lavoro della compagnia CETEC che sceglie, in questo spettacolo, di coinvolgere oltre a detenute e ex detenute anche giornaliste, psicologhe, avvocate, donne con sordità e rifugiate, cittadine e testimoni. Le Sedie diventa così un’azione di teatro alta perché comunitaria e artistica al tempo stesso. Il forte messaggio e il delicato lavoro compiuto durante i laboratori teatrali, danno vita a immagini potenti che affondando le ispirazioni in storie di vita vissuta.

Lo spettacolo all’Estate Sforzesca e l’intero progetto si collega alla campagna nazionale #Postoccupato creata dalla giornalista siciliana Maria Andaloro e alla sedia vuota di Palazzo Marino voluta da Diana De Marchi, Presidente della Commissione Pari Opportunità e Diritti del Comune di Milano.

“Partecipare a questa tappa dell’Estate Sforzesca de Le sedie vuol dire assistere alla partenza di un viaggio artistico e di testimonianza attiva contro la violenza di genere, dal cuore della città di Milano alle periferie, dal nostro territorio a quello nazionale, da nord a sud”, racconta la regista Donatella Massimilla. “Contro la violenza non solo sulle donne, ma anche su tutti quegli uomini che non si sono mai riconosciuti nel ruolo di maschio più forte rispetto a un sesso più debole. Insieme, donne e uomini, artisti e cittadini, per un voluto, necessario, originario, profondo, antropologico, radicale Cambiamento”.

Le Sedie si preannuncia essere uno spettacolo non di sola estetica ma in grado di smuovere sentimenti profondi, specchio di un contesto sociale attualissimo.

Durante la serata è anche presente l’ApeShakespeare – To Bee or not to Bee, prima ape car nazionale di street theatre e street food delle attrici cuoche ex-detenute di San Vittore, pronta a dar ristoro al pubblico presente con acque aromatizzate, bevande naturali e bio, stuzzichini.

RIASSUMENDO

Le Sedie – 20 luglio 2017

Cortile delle Armi – Castello Sforzesco all’interno dell’Estate Sforzesca 2017

ORARI: ingresso dalle ore 20; inizio spettacolo ore 21

PREZZI: biglietto unico 10 €

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!