Pubblicato in: Cinema

Last Vegas, recensione del film con Michael Douglas, Robert De Niro e Morgan Freeman

Sara RidolfoSara Ridolfo 5 anni fa
las vegas douglas

last vegas recensione Paddy, Billy, Archie e Sam sono quattro vecchi amici cresciuti insieme, condividendo le prime lotte di quartiere e i primi amori, sempre pronti a difendersi e a sostenersi a vicenda.

A distanza di anni vivono lontani, ma la loro amicizia non si è mai interrotta: Paddy dopo la perdita della moglie passa il tempo nel suo appartamento di Brooklyn; Sam, andato in pensione troppo presto, è in Florida; Archie è in New Jersey, oppresso da un figlio iperprotettivo che non lo lascia vivere.

La loro piatta quotidianità viene interrotta dalla chiamata di Billy che annuncia il suo matrimonio con una giovane trentenne. I quattro decidono allora di passare un ultimo “goliardico” week end insieme a Las Vegas, come erano soliti fare da giovani. Ma la Las Vegas di oggi è molto diversa da quella di trent’anni fa: loro sono come pesci fuor d’acqua ed è proprio questo elemento a scatenare la situazione divertente… anche perché i quattro amici della storia sono Robert De Niro, Micheal Douglas, Morgan Freeman e Kevin Kline, quattro grandi premi Oscar, per la prima volta insieme nello stesso film, in grado di donare ai personaggi una identità inconfondibile e al film una irresistibile comicità.

All’arrivo a Las Vegas i quattro incontrano una bellissima sessantenne, Diana, una cantante di cui tutti si innamorano un po’ e lei riaccende l’antico conflitto tra Billy e Paddy che da ragazzi erano stati innamorati della stessa ragazza che aveva poi scelto Paddy. Ma a settant’anni certi conti con la vita si chiudono e così sarà anche per ciascuno di loro: il viaggio li aiuterà ad affrontare il passato e le piccole e grandi infelicità delle loro vite. In quei giorni insieme, i quattro amici ritrovano la voglia di vivere, di amare e di dare un nuovo corso alla loro vita.

Il film di Jon Turteltaub, in uscita nelle sale il prossimo 23 gennaio 2014, contiene tutti gli elementi delle buddy comedies statunitensi: un forte legame d’amicizia tra persone dello stesso sesso che viene messo alla prova, la storia di un’amicizia che dura tutta una vita e si evolve insieme ai personaggi. Ma al di là di qualche luogo comune – il viagra, la pillola per la pressione – Last Vegas è un film capace di indagare la dimensione della maturità in modo delicato e divertente allo stesso tempo, mettendone in luce le difficoltà e i rimpianti insieme a quella voglia di vivere che caratterizza la “nuova generazione” di anziani del nostro tempo, capaci sempre di pensare che “non è mai troppo tardi per vivere a fondo”.

Il nostro voto: 7+

Una frase: “Nessuno fuori dal gruppo ci può insultare, chiaro?”.

Per chi: vuole divertirsi e ricordare le amicizie della sua vita.

Etichette: