Pubblicato in: News

La Traviata low cost al mare culturale urbano di Milano

Marco Valerio 2 anni fa

traviata

Nella stagione estiva dopo andiamo al mare? di mare culturale urbano in zona San Siro, proseguono gli appuntamenti con lo spettacolo dal vivo, in collaborazione con Associazione Culturale C.L.A.P.Spettacolodalvivo.

Sabato 23 luglio alle ore 21.30 il pubblico avrà l’opportunità di assistere a una rappresentazione molto speciale: un allestimento “formato Cascina” di una delle più celebri opere verdiane, La Traviata, realizzato dalla compagnia VoceAllOpera, gruppo di artisti che dal 2011 crea e promuove spettacoli di opera lirica pensati per avvicinare a questo genere di teatro musicale tutte e tutti.

La compagnia porta avanti un’originale ricerca che è stata definita anche “opera low cost”: un teatro essenziale, che pone particolare attenzione ad ottimizzare le risorse ed evitare gli sprechi oltre che a cercare nuove forme di relazione con il pubblico.

La Traviata, la storia di Violetta – Opera Pocket è una revisione drammaturgica dell’originale, che elimina le parti secondarie di coro e comprimari, ponendo l’accento sulle figure dei tre protagonisti: Violetta Valery, interpretata da Mariacristina Ciampi, Alfredo Germont, sul palco Vittorio Dante Ceragioli, Giorgio Germont, portato in scena da Orazio Mori.

Un adattamento che permette di illuminare dettagli e sfumature dei personaggi e, grazie a un inedito contatto fra cantanti e spettatori, rafforza l’intensità del dramma e il legame emotivo tra palco e platea. Il pubblico si trova così coinvolto tanto nella festa di Violetta nel primo atto, come al suo capezzale nel finale. Al piano ci sarà Eleonora Barlassina, il Direttore è Giulio Galibariggi e la regia è di Gianmaria Aliverta.

L’opera, una delle più rappresentate nel mondo, porta in scena, come nel romanzo e nel testo teatrale La signora delle Camelie di Dumas figlio che ispirò il libretto di Francesco Maria Piave, un flashback nel quale Violetta, prostituta d’alto bordo, alla fine della propria vita, logorata dai debiti e dalla malattia, rivive i momenti felici osservando i pochi oggetti e vestiti che le restano, ormai fantasmi di un passato che non esiste più.

BIGLIETTI:

Intero 5 euro; ridotto 4,50 euro (under 14 e over 65)