Pubblicato in: News

La prima scuola ecocompatibile di Milano

Assunta Corbo 4 anni fa
scuola axum milano
Foto Comune di Milano

(Foto Comune di Milano)

Il nuovo anno scolastico, per Milano, è cominciato con l’impegno sostenibile. La nuova scuola media di piazza Axum 5, aperta il 7 gennaio, ha accolto i suoi 400 ragazzi in uno stabile ecocompatibile, antisismico e dotato di impianti fotovoltaici.

Una scuola come dovrebbero essercene tante, direte, ma almeno rappresenta un segnale di sensibilizzazione del capoluogo meneghino. L’edificio, costruito in due anni e dieci mesi in sostituzione al vecchio edificio demolito nel 2007, dispone di 16 aule per le lezioni, 15 aule per le attività didattiche (musica, laboratori, informatica e palestra), uffici amministrativi, due aule magne e un refettorio.

Concepita a basso impatto ambientale, la scuola ospita un impianto fotovoltaico di 80 pannelli installati sul tetto e in grado di erogare fino a 20 Kw di energia. Cosa significa? L’edificio è energeticamente autonomo durante l’anno scolastico e diventa una centrale di produzione di energia pulita durante le vacanze estive.

Gli stessi pannelli solari consentono anche di limitare l’impiego del gas metano per il riscaldamento e l’acqua calda. Non è tutto. L’edificio è stato progettato con caratteristiche antisismiche. E’ suddiviso, infatti, in quattro corpi indipendenti staticamente, che in caso di terremoto oscillano in modo autonomo.

Una scuola di ultima generazione che vanta anche un look decisamente contemporaneo e all’avanguardia. Si tratta di una novità per Milano, una delle poche scuole del genere presenti in Italia. Chiaramente l’augurio è che questi edifici possano proliferare.

MW-logo-happy