Pubblicato in: Evergreen

Vacanze in Kenya: cosa vedere nella terra dei Masai

News Partner 2 mesi fa
kenya-vacanze-tramonto-min

L’Africa è un luogo magico, che deposita qualcosa nel cuore di chi la visita per la prima o per la centesima volta. Saranno i suoi tramonti, il calore della sua gente, la bellezza dei paesaggi e la regalità degli animali che la abitano. Non lo sappiamo, ma sappiamo che scegliere l’Africa, e in particolare il Kenya, come meta delle proprie vacanze è un regalo che si fa al proprio spirito.

Il Kenya è una terra incredibile, dove la savana si mescola alle acque limpide dell’Oceano Indiano e ai profili eleganti dei baobab e delle montagne contro il tramonto rosso come il fuoco. Le vacanze in Kenya parlano di natura selvaggia, tra fauna e flora unica al mondo.

Cosa vedere in Kenya: dal relax in spiaggia ai safari

Il Kenya offre tantissime proposte di viaggio disegnate su tipi di viaggiatori molto diversi: chi ama il relax può stendersi sulla bianchissima sabbia di Diani Beach, un vero paradiso affacciato sull’Oceano Indiano e le sue acque calme e cristalline. Qui, semplicemente tuffandosi, si può scoprire il coloratissimo mondo della barriera corralina, che rende Diani una delle mete più amate da sub e snorkler di tutto il mondo.

Chi ama la vita sottomarina non può lasciarsi scappare una gita al Watamu Marine National Park, dove vivono in armonia 110 specie di coralli dai colori impressionanti e circa 600 specie di animali marini, tra pesci, crostacei e mammiferi.

Per chi ama gli animali e l’avventura il Kenya è il Paradiso terrestre. Una vera nazione protetta, in cui vivono innumerevoli specie animali e vegetali, da osservare e rispettare nel loro habitat naturale. Il safari è tra le attività principe da svolgere sul territorio kenyota, per vedere leoni, leopardi, rinoceronti, gazzelle e altri splendidi animali a pochi metri, mentre si aggirano liberi nella savana.

I parchi naturali sono moltissimi e ognuno ospita specie diverse di animali. Il Parco Nazionale dello Tsavo, ad esempio, è il luogo ideale per osservare iene, babbuini, gnu, sciacalli, giraffe, elefanti e zebre, che si spostano in queste aree durante le stagioni delle piogge. Per chi visita il Paese tra aprile e maggio, consigliamo di recarsi assolutamente al Masai Mara, uno dei luoghi dove avviene la grande migrazione di gnu e zebre, che vengono qui in cerca di acqua. Sempre al Masai Mara è possibile avvistare i leoni, numerosi in questa zona proprio a causa degli spostamenti delle prede.

Se siete amanti dei paesaggi naturali non potete perdervi lo spettacolo delle “cucine del Diavolo”, il canyon di Marafa. Si tratta di un luogo unico, che cambia colore a seconda delle ore del giorno, diventando quasi “infuocato”. Il percorso non è semplice e lo consigliamo a chi ha buone capacità di adattamento e di trekking.

Per un’emozione da perdere la testa è obbligata una visita al lago Nakuru, posizionato a 1700 metri sul livello del mare. Su questa magnifica terrazza d’acqua vengono a posarsi numerose specie di uccelli, tra cui i magnifici fenicotteri rosa. Al tramonto si tratta di un luogo che resterà per sempre impresso nella vostra memoria.