Pubblicato in: Concerti

Jazz al Piccolo: appuntamento con Nicola Piovani

Marco Valerio 4 anni fa

Nicola-PiovaniLunedì 30 marzo avrà luogo il quarto appuntamento della XVII edizione di Jazz al Piccolo – Orchestra Senza Confini.

Il concerto si svolgerà alle ore 21 presso il Piccolo Teatro Strehler (largo Greppi) e sarà dedicato a una delle principali figure di spicco della musica italiana ovvero Nicola Piovani, celeberrimo compositore di colonne sonore. In occasione del quarto appuntamento con Jazz al Piccolo saranno eseguite le musiche da film dell’autore premio Oscar.

Il ciclo Jazz al Piccolo – Orchestra Senza Confini è organizzato dall’Associazione Culturale Musica Oggi in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa.

Il concerto di lunedì 30 marzo è intitolato Il mondo musicale di Nicola Piovani e vedrà impegnata la civica Jazz Band diretta da Enrico Intra e composta dai solisti Emilio Soana (tromba), Roberto Rossi (trombone), Giulio Visibelli (sassofoni e flauti), Gabriele Comeglio (sassofoni), Paolo Tomelleri (clarinetto), Mario Rusca (pianoforte), Marco Vaggi (contrabbasso) e Tony Arco (batteria). A loro saranno affiancati gli studenti dei Civici Corsi di Jazz di Milano. L’introduzione al concerto è a cura di Maurizio Franco.

Questa edizione di Jazz al Piccolo dedica la tradizionale serata de Il Mondo Musicale di…. a un grande autore del cinema e della musica italiana, il Premio Oscar Nicola Piovani, le cui pagine vengono per la prima volta eseguite in chiave jazzistica, con arrangiamenti scritti per l’occasione.

Come già avvenuto in passato per Ennio Morricone, Nino Rota, Armando Trovajoli, Piero Piccioni, la musica per film diventa l’oggetto di una rielaborazione in cui celebri melodie si trasformano per dare vita a un originale percorso musicale. Negli arrangiamenti sono stati coinvolti i prestigiosi docenti dei Civici Corsi di Jazz, che nel caso di Tomelleri, Rusca, Comeglio e Missiti arricchiranno gli organici della Civica Jazz Band in cui siedono gli altri arrangiatori: Visibelli, Rossi e Vaggi.

I brani scelti provengono da film famosissimi, come l’indimenticabile Marchese del Grillo di Mario Monicelli, il Pinocchio di Roberto Benigni, Caro Diario e La stanza del figlio di Nanni Moretti, il felliniano Ginger e Fred, ma anche da pagine meno note di musica da concerto o da altre produzioni.

L’insieme offre un piccolo spaccato della varietà del catalogo di un autore curioso, appassionato di musica a tutto tondo, che ha sempre apprezzato il jazz e il suo linguaggio pur senza dedicarsi mai a questa musica.

Ingresso 16 euro.

Per informazioni e prenotazioni tel. 848800304

Etichette: