Pubblicato in: Mostre

Il Punto C: Giovanna Casotto e i suoi amici in mostra al WOW Spazio Fumetto

Oriana DaviniOriana Davini 4 anni fa

Il punto C

Il Punto C – Giovanna Casotto e i suoi amici in mostra: ovvero, l’erotismo a fumetti sbarca presso WOW Spazio Fumetti (viale Campania 12).

Vira sul rosso piccante la nuova esposizione, in programma dal 7 giugno al 14 settembre 2014, dello storico Museo del Fumetto di Milano.

Giovanna Casotto è infatti una delle più importanti esponenti del fumetto erotico italiano e ha collaborato come illustratrice per i periodici Selen e Blue, oltre che per testate estere.

Per la prima volta, una mostra a lei dedicata cerca in di indagare in modo completo ed esaustivo i molteplici aspetti del suo lavoro d’artista, esponendo tavole originali con le famose pin up sexy, tele, materiale documentario, riviste specializzate, foto d’archivio, libri.

Persino una gamma di oggettistica firmata per grandi marche d’abbigliamento sportivo, i modelli di abiti anni Cinquanta realizzati a mano da Giovanna Casotto e il lavoro dedicato al suo personaggio più famoso, la Cocca, donna reale fotografata dall’artista e poi trasformata in disegno (Giovanna Casotto ha spesso usato se stessa e il suo corspo come modello per i suoi lavori).

In esposizione ci sarà anche una galleria di 16 opere originali dedicate al suo lavoro da altri artisti di fama internazionale, quali Silver, Tanino Liberatore, Milo Manara, Laura Scarpa, Giuseppe Manunta, Lillo, Cecilia Capuana, Riccardo Mannelli, Massimo Rotundo, Marco Bianchini, Dariush Radpour, Roberto Baldazzini, Fernando Caretta, Giancarlo Caracuzzo e Franco Saudelli.

Due le sezioni nelle quali è divisa la mostra: il fumetto, con una selezione di tavole originali, e un’altra dedicata alle opere di contenuto più esplicito (fruibile solo da un pubblico adulto).

Il Punto C – Giovanna Casotto e i suoi amici in mostra

Dal 7 giugno al 14 settembre 2014
WOW Spazio Fumetto
Orari: da mar a ven 15-19 – Sab e dom 15-20
Biglietti: 5 euro, ridotto 3 euro
Ingresso vietato ai minori di 18 anni

Per maggiori informazioni: www.museowow.it

Etichette: