Pubblicato in: Libri News

A Milano presentata la prima auto della storia, intuizione di Guido da Vigevano nel 1335

RedazioneRedazione 3 anni fa
Texaurus Regis Franciae auto guido da Vigevano

Texaurus Regis Franciae auto guido da Vigevano

La rivoluzione dell’automobile con motore a scoppio arrivò nel 1896 e all’inizio aveva le sembianze di un triciclo: la Benz Patentmotorwagen, il mezzo di trasporto che ha rivoluzionato il commercio e la vita quotidiana.

Oltre mezzo millennio prima, nel 1335, però il genio italiano Guido da Vigevano progettò la prima “automobile” ovvero un veicolo in grado di muoversi da solo, senza l’intervento della forza muscolare, animale o umana: un carro da guerra a vento che aveva descritto e disegnato nel Texaurus, manoscritto destinato al re di Francia Filippo VI, con idee e suggerimenti per la conquista della Terra Santa.

Secondo il suo inventore, questo carro da guerra avrebbe dovuto consentire alle truppe crociate di sovrastare i musulmani nel conflitto, con il solo timore di fronte a un mezzo mai visto prima, perché dotato di movimento autonomo. Ma la crociata non ebbe seguito, quindi l’idea non fu mai concretizzata: l’intuizione del medico e ingegnere bellico lombardo reclama però un riconoscimento storico, celebrato da un evento al Palazzo delle Stelline, in corso Magenta

L’appuntamento, aperto al pubblico, è in programma martedì 5 aprile alle 11,30.

In agenda: la presentazione dell’inventore, del progetto e del prototipo della prima automobile della storia con interventi del professor Rottenbacher dell’università di Pavia, di S. G. Bona e dell’ingegnere Deambrogi, entrambi dell’associazione DucaliA onlus di Vigevano.

Sarà anche un’anteprima del convegno internazionale Guido da Vigevano. The first car – La prima automobile.