Pubblicato in: Partner

Un weekend nel Parco di Babbo Natale o alla ricerca della Regina dei Ghiacci

News PartnerNews Partner 3 anni fa
parco_e_grotta_di_babbo_natale_1

Desiderate fortemente scappare dalla città, sfuggire dalla stress e godervi un weekend all’insegna dell’atmosfera natalizia insieme alla famiglia, impegnati in una serie di attività adatte a tutti e in località splendide? La Grotta di Babbo Natale ha la soluzione giusta per voi: quest’anno si rinnova l’appuntamento con il Parco e la Grotta di Babbo Natale, giunto all’ottava edizione, e si inaugura il viaggio alla ricerca della Regina dei Ghiacci sul Monte Rosa.

Il Parco e la Grotta di Babbo Natale a Ornavasso

Sul Lago Maggiore, a Ornavasso (in provincia di Verbania), è possibile visitare il grande Parco di Babbo Natale, comprensivo di Grotta, che per l’occasione ha in serbo alcune entusiasmanti novità: il Villaggio dei Twergi (gli aiutanti di Santa Claus), un’area Parco di 20 mila metri quadrati tra boschi, caverne e panorami sui laghi Mergozzo e Maggiore, e tutto un ventaglio di show nuovi di zecca che si ripetono durante la giornata (per un totale di 200 repliche), ai quali contribuiscono gli straordinari artisti di All Crazy,

Il Teatro di Babbo Natale ospiterà infatti a date alterne due nuovi spettacoli principali. Il primo è “Il Magico Circo di Natale – Illusioni e sorprese” con Paolo Carta, consulente di Arturo Brachetti e degli effetti speciali nei musical Disney, insieme agli strani personaggi del circo più magico del Natale 2017. L’altro è “Un Natale da sogno – La poesia della sabbia e delle ombre cinesi”, uno spettacolo unico al mondo incentrato sulla sand art e le coreografie di nove ballerini.

Ma un vero parco di Babbo Natale non sarebbe completo senza l’incontro con l’eponimo personaggio mitico, il quale soggiorna in una casa davvero unica al mondo, ricavata nella cava sotterranea da cui fu estratto anche il marmo per il Duomo di Milano: percorsi 200 metri di galleria sotterranea si può infatti ammirare il grandioso salone di marmo in cui Babbo Natale e i suoi aiutanti aspettano i bambini per ricevere da loro la classica letterina e prodursi in una foto ricordo. Attenzione però, perché gli ingressi nella Grotta di Babbo Natale avvengono solo a piccoli gruppi e ogni 15 minuti: per questo si consiglia di prenotare online per evitare non trovare disponibilità in loco.

Ma il Parco offre altre occasioni di incontrare Babbo Natale, che può essere visto nel villaggio dei Twergi (ogni giorno alle 12 e alle 16), nel quale risiede il saggio che consegnerà a ciascuno dei piccoli ospiti il Diploma di Bravo Bambino; inoltre, tra le tante attività previste nel villaggio, ci si potrà avventurare in un eccitante cunicolo segreto, riscaldarsi con il tè di Natale, assistere e partecipare ai laboratori di scultura del legno e della pietra, fabbro, cagliata del formaggio, sartoria, falconeria, conoscere le vere renne che traineranno Babbo Natale al suo arrivo.

I più grandi potranno poi godere dei 600 metri quadrati dedicati al grande Presepe Riflesso e agli 11 diorami del maestro Manuel Serena, che adornano il monumentale santuario della Madonna della Guardia. Sarà possibile anche vedere i presepi viventi, i cori e gli altri spettacoli che si susseguiranno di giorno in giorno durante l’apertura della chiesa.

Oltre ai numerosi punto di ristoro, i mercatini natalizi e tutti i servizi indispensabili per le famiglie (come nursery, e le aree coperte e riscaldate per il pranzo al sacco), il Parco ospita un gran quantità di attrazioni a pagamento, ovvero non comprese nel costo del biglietto ma da acquistare in loco: tra queste la Slitta volante di Babbo Natale, l’ottovolante per bambini a tema natalizio, la novità costituita dal Trenino sotterraneo dei Twergi, che porterà i visitatori all’interno di una seconda cava sotterranea, e gli otto trenini Renna Express che collegano il centro cittadino di Ornavasso all’area Parco.

Questi i giorni di apertura del Parco e della Grotta di Babbo Natale, aperti tra il 18 novembre e il 28 dicembre 2017.

Novembre 2017

  • sabato 18 – domenica 19
  • sabato 25 – domenica 26

Dicembre 2017

  • venerdì 1 – sabato 2 –  domenica 3
  • mercoledì 6 – giovedì 7 –  venerdì 8 –  sabato 9 – domenica 10
  • sabato 16 – domenica 17
  • sabato 23 – domenica 24
  • martedì 26 – mercoledì 27 –  giovedì 28

Biglietti

  • Biglietto Full (Grotta + Parco + Spettacoli e sfilata + Presepe) euro 15,50. Con la prenotazione on line in omaggio anche la foto con Babbo Natale.
  • Biglietto Parco (Parco + Spettacoli e sfilata + Presepe – senza ingresso in Grotta) euro 12 Diritti di prevendita euro 1,50 – bambini fino a 3 anni d’età e diversamente abili gratuito.
  • Biglietto Full ospiti Hotel di Ornavasso convenzionati 2017/18: se desiderate passare uno splendido week end è disponibile il biglietto riservato agli ospiti degli hotel convenzionati. Allo stesso costo del biglietto Full (15,50 euro) è compresa la visita a tutte le aree (Grotta compresa) e gli spettacoli con in più il secondo giorno il Biglietto Parco in omaggio.

La Regina dei Ghiacci a Macugnaga

 

grotta di babbo natale

Il secondo appuntamento è quello con la Regina dei Ghiacci, in un viaggio che unisce natura, tradizioni e autenticità in quel di Macugnaga, vero e proprio paradiso incastonato tra le Alpi, cui il Touring Club Italiano ha attribuito la Bandiera Arancione per la qualità ambientale e tipicità. Il tutto a soli 50 minuti d’auto da Ornavasso.

La Grotta di Babbo Natale ha pensato a due diverse soluzioni, in base alla disponibilità di tempo delle famiglie o gruppi di amici interessati alla proposta.

La prima comprende un weekend completo. Il primo giorno è possibile visitare la miniera d’oro della Guia, la prima miniera-museo d’Italia, con tanto di ricerca delle pepite e viaggio tra i cunicoli. Sarà poi il turno dell’antica casa walser, un’autentica abitazione d’epoca, con arredi e oggetti di un tempo, sita presso la frazione di Borca, dove vengono organizzate dimostrazioni di mestieri e attività tradizionali praticate nei luoghi. Si può poi partecipare allo show di Natale presso il Centro Kongresshaus con arrivo di Babbo Natale, e infine alle ore 16 unirsi alla passeggiata rischiarata dalle lanterne che parte dal centro della città fino al vecchio villaggio.

Nella seconda giornata si salirà in funivia da Macugnaga fino all’Alpe Bill, dove si incontrerà la Regina dei Ghiacci nell’ambito di uno spettacolo ispirato alla storia di Frozen, con tutte le canzoni dello show cantate dal vivo, che si svolge di nella stazione di arrivo, di fronte al maestoso ghiacciaio del Monte Rosa. Per gli ospiti degli hotel convenzionati è prevista una cena tipica e pernottamento.

Per chi può riservare solo una giornata il programma è altrettanto ricco, ma in questo caso sono due i biglietti giornalieri a disposizione. Con “I Segreti di Babbo Natale” (ogni sabato e l’8 dicembre) si visiterà la Minera d’Oro e la casa walser, con festa di Natale e show natalizio; con “La Regina dei Ghiacci” (ogni domenica e il 9 dicembre) si potrà approfittare della salita in funivia e relativo spettacolo.

Queste le date dei pacchetti di Macugnaga attivi tra il 18 novembre e il 17 dicembre 2017, ricordando che il sabato e l’8 dicembre sono dedicati a “I Segreti di Babbo Natale”, e la domenica e il 9 dicembre a “La Regina dei Ghiacci”.

Novembre 2017

sabato 18 – domenica 19
sabato 25 – domenica 26

Dicembre 2017

sabato 2 –  domenica 3
venerdì 8 –  sabato 9 – domenica 10
sabato 16 – domenica 17

Biglietti

  • Biglietto giornaliero: euro 15,50 – Diritti di prevendita euro 1,50 – bambini fino a 3 anni d’età e diversamente abili gratuito.
  • Biglietti speciali per gli ospiti degli hotel convenzionati: il secondo giorno è gratis, per chi prenota una notte in uno degli hotel convenzionati

Se desiderate partecipare a una delle attività organizzate da Grotta di Babbo Natale non esitate a visitare il sito ufficiale; per maggiori informazioni scrivete a macugnaga@grottadibabbonatale.it o chiamate il numero di telefono 0323497349 (da lunedì a venerdì dalle 8,30-17,30)

banner_300x250grotta

A cura di Milano Weekend Adv