Pubblicato in: Evergreen

Gita fuori porta alla scoperta di Bergamo Alta: il nostro itinerario

Arianna De FeliceArianna De Felice 3 settimane fa
gita a bergamo alta

Tra tutte le città della Lombardia Bergamo è tra le città che spesso vengono erroneamente sottovalutate. La prova è che recentemente le sue bellissime mura venete di Città Alta che circondano la parte più bella sono diventate patrimonio dell’UNESCO. Ecco allora alcuni itinerari per visitare Bergamo alta in un giorno.

Bergamo dalla funicolare a piazza Vecchia fino alla Rocca

Dopo aver usufruito della spettacolare e comoda funicolare che da città bassa porta fino al cuore di Bergamo Alta, perdetevi per le vie di un’altra epoca e lasciatevi meraviglia dagli odori e sai sapori che vi circondano. Giungete fino a piazza Vecchia, cuore di Bergamo alta e tra le piazze più belle d’Europa, almeno secondo Le Corbusier.

Qui vi troverete tra la fontana coi leoni, il Palazzo della Ragione, la Torre Civica nota anche come Campanone e il Duomo, immediatamente dopo la loggia. La fontana fu donata da un podestà veneto e risale al XVIII secolo.

La Torre Civica invece permette una vista a 360° su Bergamo e uno sguardo da una diversa prospettiva sul Duomo e sulla Cappella Colleoni. La torre infatti si erge per 52,76 metri e si può raggiungere la cima a piedi percorrendo 230 gradini o in ascensore. Sulla cima si trova la campana più grande della Lombardia.

La Cattedrale di Bergamo è dedicata a sant’Alessandro. La figura del santo protettore si staglia sulla cima, come un custode. Lo stile barocco e gli innumerevoli tesori che nasconde al suo interno lo rendono un luogo di particolare rilievo per i bergamaschi e anche per i turisti che vengono in visita.

A poca distanza da piazza Vecchia si trova piazza Mercato. Qui si colloca un esempio di convento realizzato con un’architettura medievale. Percorrendolo ci si imbatte nel meraviglioso chiostro ricco di affreschi trecenteschi e nel pozzo.

In ultimo, se volete godere di una vista ancora più speciale dovete recarvi alla Rocca di Bergamo. La passeggiata che porta al complesso è ripida ma breve e la vista da lassù ripagherà sicuramente gli sforzi.

bergamo

Dalle Mura venete a via XX settembre

Per concludere il giro bisogna ovviamente soffermarsi a dare uno sguardo dalle mura venete, recentemente divenute patrimonio dell’UNESCO proprio grazie alla storia e alla bellezza che le compongono. Percorrendole e uscendo da porta Sant’Agostino inoltre ci si imbatte in luoghi simbolo dell’arte: l’Accademia di Carrara e la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea.

Infine, se dopo tutto questo percorso artistico e culturale sentite il bisogno di guardare qualche vetrina, via XX settembre in città bassa è proprio quello che fa per voi!

Etichette: