Pubblicato in: Bambini News

Giornata mondiale dell’infanzia: le foto dell’evento a Milano

Marco Valerio 4 anni fa

Si è svolta oggi, 20 novembre, anche a Milano la Giornata mondiale dell’Infanzia con una serie di iniziative organizzate dal Comune in collaborazione con enti, associazioni del privato sociale e mondo del volontariato.

La Giornata mondiale dell’Infanzia ha visto, questa mattina, circa 1.500 bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Milano, accompagnati dai loro insegnanti, percorrere le vie del centro, dai Giardini di Porta Venezia a piazzetta San Fedele, per la tradizionale Marcia dei Diritti realizzata da Unicef e Arciragazzi.

Ad accogliere i bambini un festoso corteo, guidato da giocolieri e musicanti e dall’orchestra multietnica Golfo Mistico.

Foto: Comune di Milano

Dopo la Marcia dei diritti, la giornata è proseguita nel pomeriggio a Quarto Oggiaro con l’inaugurazione alle ore 16.30 del nuovo Punto Luce di Save the Children. L’iniziativa è realizzata da Save the Children e Acli Lombardia in collaborazione con il Comune di Milano: si tratta di un centro socio-educativo in cui viene data la possibilità a bambini e adolescenti di sviluppare il loro potenziale, grazie ad attività ricreative, sportive, espressive e di sostegno allo studio.

L’apertura del Punto Luce si inserisce nella campagna ”Illuminiamo il Futuro’‘ di Save the Children, lanciata nel 2014 con l’obiettivo di contribuire a debellare la povertà educativa di tanti bambini e adolescenti, cioè la deprivazione di opportunità educative e formative che riguarda centinaia di migliaia di bambini e adolescenti in tutta Italia.

Sempre oggi, in settantasette farmacie milanesi, si svolgerà la raccolta di medicine e prodotti pediatrici da destinare a enti e associazioni che si occupano di bambini in condizioni di povertà in Italia e ad Haiti. L’iniziativa è realizzata da Fondazione Rava Nph onlus con la collaborazione del Comune e di numerosi sponsor privati.

L’elenco delle farmacie aderenti è consultabile su www.nph-italia.org

Etichette: