Pubblicato in: Food

Il Gelato Festival ritorna nelle piazze italiane e conquista il mondo intero

gelato festival 2018

Tra i tanti motivi di orgoglio e di fama della gastronomia italiana in giro per il mondo, il gelato è uno degli alimenti che più ci viene invidiato (e quindi riprodotto) all’estero. Non è allora un caso che il Gelato Festival 2018, giunto alla sua nona edizione, adotti una nuova prospettiva mondiale che include anche i Gelato Festival World Masters, una colossale gara tra i più stimati gelatieri di ogni parte del globo terracqueo che durerà 4 anni e che si concluderà nel 2021.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con i partner strategici Carpigiani e Sigep – Italian Exhibition Group, rappresenta un’occasione unica per veicolare la cultura del gelato: assaggi, iniziative a tema e laboratori didattici saranno le attività principali nelle piazze italiane che ospiteranno la tranche europea del festival. Top Sponsor italiano di Gelato Festival 2018 è Intesa Sanpaolo, che porterà i gelati gourmet anche nelle filiali e negli eventi sul territorio: l’obiettivo è di valorizzare le eccellenze italiane e la cultura del saper fare, quindi i gelatieri che si distingueranno ai Festival saranno chiamati a portare il loro know-how artigianale e i gusti premiati per un ricco programma di appuntamenti che si svilupperà durante tutto l’anno.

Gelato Festival Europa 2018 parte infatti il 20 aprile a Firenze, in piazzale Michelangelo, dove resterà fino al 22 aprile: il tradizionale stage inaugurale, che vedrà anche dal 14 al 16 settembre la competizione All Star con i vincitori delle precedenti manifestazioni, vedrà scorrazzare i tre grandi food truck da 13 metri, incluso il “Buontalenti” che rappresenta il più grande laboratorio mobile di produzione di gelato al mondo.

La competizione gastronomica vedrà ogni volta la presenza di 16 tra i migliori gelatieri artigianali della Penisola, selezionati tra oltre mille candidati per garantire varietà e qualità, ognuno dei quali farà assaggiare un solo gusto. A decretare la vittoria del fortunato un voto diviso equamente tra le preferenze dei partecipanti, la cosiddetta giuria popolare, e una giuria più tecnica.

Gelato Festival 2018: calendario e biglietti

Il calendario italiano del Gelato Festival prevede lo spostamento a Roma da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio, all’interno della cornice di Villa Borghese (via delle Magnolia). Quindi sarà il turno di Torino: piazza Vittorio Veneto ospiterà la dolce rassegna nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 maggio; infine piazza Castello, a Milano, sarà il punto nodale della manifestazione meneghina che attrarrà golosi di tutte le età sabato 12 e domenica 13 maggio, inserita sia nel calendario della Milano Food Week che nel circuito Milano Food City.

Previsto in prevendita sul sito ufficiale un biglietto all inclusive e giornaliero da 10 euro (con riduzione per i bimbi sotto il metro), che darà diritto all’assaggio di tutti i gelati in gara, più quelli degli sponsor, e alla partecipazione alle attività del villaggio.

gelato festival 2018
Il gelato al peperone e fragola del campione italiano Vincenzo Lenci – Foto di Alessio Cappuccio

Dopo l’Italia, da giugno il Gelato Festival prevede il tour estero a partire da Berlino (1-2 giugno), quindi Varsavia (9-10 giugno), Covent Garden a Londra (23-24 giugno) e infine a Vienna il 6 e 7 luglio. Ritorno a Firenze con la finale All Star e quindi nuova trasferta, questa volta oltreoceano, per l’edizione americana, in 8 tappe tra la West e East Coast.

Gabriele Poli, fondatore e presidente della kermesse ha ricordato che “nell’anno nazionale del cibo italiano, con i Gelato Festival World Masters portiamo avanti un progetto pluriennale di valorizzazione della cultura alimentare italiana attraverso valori come qualità, unicità, eccellenza e quelli intrinsechi alla cultura d’impresa come la sana competizione, l’impegno e il superamento dei propri limiti”.

Gelato Festival World Masters 2021

Ma come si svolgerà la competizione dei Gelato Festival World Masters 2021? Nell’arco di 4 anni vi saranno centinaia di prove sparse per i 5 continenti.  L’obiettivo è anche di tipo imprenditoriale, ovvero contribuire allo sviluppo strategico di posizionamento del gelato artigianale e di tutta la filiera, coinvolgendo nella sfida 5mila chef gelatieri da tutto il mondo (e quindi raggiungendo un pubblico molto vasto) arrivando a generare un aumento previsto del 15% di indotto per il settore, con un media value globale per il made in Italy stimato in 50 milioni di euro.

La tappa finale vedrà sfidarsi 36 chef selezionati in tutto il mondo, suddivisi in questo modo: dall’Italia 4 rappresentanti, 3 per Germania, Giappone, Stati Uniti/Canada, resto dell’Europa, 2 per Spagna, Medio Oriente, Regno Unito, Brasile, resto dell’Asia, resto del Sud America, 1 per Cina, Argentina, Polonia, Austria ed Europa dell’Est, Australia/Nuova Zelanda, India, il vincitore del Next Generation per gli under 30 europei (competizione che si terrà nel 2019 a Firenze) e All Stars.

La maggior parte del percorso di qualificazione dei gelatieri avverrà attraverso la selezione di centinaia di sfidanti nelle sedi dei concessionari Carpigiani denominate Gelato Festival Challenge (non aperte al pubblico), oltre alle 50 e passa tappe di Gelato Festival in giro per Europa e Stati Uniti, per concludere con i tre Carpigiani Day che si terranno nella sede di Anzola Emilia tra il 2019 e il 2020. Di fatto i gelatieri degli altri continenti a esclusione del Nord America (Cina, Giappone, Medio Oriente, Resto dell’Asia, Australia e Nuova Zelanda, India, Sud America) accederanno alla finale mondiale attraverso le selezioni nei rispettivi Paesi organizzate in seno al Gelato Festival Challenge.

Offerta Libraccio 2018

Forse sei interessato a: