Pubblicato in: News

Galleria Vittorio Emanuele II: le foto della camminata sui tetti

Oriana DaviniOriana Davini 4 anni fa
tetti galleria Milano Fotografo Naboni 2
Foto Naboni 2

Avete mai camminato sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele II? Potreste farlo molto presto.

Seven Stars Galleria, l’hotel sette stelle incastonato nel salotto di Milano e di proprietà dell’Alessandro Rosso Group, sta realizzando un percorso turistico sui tetti della Galleria: 550 metri quadrati sistemati e messi a norma sotto l’egida del Comune di Milano, saranno a portata dei turisti entro il prossimo aprile, giusto in tempo per accogliere milanesi e visitatori di Expo.

 Progettata dall’architetto Giuseppe Mengoni e realizzata nel 1865, la Galleria è tuttora oggetto di un importante e innovativo restauro che la restituirà allo splendore originario proprio in tempo per l’Esposizione Universale di Milano (leggi tutte le notizie su Expo 2015).

E non solo interni e facciate saranno di nuovo alla portata di sguardi, flash fotografici e impronte: anche il cosiddetto ‘terzo passaggio’, quello che percorre i tetti della Galleria da Piazza Duomo e Piazza della Scala, diventerà percorribile da tutti.

Si tratta di una splendida occasione per rivalutare uno dei luoghi più belli e famosi di Milano – sottolinea l’assessore al Demanio, Daniela Benelli – i lavori che la società privata si impegna a mettere in opera prevedono un aumento della dimensione della passerella di servizio e la sua messa a norma, rendendo possibile un percorso sui tetti della Galleria per milanesi e turisti che potranno visitarla da una prospettiva del tutto nuova e unica”.

L’apice della cupola centrale della Galleria Vittorio Emanuele II è alta 47 metri: per costruirla furono impiegati 353 tonnellate di ferro e 7 milioni 850mila metri quadri di lastre di vetro rigate. All’epoca fu un lavoro unico nel suo genere e probabilmente molti ignorano che ispirò addirittura la costruzione della Torre Eiffel, avvenuta qualche anno dopo (nel 1889, anno di inaugurazione dell’Expo in Francia).

Il percorso sui tetti della Galleria (che è lunga 196 metri e larga 14,5) sarà in tutto di 250 metri lineari: l’accesso sarà disponibile a tutti, bambini inclusi, e ci saranno piazzole di sosta per godersi il panorama: non solo le particolarità della struttura, ma anche Piazza Duomo e il nuovo skyline meneghino con i grattacieli di City Life.

L’accesso – tramite due ascensori – sarà all’interno del cortile di via Silvio Pellico 2: l’orario di apertura sarà molto ampio, dalle 7 alle 23, proprio per permettere di guardare dall’alto alba e tramonto sui tetti di Milano.

L’inaugurazione è prevista per il mese di aprile, prima dell’inizio di Expo.

Etichette: