Pubblicato in: Cinema News

Fuoricinema 2017: il “villaggio” della Settima Arte torna a Milano

fuoricinema_2017

fuoricinema_2017

*** AGGIORNAMENTO del 14 settembre 2017

Dopo l’edizione zero nel settembre 2016 che ha visto la partecipazione di 25.000 spettatori, Fuoricinema torna con quella che si può chiamare la prima vera edizione di quello che vuole essere un appuntamento per i meneghini e il mondo del cinema. Le ideatrici Cristiana Capotondi e Cristiana Mainardi sono quasi “restie” a chiamarlo festival.  Si tratta una non stop di artisti che, moderati da giornalisti e conduttori, daranno vita a una maratona che al tramonto lascerà spazio, fino a notte fonda, alla proiezione di film (dalla nota ufficiale). Verrebbe quasi più di chiamare Fuoricinema una festa per chi ama la Settima Arte e, al contempo, la realizza.

Si è unito al gruppo dei direttori artistici Gabriele Salvatores, già al lavoro all’edizione 2017 insieme a Gino&Michele, Lionello Cerri, Capotondi e Mainardi”. Il regista de ‘Il ragazzo invisibile‘ ha dichiarato con un grande senso di responsabilità: “siamo riusciti, da giovani (è stato tra i fondatori dell’Elfo), a far partire i nostri sogni. A distanza senti anche il bisogno di trasferire ad altri le esperienze. Il cinema bisogna farlo conoscere, deve ritrovare il rapporto con il pubblico ed è questo lo spirito che anima Fuoricinema.

Il tema scelto per il 2017 è la realtà, che effettivamente sempre più ci interroga e ci sembra interessante che anche l’Arte voglia offrire il suo sguardo in un’occasione simile. Tutto ciò s’inaugura con la cena di gala il 14 settembre, mantenendo il proposito espresso sin da principio, la solidarietà. Coerentemente con la scelta del tema di Fuoricinema 2017, l’associazione beneficiaria di questa edizione è art4Sport ONLUS di Bebe Vio, che parteciperà alla kermesse. L’associazione crede nello sport come terapia per il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto. Questo si avvicina molto alla nostra idea di realtà come re-azione, desiderio e realizzazione. Due sono le aree di raccolta fondi: l’Asta benefica e il market place. L’Asta Charity Stars sarà online a partire dai primi di settembre e terminerà durante la cena di gala del 14 settembre. Il market place sarà attivo durante i tre giorni di manifestazione presso il primo piano della Fondazione Riccardo Catella.

fuoricinema

Gli ospiti di Fuoricinema 2017

Qui potete approfondire il programma di questo weekend in cui il cinema vuole incontrare sempre più il pubblico, animando la zona di CityLife. Questi erano i primi ospiti anticipati: Fabio Rovazzi, Christian De Sica, Ficarra e Picone, (la coppia Micaela Ramazzotti e Paolo Virzì non più in programma). Nel corso della conferenza di martedì 12 settembre abbiamo scoperto il ricco parterre di ospiti, si va dai nomi già affermati come Michela Andreozzi, Lino Banfi, Marco Bellocchio, Alessio Boni, Marco Tullio Giordana ai giovani che si stanno sempre più affermando come Andrea Carpenzano, Andrea De Sica, Matilda De Angelis (solo per citarne alcuni). Oltre alla mostra fotografica ‘Ritratti d’attore’ dell’artista Simon, è previsto un convegno di carattere istituzionale, ma rivolto anche al pubblico. Il titolo del convegno è ‘L’industria culturale dell’audiovisivo e il suo pubblico: Milano, un polo che si apre all’Europa’. Sono stati invitati il Ministro Dario Franceschini e il Ministro Carlo Calenda, che insieme al Sindaco Giuseppe Sala, ad autorità regionali, ai massimi esponenti dell’industria cinematografica italiana e ad esperti e talent, dialogheranno attorno al tema fulcro del convegno: il pubblico dell’industria culturale dell’audiovisivo.

Le anteprime di Fuoricinema 2017

Vista la stretta collaborazione con Sky, il pubblico di Fuoricinema potrà assistere in anteprima a quattro proiezioni: il documentario di ‘L’ultimo sciamano‘ vissuto e diretto da Raz Degan , ‘La vita immortale di Henrietta Lacks‘ con la straordinaria Ophra Winfrey (entrambi venerdì 15), ‘Wizard of lies‘ con protagonisti Robert De Niro e Michelle Pleiffer (sabato 16 h 20,45) e i primi due episodi di ‘When we rise‘, la serie con Guy Pearce e Whoopi Goldberg sulle battaglie del movimento per i diritti gay.

Viviamo un momento difficile del nostro cinema, ma anche entusiasmante”, ha affermato il regista di ‘Mediterraneo‘. “La crisi deriva anche dal fatto che il cinema non prevede l’interattività pratica, ha in sé qualcosa di autoritario. Può essere interattivo proprio in queste circostanze” per cui l’invito è accogliere queste opportunità che, innegabilmente, sono anche sintomo di quanto la città meneghina ci tenga ad assumersi “un ruolo che ha da sempre, basti pensare ai tempi della fondazione dell’Elfo” – evidenzia Salvatores – rispondendo alle esigenze di chi ha fame di Cultura e Arte, stimolandone il desiderio e il confronto.

RIASSUMENDO

Fuoricinema 2017

Zona CityLife, dal 14 al 17 settembre 2017

Ingresso gratuito

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!