Pubblicato in: Teatro

FOG Triennale Milano Performing Arts tra sguardo internazionale e pluridisciplinarietà

FOG Triennale 2019
Foto tratta da 'Parete Nord' Ph Andrea Macchia

FOG Triennale Milano Performing Arts, alla sua seconda edizione presenta “il programma giusto per la città che sale per dirla richiamando Boccioni”, ha sottolineato il presidente del Teatro dell’Arte Severino Salvemini in conferenza stampa.
Dopo una prima edizione che non ha deluso le aspettative, nella proposta per il 2019 si può rintracciare un ulteriore ampliamento dello sguardo.

“Ritengo che il vero elemento che contraddistingue la Milano del nostro tempo sia il fatto che, in totale autonomia, le singole istituzioni culturali pensano alla loro identità e propongono il proprio tassello in un mosaico che è l’offerta complessiva della città meneghina”, ha dichiarato a sua volta Del Corno, assessore alla cultura di Milano. Non è semplice creare una strada personale, inserendosi, al contempo nel tessuto culturale e sociale eppure il Teatro dell’Arte sta mostrando una grande abilità in questo, sia nella canonica stagione che con il festival. Pluralità e ricchezza di proposte sono le carte vincenti di un cartellone ad ampio respiro, in profonda sintonia con l’istituzione Triennale.

“FOG Triennale Milano Performing Arts è un elemento centrale della nostra programmazione che arricchisce il dialogo tra linguaggio e discipline che caratterizza la Triennale. Un festival che guarda alle proposte più rilevanti della scena performativa internazionale ma al contempo fortemente radicato nel tessuto cittadino, attraverso il coinvolgimento e la collaborazione con una rete di spazi culturali. Questa seconda edizione del festival presenterà visioni coraggiose e insolite, che apriranno i nostri orizzonti”, ha affermato Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano.

“Emerge, da un lato, una continuità con le figure che l’opera e il lavoro di Umberto Angelini (direttore artistico, nda) ha riconnesso o connesso per la prima volta con la città di Milano. Dall’altro lato, è peculiare come venga concepita ogni singola tappa del festival come un momento di incontro con linguaggi che possono cambiare radicalmente la relazione che esiste tra ciò che accade dal punto di vista performativo e chi vi assiste o, anzi, nella maggior parte dei casi è chiamato a partecipare”, ha continuato l’assessore ponendo l’accento sulle peculiarità di FOG.

Tocca alla prima assoluta di ‘The Night Writer. Giornale notturno’ inaugurare questa seconda edizione il 15 marzo (in scena fino al 17). Si tratta del nuovo atteso lavoro di uno degli artisti viventi più importanti al mondo, Jan Fabre, con protagonista Lino Musella.

FOG Triennale 2019: programma

“FOG è un festival importante in termini di dimensioni, per gli artisti coinvolti e per la rete di coproduzioni internazionali prestigiose con le più grandi istituzioni teatrali e non. Sempre più stiamo ragionando come un unico centro della creazione e produzione contemporanea e sempre più la programmazione si intreccerà con le discipline presenti in Triennale (basti pensare ai temi di Broken Nature: Design Takes on Human Survival, – XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano).

L’altro nostro aspetto fondamentale è il lavoro diffuso in città, in stretta collaborazione con chi fa cultura a Milano, comprese le realtà appena nate com’è nel caso della Biblioteca degli Alberi (dove il 12 maggio si svolgerà la performance della Compagnie Didier Théron, da oltre vent’anni protagonista della ricerca coreografica ‘en plein air’)”, ha evidenziato con entusiasmo Angelini.

32 tra spettacoli, performance e concerti tra cui 10 prime assolute, 6 prime
nazionali, 11 Paesi coinvolti, 11 coproduzioni e 4 produzioni targate FOG per 84
repliche complessive nei 3 mesi di programmazione previsti.

Ci risulta, quindi, impossibile riassumervi in poche righe una proposta così densa, che va dagli artisti già molto affermati (vedi Agrupación Señor Serrano, Leone d’argento per l’innovazione alla Biennale di Venezia e Premio 2016 Città di Barcellona, 22 – 24 maggio con ‘Kingdom’) a vere e proprie novità con, ad esempio, i cileni Bonobo, rivelazione della scena sudamericana per la prima volta in Italia con Tú Amarás (15- 16 maggio).

Ci preme dirvi che spesso verranno sovvertiti gli schemi che avete, a partire dalla posizione comoda dello spettatore seduto in poltrona.
“Il pubblico è molto giovane, ci interessa scardinare un rapporto consolidato tra spettatore e performer”. Ovviamente a voi/noi tocca partecipare a questo “gioco”.

Qui il programma completo.

Riassumendo

FOG Triennale Milano Performing Arts, dal 15 marzo al 5 giugno 2019

Triennale e altri luoghi in città

ORARI: mutano a seconda dello spettacolo e della performance

FOG Triennale Performing Arts 2019: biglietti e abbonamenti

TARIFFE BIGLIETTI

Tariffa 1
The Night Writer. Giornale Notturno, Daniel Blumberg in trio, LA PLAZA, Uncanny
Valley, Tù Amaràs, Kingdom, Rip it up and start again, HISTORY OF
TOUCHES_Video e appunti coreografici intorno al lavoro di Alessandro Sciarroni
intero 22€; under30, over65 e gruppi 16€; studenti 11€

Tariffa 2
Nel paese dell’inverno, Parete Nord, Deserto digitale, Animale, Deposition, Milan
Post-World-Music Clubnight, Scavi, Celebrating Soundscapes.
Intero 16€; under30, over65 e gruppi 11€; studenti 8€

Tariffa 3
P!nk Elephant, S.solo, datamigration_1, Rotten#1, OPACITY#4, Things That Death
Cannot Destroy, Duetto in ascolto, Milano Drive, Hors-Champ, Storm Atlas.
Intero 11€; under30, over 65, gruppi 8€; studenti 6€.

– Per lo spettacolo Square Milano il prezzo del biglietto è di 3€ e va aggiunto
all’acquisto obbligatorio del biglietto per la XXII Esposizione Internazionale
(spettacolo fuori abbonamento).

Spettacolo per bambini
Aliossi ‘Crazy Bugs Experience’ (spettacolo fuori abbonamento).
bambino 5€; adulto 3€

Ingresso libero
È previsto ingresso libero fino a esaurimento posti per: LA GRANDE PHRASE, AIR,
Theatron. Romeo Castellucci e per tutti gli incontri con gli artisti.

ABBONAMENTI

Abbonamento 1+1=3
Acquista i biglietti per due spettacoli e ricevi in omaggio un biglietto a scelta. Formula applicabile massimo due volte. L’abbonamento è nominativo e non
cedibile. Intero 44€; Ridotto under30 e over 65 34€; ridotto studenti 24€

FOG Seven (abbonamento a 7 spettacoli)
L’abbonamento consente di acquistare il biglietto per sette spettacoli a scelta.
L’abbonamento è nominativo e non cedibile. Intero 94€; ridotto under30 e over65 77€; ridotto studenti 60€

FOG Ten (abbonamento a 10 spettacoli)
L’abbonamento consente di acquistare il biglietto per dieci spettacoli a scelta.
L’abbonamento è nominativo e non cedibile. Intero 120€; ridotto under30 e over65 100€; ridotto studenti 80€

PROMOZIONI DANZA
Sara Sguotti + Siro Guglielmi La promozione consente di vedere a 16€ S.solo di Sara Sguotti e P!nk Elephant di Siro Guglielmi.

Giovanfrancesco Giannini + Collettivo Munerude + Salvo Lombardo/Chiasma
La promozione consente di vedere a 16€ datamigration_1 di Giovanfrancesco
Giannini, Rotten#1 di Collettivo Munerude, OPACITY#4 di Salvo
Lombardo/Chiasma.

Francesca Foscarini + Michele Rizzo
La promozione consente di vedere a 16€ Animale di Francesca Foscarini e
Deposition di Michele Rizzo.

Camilla Monga + Nicola Galli
La promozione consente di vedere a 16€ Duetto in ascolto di Camilla Monga e
Deserto digitale di Nicola Galli.

Etichette:
Milano Weekend