Pubblicato in: Cinema

Film in uscita nel weekend: le novità da giovedì 18 febbraio 2016

Marco Valerio 3 anni fa

spotlight

Sono otto i film in uscita nel weekend che prende il via giovedì 18 febbraio. Il secondo mese dell’anno è tradizionalmente riservato a pellicole in gara per la conquista degli Oscar e febbraio 2016 non sembra fare eccezione in tal senso. Due film (entrambi presentati al Festival di Venezia 2015) pluricandidati agli imminenti Academy Awards sono i protagonisti di un fine settimana che riserva spazio anche al cinema d’autore, all’animazione e alla commedia. Ecco a voi i film in uscita nel weekend a partire dal 18 febbraio:

Film in uscita nel weekend

L’uscita più interessante del fine settimana è Il caso Spotlight di Tom McCarthy, pellicola candidata a sei premi Oscar con Michael Keaton, Mark Ruffalo, Rachel McAdams, Stanley Tucci e Liev Schreiber. Il film racconta la storia del team di giornalisti investigativi del Boston Globe soprannominato Spotlight, che nel 2002 ha sconvolto la città con le sue rivelazioni sulla copertura sistematica da parte della Chiesa Cattolica degli abusi sessuali commessi su minori da oltre 70 sacerdoti locali, in un’inchiesta premiata col Premio Pulitzer. Quando il neodirettore Marty Baron arriva da Miami per dirigere il Globe nell’estate del 2001, per prima cosa incarica il team Spotlight di indagare sulla notizia di cronaca di un prete locale accusato di aver abusato sessualmente di decine di giovani parrocchiani nel corso di trent’anni. Consapevoli dei rischi cui vanno incontro mettendosi contro un’istituzione com la Chiesa Cattolica a Boston, il caporedattore del team Spotlight, Walter “Robby” Robinson, i cronisti Sacha Pfeiffer e Michael Rezendes e lo specialista in ricerche informatiche Matt Carroll cominciano a indagare sul caso. Via via che i giornalisti del team di Robinson parlano con l’avvocato delle vittime, Mitchell Garabedian, intervistano adulti molestati da piccoli e cercano di accedere agli atti giudiziari secretati, emerge con sempre maggiore evidenza che l’insabbiamento dei casi di abuso è sistematico e che il fenomeno è molto più grave ed esteso di quanto si potesse immaginare.

Altro film in uscita nel weekend è The Danish Girl di Tom Hooper con Eddie Redmayne e Alicia Vikander, pellicola candidata a quattro premi Oscar. Copenhagen, primi anni 20. L’artista danese Gerda Wegener dipinge un ritratto del marito Einar vestito da donna. Il dipinto raggiunge grande popolarità e Einar inizia a mantenere in modo permanente un’apparenza femminile, mutando il suo nome in Lili Elbe. Spinto da ideali femministi e supportato dalla moglie, Elbe tenta di effettuare il primo intervento per cambio di sesso da uomo a donna. L’intervento avrà grosse ripercussioni sul suo matrimonio e sulla sua identità.

Tra le novità in sala del fine settimana anche Fuocoammare di Gianfranco Rosi, in concorso al Festival di Berlino. Gianfranco Rosi è andato a Lampedusa, nell’epicentro del clamore mediatico, per cercare, laddove sembrerebbe non esserci più, l’invisibile e le sue storie. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato Fuocoammare. Racconta di Samuele che ha 12 anni, va a scuola, ama tirare con la fionda e andare a caccia. Gli piacciono i giochi di terra, anche se tutto intorno a lui parla del mare e di uomini, donne e bambini che cercano di attraversarlo per raggiungere la sua isola. Ma non è un’isola come le altre, è Lampedusa, approdo negli ultimi 20 anni di migliaia di migranti in cerca di libertà. Samuele e i lampedusani sono i testimoni a volte inconsapevoli, a volte muti, a volte partecipi, di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi.

Altro film in uscita nel weekend è Deadpool di Tim Miller con Ryan Reynolds. Basato sul personaggio dell’eroe più anticonvenzionale della Marvel Comics, Deadpool racconta la storia di Wade Wilson, partendo dal suo passato come ex membro delle forze speciali che, dopo essere stato sottoposto a un esperimento illegale che gli dona poteri di guarigione accelerata, diventa un mercenario adottando l’alter ego Deadpool. Armato con le sue nuove abilità, e con un cinico e contorto senso dell’umorismo, Deadpool dà la caccia all’uomo che ha quasi distrutto la sua vita. Deadpool è una figura unica nel Marvel Universe. Fabian Nicieza e Rob Liefeld lo hanno creato dandogli un atteggiamento spesso non supereroistico. Una controparte sarcastica degli eroi e dei cattivi che si sentono superiori a tutti e che popolano gli altri fumetti della Marvel. Deadpool spara costantemente battute taglienti e rompe la “quarta parete” rivolgendosi al suo pubblico.

Spazio anche all’animazione con Zootropolis di Byron Howard, Rich Moore e Jared Bush. è ambientato nell’omonima città, una moderna metropoli molto diversa da qualsiasi altro luogo. Composta da quartieri differenti tra di loro come l’elegante Sahara Square e la gelida Tundratown, Zootropolis accoglie animali di ogni tipo. Dal gigantesco elefante al minuscolo toporagno, in questa città tutti vivono insieme serenamente, a prescindere dalla razza a cui appartengono. Ma al suo arrivo in città, la simpatica e gentile agente Judy Hopps, scopre che la vita di una coniglietta all’interno di un corpo di polizia dominato da animali grandi e grossi, non è affatto facile. Decisa comunque a dimostrare il suo valore, Judy si lancia nella risoluzione di un caso misterioso per cui dovrà lavorare al fianco di una volpe loquace e truffaldina di nome Nick Wilde.

Tra i film in uscita nel weekend troviamo anche Onda su onda di Rocco Papaleo. Ruggero (Alessandro Gassmann) è un cuoco solitario e Gegè (Rocco Papaleo) un esuberante cantante che deve raggiungere Montevideo per un concerto, occasione imperdibile per il suo rilancio. All’inizio tra i due non corre buon sangue, ma un evento inaspettato li costringerà ad una amicizia forzata. Nella capitale uruguagia li accoglierà una donna, Gilda Mandarino (Luz Cipriota), l’organizzatrice dell’evento. Ma non tutto andrà come previsto…

Debutta in sala nel fine settimana Cinquanta sbavature di nero di Michael Tiddes. Il film interpretato da Marlon Wayans prende di mira la trilogia erotica delle 50 sfumature, in particolare lo “scandaloso” 50 sfumature di grigio. Le gag si snodano tra improbabili giochi erotici, incontri eccentrici e situazioni paradossali. Il milionario maniaco del controllo Christian Black introduce la timida studentessa universitaria Hannah Steele al mondo del “romanticismo”, dopo che lei lo intervista per il giornale scolastico. Il loro rapporto esilarante e vizioso prosegue, nonostante le notevoli carenze amatorie di Christian e le eccessive stranezze della razzista madre adottiva Claire (Jane Seymour), il fratello superdotato Eli e la ninfomane compagna di stanza di Hannah, Kateesha.

Chiudiamo la nostra rassegna sui film in uscita nel weekend con il documentario Il sentiero della felicità di Lisa Leeman e Paola Florio. Il film è una singolare biografia sul famoso yogi che negli anni ’20 ha introdotto lo yoga e la meditazione al mondo occidentale. Questo film, che è stato tra i primi 5 documentari più visti negli USA, parla della vita e degli insegnamenti di Paramahansa Yogananda, autore di Autobiografia di uno Yogi, un classico della letteratura spirituale che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo e che ancora oggi costituisce un riferimento essenziale per ricercatori, filosofi e cultori dello yoga.