Pubblicato in: Cinema

Film in uscita nel weekend: le novità da giovedì 7 maggio 2015

Marco Valerio 3 anni fa

cakePrimo fine settimana di maggio con sette nuovi film in uscita nel weekend. Titoli prevalentemente indicati per un pubblico cinefilo, probabilmente lontani dagli standard di un cinema commerciale e quindi difficilmente propensi a interrompere il dominio al box office degli Avengers. Si tratta comunque di pellicole di sicuro interesse che possono riservare più di una sorpresa anche per gli spettatori più esigenti

Film in uscita nel weekend

Uno dei film più interessanti della settimana è Cake, dramma di Daniel Barnz con un’intensa Jennifer Aniston, candidata al Golden Globe per la prova. Claire Simmons (Jennifer Aniston) è stata allontanata da suo marito, dai suoi amici; anche il suo gruppo di supporto sul dolore cronico l’ha buttata fuori. L’unica persona rimasta al fianco della donna è la sua badante e domestica, Silvana (Adriana Barraza). Il suicidio di Nina (Anna Kendrick), uno dei membri del gruppo di supporto, fa giungere in Claire una nuova ossessione. Facendosi continue domande sulla morte di una donna che conosceva a malapena, Claire esplora il confine fra vita e morte, abbandono e cuore spezzato, pericolo e salvezza. Mentre si insinua nella vita del marito di Nina (Sam Worthington) e del figlio che la donna ha lasciato, Claire forse troverà un modo di salvare se stessa.

Altra pellicola molto attesa del fine settimana è Forza maggiore di Ruben Östlund (qui la nostra recensione). Una famiglia svedese si reca sulle Alpi francesi per godersi un paio di giorni di vacanza e di sci. Il sole splende e le piste sono spettacolari, ma durante un pranzo in un ristorante di montagna, una slavina travolge ogni cosa. I commensali fuggono in tutte le direzioni, anche Tomas, il capofamiglia, preso dal panico, fugge e abbandona la moglie ed entrambi i figli…

Da non perdere anche Leviathan, film del russo Andrey Zvyagintsev che al Festival di Cannes 2014 ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura. Kolia vive in una piccola città sul Mare vicino a Barents, nel nord della Russia. Gestisce un’officina vicino alla casa in cui vive con la sua giovane moglie Lilya e il figlio Roma avuto da un precedente matrimonio. Vadim Cheleviat, il sindaco della città vuole acquistare il terreno di Kolia, la sua casa e il suo negozio, ma Kolya non può sopportare l’idea di perdere tutto ciò che possiede, non solo il terreno, ma anche la bellezza che lo circonda fin dalla nascita. Allora Vadim Cheleviat diventa più aggressivo…

Un grande cast al servizio di un action movie è quello che si può trovare in The gunman di Pierre Morel con Sean Penn, Javier Bardem, Idris Elba e Jasmine Trinca. Jim Terrier ha un passato discutibile: forte di un addestramento speciale, ha operato in diverse zone pericolose come Agente Speciale Internazionale. Jim è innamorato di Annie e con lei è intenzionato a cambiare vita in un villaggio africano del Congo, sede di una ONG che si occupa di fornire acqua potabile agli abitanti. Ma per quanto si sforzi di cancellarlo, il passato lo ossessiona: sopravvissuto all’attentato di tre sicari è costretto a tornare in azione. Deve usare tutte le risorse per le quali è stato addestrato per sopravvivere e dimostrare la sua innocenza. Per scoprire di chi sia la mano che lo vuole morto si muoverà in lungo e in largo per l’Europa, trovando sul suo cammino persone disposte a credere in lui, vecchie conoscenze dai trascorsi non proprio limpidi e ex compagni dalla morale discutibile.

Spazio anche per l’animazione con Doraemon: il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori di Shinnosuke Yakuwa. Nobita, Shizuka, Gian e Suneo, accompagnati anche da una new entry: un dolce e tenero cucciolo di cane, viaggeranno nel cuore della giungla alla ricerca di un posto magico. Riusciranno i chiuski di Doraemon ad aiutare la divertente compagnia a superare le insidie che si troveranno ad affrontare?

Chiudiamo la nostra panoramica sui film in uscita nel weekend con due titoli italiani.

Il primo è il thriller La voce di Augusto Zucchi. La storia è quella di Gianni (Rocco Papaleo), un imitatore di grande talento la cui carriera si è arenata alle esibizioni nei locali notturni. Dotato di una straordinaria capacità di “rubare” la personalità di chi imita, ne riproduce perfettamente la voce diventando magicamente “l’altro”. Per questo viene contattato dai “servizi segreti” che gli chiedono, per il bene del Paese, di fare alcune telefonate con “altre” voci in cambio di un futuro professionale migliore. Tuttavia, una volta entrato nel gioco, è difficile uscirne e Gianni si rende conto di essere implicato in uno o più omicidi. Tenta di sottrarsi, ma viene ricattato. Il suo già fragile equilibrio psichico peggiora, fino ad arrivare a un tragico quanto inevitabile finale.

Il secondo è il film drammatico Mi chiamo Maya di Tommaso Agnese. In seguito ad un tragico evento, Niki, 16 anni, decide di fuggire dalla casa famiglia cui è stata affidata, portando con se la sorellina Alice di soli 8 anni. Insieme affrontano un viaggio alla ricerca di un’utopica libertà, attraverso la Roma conosciuta e quella sconosciuta, incontrando persone molto diverse tra loro: punk, artisti di strada, cubiste… Una “traversata iniziatica” che, tra mille difficoltà, traghetterà Niki e Alice verso una nuova vita…