Pubblicato in: Festival

Spiritualità indiana, danze cinesi e street food giapponese: a Milano torna il Festival dell’Oriente

festival_dell'oriente_milano_2018

Milano è senza ombra di dubbio una delle città più cosmopolite d’Italia e anche d’Europa, e la comunità cinese, tra le altre, è ormai parte integrante del tessuto sociale. Tuttavia come ogni anno l’arrivo del Festival dell’Oriente viene salutato con grande entusiasmo, grazie alla coloratissima offerta della più importante manifestazione dedicata a Paesi e tradizioni molto diverse dalla nostra.

L’appuntamento del 2018 è fissato per i giorni 2-3-4 Febbraio presso FieraMilano City: si tratta del primo weekend, avente come orario 10:30 – 22:30, del tour che porterà il format in molte parti della Penisola.

Sono varie decine i Paesi che partecipano a questo viaggio virtuale: si segnalano India, Cina, Giappone, Thailandia, Corea del Sud, Indonesia, Malesia, Vietnam, Bangladesh, Mongolia, Nepal, Sri Lanka, Birmania, Tibet, Egitto, Tunisia, Libia, Armenia, Turchia, Libano e molti altri ancora, con alcune novità (in realtà riconferme gradite al pubblico dell’edizione padovana) come le danze tradizionali cinesi delle splendide danzatrici “China Pearl”, lo straordinario mago Giapponese Keiichi Iwasaki, la bellezza della danza Orientale nella sua declinazione maschile proposta dal ballerino Keepha e la spettacolare Danza del Leone Acrobatica.

Il programma (consultabile in modo completo in loco) comprende attività molto diverse tra loro: ci si può avventurare tra i vari bazar,0 esplorare le mostre fotografiche, curiosare tra gli stand commerciali, assaggiare i prodotti della gastronomia tipica, assistere alle esibizioni delle cerimonie tradizionali e degli spettacoli folkloristici, chiedere informazioni sulle medicine naturali, partecipare a concerti, danze e dimostrazioni di arti marziali. Il tutto nelle aree tematiche dedicate ai vari Paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.

Alcune delle novità del programma riguardano il settore gastronomico. Sono infatti previsti show-cooking a tema vegan e punti ristoro a tema “Oriental Street Food”, ma c’è persino spazio per visitare la riproduzione di un tipico Villaggio Giapponese. Per rifocillarsi tra un acquisto e l’altro sarà possibile degustare i prodotti tipici della cucina orientale Thailandese, Indiana, Giapponese, Cinese, Mongola, Tibetana, Nepalese, dello Sri Lanka e di tutte le nazioni, sia nei ristoranti presenti in una grande area preallestita oppure direttamente presso i loro stand.

E per gli amanti del benessere, tra i più affezionati al mondo orientale, ecco la possibilità di sperimentare in modo gratuito decine di terapie tradizionali nei padiglioni appositi dedicati a terapie olistiche, discipline bionaturali, yoga, ayurvedica, fiori di bach, theta healing, meditazione, reiki, massaggi, ci kung, tai chi chuan, shiatsu, tuina, bio musica, rebirthing, integrazione posturale e molto altro.

Festival dell’Oriente Milano 2018: biglietti e informazioni utili

  • La manifestazione si terrà dal 2 al 4 febbraio, dalle 10:30 del mattino fino alle 22:30 di sera
  • La location è quella della FieraMilano City con ingresso dal Gate 4, facilmente raggiungibile tramite la Metropolitana 5 Lilla (fermata Portello)
  • Il costo del biglietto d’ingresso è di 12 euro per l’intero, di 8 euro per il ridotto destinato ai bambini dai 6 ai 10 anni e ad accompagnatori di disabili (ingresso gratis invece per disabili e bambini fino a 5 anni)
  • Per informazioni: 0585240660 oppure 3387332218 oppure 3335756621
Etichette:
Offerta Libraccio 2018