Pubblicato in: Cinema

Siete amanti del cinema? Ecco la guida ai festival cinematografici da non perdere in Italia

Foto tratta da 'La strada di Samouni' di Stefano Savona

Siamo nella settimana che precede Ferragosto, passato il quale si ha l’idea che l’estate stia finendo. Il nostro Stivale pullula di festival cinematografici, ancor più durante la bella stagione. Alcuni ce li siamo lasciati alle spalle, ma ancora tanti altri sono in arrivo.

Ecco i festival cinematografici da non perdere anche quando siete in ferie, da agosto a settembre (a parte in alcuni casi in cui la programmazione si conclude i primi di ottobre).

MantovaFilmFest

Dal 21 al 26 agosto a Mantova

Torna il concorso di opere prime tra cui figurano opere come ‘Manuel‘ di Dario Albertini, ‘La terra dell’abbastanza‘ dei fratelli D’Innocenzo, ‘Favola‘ di Sebastiano Mauri e ‘Il cratere‘ di Silvia Luzi e Luca Bellino. Uno dei fattori importanti dei festival è la presenza di chi il cinema lo fa e ogni lavoro sarà accompagnato dal proprio autore. La retrospettiva del 2018 è dedicata alla grande Monica Vitti. Qui l’intero programma.

Milano Film Festival

Dal 28 settembre al 7 ottobre a Milano

Per la sua ventitreesima, il Milano Film Festival vanta un direttore artistico d’eccezione: Gabriele Salvatores, in co-direzione con Alessandro Beretta. Il quartier generale sarà in piazza XXV Aprile, accanto ad altre location del panorama milanese: Anteo Palazzo del Cinema, Piccolo Teatro Studio Melato, Spazio Oberdan, Base Milano, Palazzo Litta e Cascina Cuccagna.

Presto vi presenteremo in un pezzo ad hoc tutto il programma, qui, intanto, il sito ufficiale.

Milano Movie Week

Dal 14 al 21 settembre a Milano

Prima edizione per una settimana che pone al centro la Settima Arte e che vede tra i protagonisti festival come Fuoricinema e Visioni dal mondo (di cui vi aggiorneremo a breve). Al nostro articolo tutto ciò che vi aspetta per una bella full immersion.

Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Dal 29 agosto all’8 settembre al Lido di Venezia

Anche per quest’anno si rinnova la scelta del padrino, dopo Alessandro Borghi, toccherà a Michele Riondino condurre le serate di apertura e chiusura della 75esima edizione che si prospetta degna di lode. I Leoni d’Oro alla Carriera saranno assegnati alla splendida Vanessa Redgrave e a un maestro del cinema contemporaneo David Cronenberg (il quale terrà una masterclass il 5 settembre); mentre a presiedere la giuria del Concorso Ufficiale è stato chiamato Guillermo Del Toro, insignito l’anno scorso del premio principale con ‘La forma dell’acqua‘.

Tantissimi i titoli attesi, tra cui ‘Sulla mia pelle’ con Borghi nei panni di Stefano Cucchi. Sul sito ufficiale il fitto programma.

SalinaDocFestival 

Dal 13 al 15 settembre a Salina

Dodicesima edizione per il festival del documentario narrativo diretto da Giovanna Taviani. Tra le prime anticipazioni sappiamo che Abderrahmane Sissako, uno dei maestri del cinema africano, sarà l’ospite internazionale. Durante la manifestazione sarà possibile vedere ‘Timbuktu’ (2014), “che ben si presta a essere una riflessione sull’importanza dei valori legati alla comunità. Il film, che sarà presentato dal regista in un incontro pubblico preceduto dalla masterclass di Kessen Tall è un potente grido d’allarme verso l’Occidente. Sissako racconta la vita di una piccola comunità del Mali: un villaggio oppresso dal fondamentalismo religioso.

Il suo è un racconto rigoroso e al contempo ironico ma senza mai dimenticare la severità del tema legato all’integralismo islamico. Nel villaggio, in nome della Jihad è proibito tutto: musica, colori, sigarette, le tinte vivaci degli abiti e perfino il calcio. Le contraddizioni e i mille volti dell’islam emergono con forza prepotente e spiazzante in un film che rivela all’occidente la complessità di una realtà tanto vicina a noi, quanto ancora poco conosciuta nei suoi molteplici aspetti. A introdurre e moderare l’incontro con Abderrahmane Sissako e Kessen Tall, i critici Fabio Ferzetti ed Enrico Magrelli” (dalla nota ufficiale).

Giurati del XII Concorso Internazionale del Documentario narrativo – Premio Tasca D’Almerita – saranno Giorgio Gosetti (delegato Generale Giornate degli Autori di Venezia), Felice Laudadio (Direttore del Bif&st – Bari International Film Festival) e Gianfilippo Pedote (produttore – Imagofilm di Lugano). Tra i film già annunciati in concorso ‘La strada dei Samouni‘ di Stefano Savona.

Special guest Giuseppe Fiorello, a cui spetta la serata di chiusura dando vita a un incontro inedito tra musica, immagini e parole. ‘Lettere a mio padre‘ sarà dedicato alla memoria dei padri, in un lungo excursus che va dall’Italia dagli anni Cinquanta a oggi

Saturnia Film Festival

Dal 31 agosto al 2 settembre nel cuore della Toscana

Tre serate dense di cinema d’autore che si svolgeranno rispettivamente nella Piazza Magenta di Manciano (31 agosto), nella Piazza del Castello di Montemerano (1 settembre), per poi concludersi con la grande soirée di premiazione, con la proiezione dei film vincitori e il party, presso il prestigioso Parco Piscine Terme di Saturnia, noto in tutto il mondo per la bellezza e il potere terapeutico delle proprie acque (2 settembre).

Ideato da Antonella Santarelli (architetto, regista e organizzatrice di vari eventi cinematografici), con la direzione artistica del regista Alessandro Grande (il suo ultimo lavoro, ‘Bismillah‘, è stato premiato ai David di Donatello 2018 come Miglior Corto), vanta una giuria di tutto rispetto composta da vari esponenti del nostro cinema: Paolo Orlando, esperto in distribuzione cinematografica e responsabile commerciale di Medusa Film; Lorenza Indovina, regista e attrice, tra i protagonisti della serie televisiva ‘Il miracolo’ (ideata dallo scrittore Niccolò Ammaniti); l’attrice Bianca Nappi, tra i suoi film ‘Mine Vaganti‘ e ‘Magnifica presenza‘ di Özpetek e della fiction fantasy Rai di Ivan Cotroneo ‘Sirene‘; il regista Francesco Del Grosso, autore di documentari come ‘Negli occhi‘ dedicato a Vittorio Mezzogiorno, ‘Fuoco amico – la storia di Davide Cervia‘ e ‘Non voltarti indietro‘; Luca Marino, produttore della casa cinematografica Indaco Film e Alessandro Amato della società di produzione Dispàrte.

16 i titoli in concorso (selezionati tra i circa 400 provenienti da tutto il mondo) divisi nelle categorie fiction internazionali, italiane, animazione e documentari. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. Maggiori info sul sito ufficiale.

Ci riserviamo la possibilità di aggiungere nuove segnalazioni in una selezione di festival che prolungano la sensazione d’estate.

Etichette: