Pubblicato in: News

Festa della Liberazione a Milano: gli eventi del 25 aprile 2017

Festa della Liberazione Milano

Festa della Liberazione Milano

Il 25 aprile è una data da ricordare, che è importante raccontare anche alle generazioni più giovane poiché, senza retorica, rappresenta un passaggio fondamentale del nostro Paese: la Festa Liberazione e la fine della Seconda Guerra mondiale.

Anche Milano, in occasione del 72esimo anniversario della Liberazione, ha messo in calendario numerose iniziative che – insieme ad altre ricorrenze come il Giorno della Memoria (27 gennaio), il Giorno della memoria delle vittime del terrorismo (9 gennaio) e l’Anniversario della strage di Piazza Fontana (12dicembre) fanno parte di un palinsesto che il Comune ha chiamato “Milano è memoria”.

La città, medaglia d’oro per la Resistenza, accoglierà per il 25 aprile oltre 40 manifestazioni tra cortei, fiaccolate, deposizioni di corone d’alloro, convegni, mostre e rassegne musicali, che si terranno sia nei giorni precedenti il 25 aprile, sia in quelli successivi.

25 aprile a Milano: le iniziative del Comune

Giovedì 20 aprile appuntamento con la lectio magistralis del prof. Olivier Wieviorka dal titolo ‘La Resistenza. Una storia europea‘ promossa dal Dipartimento di studi storici della Statale, con il patrocinio del Comune di Milano, che si terrà alle 17.30 nell’Aula 211 in via Festa del Perdono. Si terrà lo stesso giorno la rassegna “Giovanni Pesce. Una vita senza tregua”, dalle ore 21 al Piccolo Teatro Grassi, in via Rovello 2: la serata sarà dedicata alla figura del partigiano e politico italiano, scomparso dieci anni fa, con la partecipazione del presidente dell’Anpi provinciale di Milano Roberto Cenati e la figlia di Giovanni Pesce, Tiziana.

La mattina del 25 aprile sono diverse le tappe previste per la tradizionale deposizione delle corone in memoria dei caduti: alle ore 9 in piazza Tricolore, alle ore 9,15 a Palazzo Isimbardi, alle ore 9,30 a Plazzo Marino, alle ore 10 in piazza Sant’Ambrogio, alle ore 10,15 presso Campo Giurati e alle ore 10,30 in piazzale Loreto.

Nel pomeriggio si terrà il corteo tradizionale alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso: si partirà da da Corso Venezia (angolo via Palestro) alle ore 14 e si raggiungerà piazza del Duomo, dove alle 15.30 si terranno i discorsi delle istituzioni e associazioni presenti.

Sabato 29 aprile anche il calcio celebrerà la Liberazione: dalle ore 14 appuntamento all’Arena Civica Gianni Brera con il torneo dal titolo ‘Calcio e resistenza’, mentre alle 19 e alle 21 sono previsti rispettivamente l’incontro pubblico con con Gigi Garanzini e Gianni Mura “Minuti di silenzio. Pedate di Memoria” e all’audiostory “Olimpicamente. Resistenze”, per la regia di Sergio Ferrentino.

Gli altri eventi nel giorno della Liberazione

Nei diversi municipi di Milano sono previste iniziative di quartiere per la commemorazione. Ma non mancano anche gli eventi che declinano il tema della Liberazione attraverso il teatro e l’intrattenimento.

Al Parco Trotter martedì 25 aprile alle ore 10,30 l’appuntamento è al teatrino con lo spettacolo teatrale “Sotto i Girasoli”, una produzione PuntoTeatroStudio, mentre dalle ore 12,30 in fattoria un ‘Buffet’ autogestito, con letture e canti della Resistenza con il Coro Voci di Donne. Venerdì 28 aprile, sempre al Trotter, alle ore 18 lo spettacolo ‘Sbandati, sogni ideali libertà’, con la regia di Massimo Ameglio; alle ore 20 letture sulla Resistenza e alle ore 20,30 proiezione del film “L’uomo che verrà”, a cura del comitato Genitori della Casa del Sole.

All’interno dell’evento performativo presso la Casa della Memoria  partire dalle 18 si articola un ricco programma che vede protagonisti realtà teatrali e quartieri che hanno fatto la storia della resistenza milanese: Teatro Officina, Quartiere Gorla, propone ‘Letture da Le ceneri di Gramsci’ di P. P. Pasolini, da Petrolkiller di G. Bettin, da poesie operaie di F. Brugnaro. Teatro della Cooperativa – Quartiere Niguarda segue con ‘Mi scusi, il tram per San Vittore?’, lettura scenica nata da un progetto didattico e teatrale condotto da Renato Sarti; e.s.t.i.a. cooperativa sociale – Quartiere Quarto Oggiaro porta ‘Frammenti dallo spettacolo “Lavorare stanca” di Matilde Facheris’; ATIR/Teatro Ringhiera – Quartiere Chiesa Rossa propone lettura a cura di Arianna Scommegna e Matilde Facheris di estratti dello spettacolo ‘1943. Come un cammello in una grondaia’ dalle Lettere dei Condannati a Morte della Resistenza Europe’, progetto e regia Serena Sinigaglia; Teatro Edi/Barrio’s – Quartiere Barona – chiude con il concerto del nucleo territoriale Barrio’s e della Light Orchestra del progetto “El Sistema”.

All’Arci Bellezza il 25 aprile alle ore 12 si terrà il tradizionale pranzo insieme all’Anpi, alle ore 18,30 aperitivo resistente e alle ore 20 cena polacca.

All’Arco della Pace, a partire dalle 18, decima edizione di Partigiani in ogni Quartiere. Sul palco Africa Unite, Massimo Zamboni (Cccp) e Angela Baraldi, il Fiore Meraviglioso, Bebo Storti e Renato Sarti. Ingresso libero.

Tutti i musei civici di Milano, infine saranno aperti martedì 25 aprile.

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!