Pubblicato in: News Sport

Fa’ la cosa giusta: in bici in fiera con Wonder Way

Marco Valerio 4 anni fa
Foto: Wonder Way

Da venerdì 13 a domenica 15 marzo, i padiglioni di FieraMilanocity ospitano Fa’ la cosa giusta, fiera internazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

In vista di questo importante appuntamento, l’associazione milanese Wonder Way organizza due biciclettate, sabato 14 e domenica 15 marzo, per andare alla Fiera in modo gratuito, sostenibile e scoprire angoli nascosti di Milano. Partenza da Piazzale Cadorna e arrivo in via Lodovico Scarampo, davanti all’entrata della Fiera. Tempo stimato: un’ora e mezzo. Sabato l’appuntamento è previsto per le ore 10.30, domenica alle 14.

Non si tratta di una biciclettata qualsiasi, ma di una vera e proprio esperienza che prevede il coinvolgimento attivo dei partecipanti, i quali, durante le varie tappe del tour, sono invitati a raccontare con foto, post e tweet la loro esperienza tramite l’hashtag #wondertour.

La partecipazione è gratuita e l’evento è riservato a un massimo di 80 partecipanti. Chi fosse interessato all’iniziativa può scrivere una mail a mi.wonderway@gmail.com indicando a quale delle due tappe vuole partecipare. Ricordiamo che partecipare alla biciclettata non dà l’accesso alla Fiera Fa’ la cosa giusta.

Inoltre, sabato 14, Wonder Way sarà alla Fiera Fa’ la cosa giusta con uno Swap Map, ovvero un evento dedicato a viaggiatori appassionati, a chi sta cercando ispirazione per il prossimo viaggio (in vista della Pasqua ma non solo), a chi cerca guide e consigli e ha voglia di scambiare informazioni con altri e conoscere percorsi inediti.

Si parte alle 18.30 con i racconti di Gabriele Mia, antropologo e fondatore dei Costruttori di Babele, una mappatura di luoghi d’arte irregolare sparsi per l’Italia e Carlo Cascione, di Salento Bici Tour che parlerà di cicloturismo e viaggio sostenibile.

A seguire lo scambio: i partecipanti possono portare mappe, libri, guide, cartoline, foto, tutto ciò che ha come tema il viaggio e lo rappresenta e reinterpreta. Non bisogna per forza scambiare tutto ciò che si è portato: lo Swap Map è anche un momento di confronto sulle proprie esperienze e su itinerari passati e futuri. Per partecipare, basta mandare una mail a mi.wonderway@gmail.com.

Etichette: