Pubblicato in: Fiere

Fa’ la cosa giusta 2018, ingresso gratuito per i 15 anni della fiera

Fa la cosa giusta
Foto Alessia Gatta

Fa’ la cosa giusta, la fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili, compie 15 anni e per festeggiare apre le sue porte ai visitatori, che potranno accedere ai padiglioni senza pagare il biglietto. Per tutta la sua durata,  dal 23 al 25 marzo 2018, la manifestazione sarà dunque a ingresso gratuito. L’appuntamento è come sempre presso i padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity (Via Colleoni, Gate 4) a Milano.

Fa’ la cosa giusta 2018: le aree tematiche

Punto di riferimento per il mondo del consumo critico e della sostenibilità, la mostra mercato Fa’ la cosa giusta si sviluppa su un’area espositiva di oltre 30mila metri quadri, divisi in undici aree tematiche che racchiudono diverse realtà, dalla cosmesi naturale alla mobilità sostenibile, dalla moda etica al turismo consapevole. Ecco nel dettaglio le varie aree tematiche su cui si sviluppa la fiera:

Abitare Green, con articoli per l’arredamento eco-compatibili o equo e solidali, fonti di energia rinnovabile, prodotti di bioedilizia

Area Vegan, con abbigliamento, accessori, cosmesi, alimentazione e stili di vita vegani

Cosmesi Naturale e Biologica, con prodotti la cura del corpo e l’igiene personale, e prodotti per la casa, realizzati con materie prime biologiche, naturali o provenienti dal commercio equo-solidale

Critical Fashion, con abbigliamento e accessori realizzati con materiali riciclati o di riuso, filati biologici o naturali, materie prime organiche, linee realizzate da realtà del commercio equo o all’interno di progetti sociali

Il Pianeta dei Piccoli, dedicato ai bambini con articoli di abbigliamento, arredamento, giochi e servizi per l’infanzia

Mangia come Parli, con prodotti provenienti da agricoltura biologica, biodinamica, a Km 0 o della filiera del commercio equo e solidale, prodotti Slow Food

Mobilità sostenibile, con biciclette, trasporto pubblico, car sharing, car pooling, veicoli ibridi e elettrici

Pace e Partecipazione, con associazioni, distretti e reti, campagne, Ong, associazioni di tutela dei consumatori, sindacati,

– Servizi per la Sostenibilità, dedicati a finanza etica, servizi sanitari e assicurativi solidali, tipografie ecologiche, vending, materiali compostabili, app e piattaforme sostenibili, progetti di economia circolare, servizi di consulenza

Street Food, con cibo di strada realizzato con prodotti provenienti da agricoltura biologica, biodinamica, a Km,presidi Slow Food

Turismo Consapevole e Percorsi, con proposte di viaggi attenti all’ambiente, ai diritti dei popoli e dei lavoratori, associazioni e istituzioni attive nella promozione e valorizzazione dei grandi itinerari storici e culturali

Tra le novità che i visitatori troveranno a Fa’ la cosa giusta  2018 c’è il chewing-gum bio Chicza del Consorzio Chiclero, creato in maniera totalmente eco-sostenibile, dall’estrazione del chicle grezzo nella foresta del Gran Peten fino alla produzione nella capitale di Quintana Roo, Chetumal, nel Messico sud-orientale; oppure SlowVenice, la rete di imprese turistiche della Laguna di Venezia che hanno sottoscritto un codice per un turismo etico e sostenibile, in grado di personalizzare la vacanza sulla base delle passioni dei turisti. I visitatori troveranno anche il vincitore del Sana Novità 2017 di Bologna e Medaglia d’Oro a Natexpo 2017 di Parigi: il detersivi per il bucato ecologico TerraWash, riutilizzabile per 365 lavaggi.

Fa la cosa giusta
Foto Luana Monte

Fa’ la cosa giusta 2018: gli eventi

Sono più di trecento gli eventi inseriti nel programma culturale di Fa’ la cosa giusta 2018, con laboratori, incontri, presentazioni, degustazioni, spettacoli per tutte le età.

Spazio ai più piccoli, con tante attività per bambini e famiglie dall’area educativa, dal Trillino Selvaggio con la strada per diventare veri artisti al cinema d’animazione di Animàni, dalla stampa a caratteri mobili di AbiCiDì alle trottole de Il Tarlo fino alle letture di Città Incantata.

Tra i protagonisti anche il MAUA di Milano, il primo museo diffuso d’Italia dedicato all’arte urbana aumentata che mette al “centro” le periferie, le proposte per andare in vacanza in maniera slow,  lo sport e la musica, con gli artisti e i cori delle associazioni di Milano.

E molto altro: scopri tutti gli eventi in calendario a Fa’ la cosa giusta 2018.

Fa’ la cosa giusta 2018: come diventare volontari

Anche quest’anno Ciessevi, il Centro servizi per il volontariato – Città metropolitana di Milano, collabora con Terre di mezzo per la ricerca di volontari della fiera Fa’ la cosa giusta. Un modo di essere protagonisti e vivere la manifestazione dal suo interno, accogliendo e orientando i visitatori, aiutando l’organizzazione, collaborando negli eventi culturali, e molto altro ancora.

Per candidarsi come volontari è necessario compilare il form online e partecipare ad una delle date di formazione. I volontari verranno preparati all’esperienza grazie a una formazione specifica dedicata al ruolo, alle competenze comunicative e di gestione relazionale nei grandi eventi. Ai partecipanti verrà anche rilasciato un attestato di partecipazione all’attività formativa rilasciato da Università del Volontariato.

fa-la-cosa-giusta
Foto: ©Ciessevi

Fa’ la cosa giusta 2018 : date e orari 

 

La quindicesima edizione nazionale di Fa’ la cosa giusta! si svolgerà dal 23 al 25 marzo 2018 presso i padiglioni 3 e 4 della Fieramilanocity, nei seguenti orari: venerdì 23 marzo: dalle 9 alle 21; sabato 24 marzo: dalle 9 alle 22; domenica 25 marzo, dalle 10 alle 20. Ingresso gratuito

Etichette: