Pubblicato in: Food

Gli eventi gastronomici a Milano dal 22 dicembre al 6 gennaio 2018

Oriana DaviniOriana Davini 11 mesi fa
eventi gastronomici milano

Durante le festività di Natale fioccano pranzi, cene, aperitivi e appuntamenti gastronomici, rigorosamente homemade. Ma per chi resta a Milano ci sono appuntamenti golosi da non perdere tra i tanti mercatini e le pasticcerie che rimangono aperte anche il giorno di Natale.

Scoprite tutto nel nostro #spiegonefood, la guida a quel che di mangereccio e bevereccio succede in città. E per chi ha voglia di una gita, basta consultare la nostra sezione dedicata agli eventi fuori porta.

Eventi

-> Venerdì 22, in occasione del finale di stagione di Gomorra 3, a Milano si potrà ordinare un piatto di Deux Fritures, piatto iconico della serie. Come e dove? Vi spieghiamo tutto qui

-> Sabato 23 da Joy Milano c’è La notte della vodka: qui vi diamo tutti i dettagli

-> Sabato 23 va in scena il Mercato agricolo della Cascina Cuccagna in versione natalizia: qui vi raccontiamo meglio cosa succede

-> Fino al 7 gennaio se vi piacciono le specialità gastronomiche del Trentino Alto Adige fate un salto al Portello: il perchè ve lo diciamo qui

-> Fino al 7 gennaio i prodotti tipici della tradizione natalizia italiana, europa e internazionale si trovano intorno al Duomo. Dove? Al mercatino di Natale!

-> Fino al 7 gennaio nel parcheggio di Pagano c’è il più grande tendone natalizio d’Europa: al Banco di Garabombo si trovano moltissime specialità food, qui vi diciamo quali

-> La nostra guida completa ai mercatini di Natale a Milano quartiere per quartiere

Notizie Gourmet

-> La Pasticceria Martesana resta aperta anche durante le feste di Natale: i punti vendita di via Cagliero, via Sarpi  62 e viale Papiniano saranno aperti il 25 e 26 dicembre e l’1 e 2 gennaio (dalle 7.30 alle 13.30), il 31 dicembre dalle 7.30 alle 18

-> Panini Durini resta aperto anche durante le Feste di Natale: in particolare il 25 e 26 dicembre si potrà pranzare o bere un caffè nei locali di c.so Magenta e via Orefici (dalle 8 alle 20.30), Piazza Tre Torri a Citylife (dalle 15 alle 22) e via della Moscova (dalle 8 alle 19.30). Il 1 gennaio porte aperte nei locali di Magenta, Tre Torri, Orefici, Moscova e via Mengoni (dalle 8 alle 20)

-> È uscito in libreria il primo libro di Gino SorbilloPizzaman‘: oltre a raccontare la sua vita, Napoli e la storia della sua famiglia, il più famoso pizzaiolo italiano descrive la rinascita del quartiere di vi dei Tribunali. Nel libro ci sono alcune chicche, come la prima pizza che Sorbillo ha preparato all’età di sei anni, la storia di zia Esterina e del vero cornicione. La prefazione è a cura di Joe Bastianich.

-> Al ristorante vegano Molto Yin (vvia Boltraffio 12) arriva l’originale struncatura calabrese, una pasta tipica della Piana di Gioia Tauro e dell’Aspromonte, prodotta storicamente in casa utilizzando i residui di farina e crusca durante le operazioni di molitura del grano.

-> Il ristorante Le Innocenti Evasioni (via privata della Bindellina) lancia le Christmas Box proposte dallo chef stellato Tommaso Arrigoni, disponibili anche per il cenone di Capodanno. Nel menù tartelletta di salmone marinata al coriandolo, cremoso di bufala, come primo lasagna ai carciofi, frutti di mare e ceci, cinghiale brasato ai fichi con polenta con purea di cavolfiore e torino di cioccolato, nocciola, gianduia e mango

Recensioni & nuove aperture

iginio massari milano pasticceria

-> Arriverà a febbraio la prima pasticceria a Milano del Maestro Iginio Massari. E sarà…in una banca! Scoprite tutto qui

-> Vi piacciono i ramen? Il 21 dicembre aprirà al Terminal 1 di Malpensa il secondo ristorante in Italia del marchio wagamama: in menù ramen, gyozas, curry, teppanyaki, omakase e mini menù per i bambini

-> Dopo Napoli e Londra, il polo agroalimentare Eccellenze Campane ha aperto anche a Milano (via Cusani 1):

Fuori porta

-> Tutte le sagre di dicembre da non perdere

-> Parte a Torino Esperienza Vermouth: due giovedì al mese, dalle 21 alle 22.30 (Spazio Incet di via Cigna 96/71d). si scopre e si degusta uno dei prodotti più famosi sotto la Mole Antonelliana. Il format, ideato dal tour operator Jo-in e Fulvio Piccino (autore de ‘Il vermouth di Torino‘) include il racconto della cultura di questo celebre vino, la degustazione di tre vermouth e la creazione del proprio utilizzando erbe, spezie, tinture professionali, vino base, contagocce e imbuti (costo: 28 euro, info e prenotazioni 011 19214791)

-> Nei ristoranti nel comprensorio Porta Vescovo Dolomiti Resort (Luigi Gorza, Gran Bar e Viel dal Pan) e nel rifugio Cesa da Fuoch in località Pescoi, arriva lo ski-stop gourmet firmato dallo chef Ivan Matarese a base di pomodoro pachino ripieno di mozzarella di bufala, crocchetta di maiale con composta di Pera Williams e pepe nero, zucca in agrodolce alla griglia con gambero rosso leggermente marinato, finanziera al carbone vegetale formaggio morbido e Speck. Ogni sabato inoltre l’aperitivo sarà accompagnato da degustazioni di vino realizzate in collaborazione con alcune cantine del territorio

Etichette:

Forse sei interessato a: