Pubblicato in: News

Eventi Expo 2015: gli appuntamenti da lunedì 19 a domenica 25 ottobre

Marco Valerio 4 anni fa
Foto: Stefano Marigliani

Penultima settimana per Expo 2015 e, ancora una volta, il calendario si presenta ricco di eventi e iniziative. Stanno per concludersi i National Day dedicati alle varie nazioni partecipanti, mentre il programma musicale dell’Esposizione Universale riserva un ultimo grande appuntamento ad accesso gratuito che non mancherà di entusiasmare i fan.

Anche la settimana appena conclusa ha regalato a Expo 2015 nuovi record a livello di ingressi e tutto lascia presagire che per il rush finale i numeri siano destinati a crescere ulteriormente. Ricordiamo che per il 31 ottobre, giornata conclusiva di Expo 2015, l’ultimo ingresso al sito espositivo è previsto per le ore 17.  Tutti coloro che saranno entrati entro quell’ora potranno rimanere all’interno di Expo fino alla mezzanotte, quando calerà definitivamente il sipario sull’Esposizione Universale di Milano.

Ecco a voi la guida ai principali eventi che il sito espositivo di Rho ospiterà da lunedì 19 a domenica 25 ottobre.

Lunedì 19 ottobre

Si celebra il National Day dell’Albania: un’occasione per conoscere tradizioni, storia e cultura del Paese. La giornata si apre all’Open Plaza con la cerimonia ufficiale a cui partecipano le autorità italiane e albanesi. Al termine i visitatori potranno scoprire all’interno del Padiglione nel Cluster Bio-Mediterraneo le usanze del Paese. L’Albania offre ai visitatori internazionali un’opportunità unica per conoscere e sperimentare le sue bellezze naturali e la sua cucina, ma anche l’efficienza e la creatività delle sue regioni, la sua storia e i suoi prodotti tipici. Grazie alla sua posizione geografica e al clima mite, la cucina albanese rappresenta una fusione di influenze del Mediterraneo, balcaniche ed europee, di alto valore nutritivo e ricca di sapori unici. La cucina di questa antica terra è ricca e varia come la sua storia. Attraversato nella storia da Illiri, Romani e Greci, il Paese ha sempre lottato per la difesa della propria libertà e delle proprie tradizioni.

Al The Waterstone, lo spazio espositivo di Intesa Sanpaolo all’Expo, il direttore del Museo del Cinema di Torino, Alberto Barbera, e il regista Paolo Virzì sono protagonisti di un incontro dedicato al cinema del cineasta toscano dal titolo Passione e ironia. Nel corso della serata, il cui inizio è previsto per le ore 19, Virzì racconterà come è nata la sua passione per il cinema, il suo lavoro, dove sta andando il cinema italiano e anche perché ha deciso di mettersi in gioco dirigendo per un anno il Torino Film Festival.

Martedì 20 ottobre

Un viaggio fotografico che attraversa i Paesi del mondo e che restituisce la ricchezza del rapporto tra le persone e le terre che coltivano e che vivono. Dal 20 al 31 ottobre dalle 10 alle 22 Cascina Triulza ospita la mostra fotografica La terra che ci nutre di Amedeo Vergani, centrata sul tema attualissimo del nutrire noi e nutrire il pianeta. La mostra ha un doppio riconoscimento a uno dei grandi autori del fotogiornalismo italiano: ci sono infatti due esposizioni quasi contemporanee che confluiscono una nell’altra e si completano a vicenda, una a Villa Mezzanotte a Inverigo (Como), che viene inaugurata sabato 24 alle 18, una a Expo negli spazi di Cascina Triulza. Entrambe sono state curate dal Circolo Fotografico Inverigo con il patrocinio del Comune di Inverigo. 50 immagini straordinarie che hanno come fulcro il rapporto quotidiano tra le genti e le terre che coltivano, il loro lavoro, i riti, il folklore: in Italia e nel mondo. Il tutto osservato con l’occhio appassionato al sociale e insieme disincantato di chi non giudica, ma informa e racconta. Questi sono i contenuti artistici e insieme documentaristici dell’esposizione a Cascina Triulza.

Ultimo appuntamento con gli incontri del Teatro Franco Parenti all’interno di The Waterstone, lo spazio espositivo di Intesa Sanpaolo all’Expo. Rassegna caratterizzata da cinque incontri in cui altrettanti grandi artisti, vicini al Parenti negli anni, hanno intrattenuto il pubblico sulla natura del loro rapporto con questo teatro, in particolare attraverso gli spettacoli qui prodotti e rappresentati di cui sono stati protagonisti. A chiudere questo ciclo sarà Gioele Dix che martedì 20 ottobre, a partire dalle ore 18.30, racconterà il suo ultimo spettacolo, Il malato immaginario, andato in scena proprio al Parenti lo scorso febbraio e pronto a tornare sul palcoscenico nel corso dell’autunno.

Mercoledì 21 ottobre

Al Cluster Bio-Mediterraneo si festeggia il National Day della Grecia. Il tema “Cibo greco: condividere i Sapori della Salute” si basa sulla saggezza innata della dieta greca come standard universale per la produzione e il consumo di prodotti alimentari, economici e deliziosi. Le principali dottrine sull’alimentazione greca si relazionano facilmente al tema cardine dell’Expo, grazie ad una cucina conosciuta per la sua eterna gamma di portate a base di vegetali e per le numerose ricette che variano a seconda delle stagioni e delle regioni. Le problematiche correlate al cibo che gravano sulle società occidentali, come l’obesità, le allergie e le intolleranze al glutine, possono essere ampiamente superate adottando la dieta greca. Essa combina due elementi che possono sembrare contraddittori: appagamento e salute. Attraverso l’uso della tecnologia, corredata da un artistico approccio visivo, e l’uso di oggetti tradizionali, il padiglione greco si caratterizza per le sue installazioni visive, sonore e interattive.

Per la Giornata Mondiale degli Alberi si svolge la Festa dell’Albero della Vita: durante la giornata è previsto l’annuncio della futura collocazione della grande opera simbolo di Expo.

Giovedì 22 ottobre

Al Cluster Frutta e Cereali si festeggia la giornata nazionale dello Sri Lanka. È una meta turistica ben conosciuta, lo Sri Lanka, grazie all’unicità dei beni culturali e ambientali e della sua ospitalità. Un paradiso verde incastonato nell’Oceano Indiano, famoso per le sue spezie, pietre preziose e tè. L’alimentazione basata sulla prosperità del riso è impreziosita dalle più ricercate spezie naturali che storicamente, nei secoli, hanno attirato mercanti e viaggiatori. Lo scopo principale della partecipazione a Expo è di far nascere interesse nei visitatori sul glorioso retaggio culturale dello Sri Lanka, le antiche tradizioni, gli aromi, con i loro valori e le proprietà medicinali.

Venerdì 23 ottobre

National Day dedicato all’Ungheria. La filosofia a cui si ispira la partecipazione dell’Ungheria a Expo è l’interazione tra la salubrità del cibo, lo stile di vita sano, la garanzia di sicurezza alimentare insieme con la conservazione della biodiversità per le future generazioni. Tre sono i temi principali in cui è raggruppata l’offerta espositiva: le tradizioni salutari, in cui si presenta il modello di agricoltura di qualità ungherese, a mosaico e familiare, contrapposto alle monocolture intensive, il Paese dell’acqua, con la ricchezza di risorse idriche e bagni termali che contraddistingue l’Ungheria, e l’eredità per il futuro, con il ruolo della ricerca e dell’innovazione per la tutela di specie animali e vegetali locali (“hungaricums”) e l’importanza dell’agricoltura biologica contro le mutazioni genetiche.

Sabato 24 ottobre

La Andrea Bocelli Foundation e il Massachusetts Institute of Technology  hanno organizzato una giornata di workshop dal titolo “Lavorare insieme per coltivare cibo per il corpo, per la mente, per il cuore. Le risorse del potenziale umano”. Corpo, mente, cuore hanno bisogno di essere alimentate e a loro volta alimentano il nostro essere e il nostro agire nel mondo. Questo è quindi il concept della giornata di incontri e dibattiti che si svolgerà presso il Conference Centre. Il programma della giornata è ricco di nomi illustri che si distinguono nel panorama dell’innovazione scientifica e dell’economia dello sviluppo, il Prof. Muhammad Yunus, premio Nobel per il micro-credito e membro dell’Advisory Board ABF sarà tra questi.

Anteprima della Festa del Torrone di Cremona 2015: degustazioni, rievocazioni storiche e mostre anticipano il tradizionale evento della città lombarda previsto per dal 21 al 29 novembre.

Durante tutta la giornata, in diversi spazi dedicati, vengono offerte degustazioni per celebrare la Festa del Vino e dell’Olio.

Domenica 25 ottobre

All’Open Air Theatre San Carlo va in scena il concerto di Francesco De Gregori, evento di chiusura della stagione musicale di Expo. Lo show parte alle ore 21 e sarà gratuito fino a esaurimento posti per tutti i possessori del biglietto d’ingressi a Expo, sia giornaliero sia serale.

Tutti gli articoli di Milano Weekend
sugli eventi Expo 2015

Etichette: