Pubblicato in: News

Esami gratuiti nelle farmacie comunali dal 2 maggio: come fare

Oriana DaviniOriana Davini 4 anni fa

Esami farmaciaE’ in partenza la campagna di prevenzione del Comune di Milano e Lions che permette esami gratuiti nelle farmacie comunali.

La salute prima di tutto, dice la saggezza popolare, quindi è meglio tenerla sotto controllo costantemente approfittando di ‘I Lions per la prevenzione‘, iniziativa che ha l’obiettivo di sensibilizzare sull’importanza della prevenzione.

Da sabato 2 maggio e fino a sabato 27 giugno, bimbi e adulti potranno effettuare screening gratuiti per il controllo di udito, vista, diabete, respiro e osteoporosi.

Dove? In 29 farmacie comunali, dislocate in tutta la città.

Perché è importante la prevenzione? Per moltissime ragioni:

  • il glaucoma è una malattia spesso asintomatica che, se non diagnosticata in tempo, può portare alla cecità
  • il 13 per cento degli italiani over 60 ha difficoltà nel sentire
  • inquinamento atmosferico e fumo favoriscono la comparsa di reazioni infiammatorie delle vie aeree che, se trascurate, possono portare all’ossigeno-dipendenza (70mila le persone che soffrono in Italia)
  • l’osteoporosi nella maggior parte dei casi non ha segnali premonitori: sottoporsi a una misurazione periodica può diminuire il rischio di fratture

Ad accogliere i cittadini durante la campagna, che avrà un coordinamento medico e sarà seguita da personale tecnico-sanitario, ci saranno giovani volontari, a disposizione per distribuire materiale di approfondimento e dare informazioni.

E per evitare le code, basta prenotarsi telefonicamente o direttamente presso la farmacia comunale dove ha sede lo screening gratuito: qui il calendario degli appuntamenti.

Grazie a questa campagna – spiega Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute – tante persone che hanno meno possibilità potranno usufruire di visite gratuite e di qualità. La collaborazione con le farmacie e il Terzo Settore rende possibile e capillare l’azione di sensibilizzazione e informazione, consentendoci di mettere in campo azioni che promuovono il diritto alla salute e rendono concreta ed efficace la rete per la cura della persona, portandola sempre più vicina ai cittadini“.