Pubblicato in: Cinema

A dieci anni dalla morte di Pantani, un film per ricordare il Pirata

pantaniEra il 14 febbraio 1994 quando Marco Pantani fu trovato morto in un residence di Rimini: overdose di cocaina, stabilì in seguito l’autopsia. Aveva solo 34 anni. Nel decimo anniversario della scomparsa del Pirata sbarca sul grande schermo il film che ripercorre i suoi trionfi fino all’improvvisa caduta: lunedì 17 Febbraio negli UCI Cinemas e il 17, 18 e 19 febbraio al The Space sarà proiettato Pantani, il documentario diretto da James Erskine che racconta i grandi successi del ciclista italiano e che si interroga sui sospetti e le condanne che lo portarono sulla strada della depressione: l’uomo contro la montagna, l’atleta contro la dipendenza, Marco Pantani contro se stesso.

Nel 1998 Marco Pantani vince sia il Tour De France che il Giro d’Italia: un’impresa titanica nella quale nessun atleta prima era riuscito. Per milioni di persone è l’eroe che aveva salvato l’immagine del ciclismo nel periodo degli scandali sul doping. Poi il terribile verdetto dopo la tappa di Madonna di Campiglio nel Giro del 1999, quando era leader del ciclismo mondiale: ematocrito alto, la sospensione per 15 giorni dalle corse e una vittoria già in tasca incredibilmente sfumata.

Proprio sull’anno magico, quel famoso 1998, è costruito il film Pantani, ricco di immagini di repertorio, le interviste e testimonianze di familiari e amici: si tratta di un’occasione per ripercorrere le salite e le discese, nello sport come nella vita, di un mito tormentato dello sport italiano.

Pantani sarà proiettato nei multisala The Space, UCI Pioltello, UCI Bicocca e UCI Lissone (MB).

Info su www.thespacecinema.it e www.ucicinemas.it;in alternativa contattare il call center all’892.960.