Pubblicato in: News

730 precompilato ora online: scadenze e regole

RedazioneRedazione 3 mesi fa
lavoro-computer-min

Non perderti i nostri articoli!

Ogni giovedì avrete le news più aggiornate, insieme a idee e iniziative per il weekend, sia in streaming che nel “mondo reale”.

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!

 

 

La scadenza per presentare la dichiarazione dei redditi 2020 è stata spostata dal 23 luglio al 30 settembre a causa dell’emergenza Coronavirus.
La data del 30 settembre è valida per chi presenta il 730 da solo o tramite assistenza fiscale.
Lo stesso vale per i Caf.
Per chi presenta il modello 730 al sostituto d’imposta la scadenza è il 7 luglio.

Per il modello Unico – Redditi la scadenza dei termini è stata spostata al 30 novembre  2020.

Insieme allo slittamento del termine ultimo di consegna è stata spostata anche la data di messa a disposizione del modello 730 precompilato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, spostato al 5 maggio.

730 precompilato: come funziona

Da oggi è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate il modello 730 precompilato.

Per ottenere il proprio modello è necessario accedere al sito tramite le proprie credenziali, la Carta Nazionale dei Servizi o la SPID.
Anche se già disponibile, il modello può essere inviato solo a partire dal 14 maggio.

Per avere informazioni è sempre attivo il call center dell’Agenzia delle Entrate: 0696668907 (solo da cellulare). Il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, mentre il sabato dalle 9 alle 13.

Le novità introdotte nel 2020

L’Agenzia delle Entrate ha decretato che a partire dalla campagna dichiarativa 2020, per l’anno di’imposta 2019, il materiale da compilare sarà disponibile esclusivamente 0nline sul loro sito.
Fanno parte di questa novità i moduli per il 730 e per i Redditi persone fisiche, fascicoli 1 e 2.

Sono state apportante anche novità riguardanti i beneficiari e i rimborsi previsti:

  • Creato un nuovo modello precompilato per professionisti, artigiani e partite IVA in regime di contabilità semplificata che scelgono l’invio telematico delle fatture all’Agenzia delle Entrate
  • Soppresso il tetto massimo di 4000 euro per chi applica nel 730 detrazioni per familiari a carico o eccedenze dell’anno precedente. Fino all’anno scorso il superamento di questa cifra imponeva controlli da parte dell’Amministrazione Finanziaria. Questa novità si applica esclusivamente a chi invia il modulo individualmente o tramite assistenza fiscale.
  • Le prestazioni sanitarie saranno tutte incluse tra le spese deducibili. Questo comprende anche prestazioni di fisioterapia, logopedia, ortopedia e nutrizionismo, oltre a molte altri servizi sanitari.
  • Da quest’anno sarà possibile per gli eredi compilare il modello 730 per il familiare deceduto. Per fare questo è necessario che la persona scomparsa abbia percepito reddito nel 2019.

Date definitive

Le nuove date fissate a causa dell’emergenza sono state decretate come definitive, insieme ad altre trasmesse dalla legge di bilancio 2020. Tra questi i rimborsi IRPEF a partire da ottobre 2021, l’accesso alla dichiarazione precompilata dal 30 aprile e non più dal 15 e lo spostamento al 16 marzo della scadenza per l’invio da parte dei datori di lavoro della Certificazione Unica all’Agenzia delle Entrate.