Pubblicato in: News

A Milano il primo chatbot via Whatsapp: l’infoline del Comune è allo 020202

RedazioneRedazione 5 mesi fa
telefono-mani

Il Comune di Milano ha attivato una infoline via Whatsapp. A rispondere sarà un’intelligenza artificiale. Si tratta del primo comune europeo ad attivare un servizio ai cittadini via chatbot.

Attivo da giovedì 21 maggio, il numero 020202 è disponibile 24 ore su 24 per rispondere ai cittadini su qualunque domanda relativa all’emergenza sanitaria e alla Fase 2, oltre a informazioni su negozi, viabilità e servizi erogati dal Comune.

Per iniziare la chat è sufficiente salvare il numero in memoria, trovare il contatto su Whatsapp e  scrivere “ciao”. Il bot si attiverà proponendo una serie di opzioni, tra supporto al cittadino, riaperture di negozi e attività, orari di apertura di uffici e luoghi di culto ecc.

L’utente dovrà rispondere scrivendo la lettera relativa all’informazione cercata per avere tutte le indicazioni necessarie. Dopo l’utilizzo verrà proposto un breve questionario, utile per migliorare e ampliare il chatbot.

L’assessorato alla trasformazione digitale di Milano ha preso ispirazione da servizi simili attivati da OMS e Gran Bretagna per rispondere in tempo reale alle domande sul Coronavirus, allargando la possibilità di ricerca anche a notizie e informazioni relative alla città.

 

Buoni spesa, uscite le graduatorie: sono 13.754 le famiglie beneficiarie

Il Comune di Milano ha pubblicato le graduatorie per i beneficiari dei buoni spesa, spendibili in negozi e supermercati. L’erogazione avverrà tramite carta prepagata Soldo o sulla app Satispay, dove sarà anche presente l’elenco dei 300 esercenti che hanno aderito all’iniziativa del governo.
Sono 13.754 le famiglie che hanno ricevuto l’avviso di conferma per l’assegnazione dei buoni, altre 300 si aggiungeranno nei prossimi giorni.
Per le circa 1.600 famiglie escluse si stanno attivando i sostegni tramite i pacchi alimentari, forniti dalle strutture già attive sul territorio.
Molti supermercati hanno deciso di fornire ulteriori sconti a chi si pagherà la spesa con i buoni: trovate l’elenco dei negozi a questo link.

Partita attiva: il servizio di credito per Partite IVA e liberi professionisti

La Fondazione Welfare ambrosiano ha deciso di attivare un fondo per tutti i liberi professionisti che operano a Milano e provincia. Si tratta di giornalisti, grafici, fotografi, designer, operatori turistici e tantissime figure che operano nei settori più colpiti dallo stop di eventi e attività culturali.
Il credito verrà erogato per formazione, avvio di progetti e attività, corsi di aggiornamento e acquisto di attrezzature e macchinari utili alla professione.
Ogni progetto di spesa dovrà essere presentato alla Fondazione che valuterà l’assegnazione di un prestito agevolato fino all’importo massimo di 15.000 euro.
Al candidato verrà affiancato anche un servizio di mentoring, per assistere l’attività durante l’avvio.
Info e contatti sul sito dedicato.

Disponibili le graduatorie di accesso ad asili e scuole per l’infanzia: tasse bloccate fino a metà maggio

Sono uscite lunedì 20 aprile le graduatorie per l’accesso ad asili comunali e scuole dell’infanzia.
A causa dell’emergenza sanitaria le pratiche per confermare o rifiutare il posto e per il pagamento della tassa d’iscrizione sono sospese fino a metà maggio, quando il Comune comunicherà ai genitori le nuove direttive.

Servizi gratuiti per i malati di Alzheimer e le loro famiglie

Il Comune di Milano ha attivato delle linee gratuite per il sostegno e l’ascolto degli anziani, delle persone affette da Alzheimer e altre forme di demenza cognitiva e delle loro famiglie.
A causa della situazione sanitaria i servizi saranno erogati per via telematica, attraverso linee telefoniche dedicate.

La linea telefonica per l’anziano e l’Alzheimer è dedicata agli anziani con disagi psicologici, alle famiglie e alle persone che si prendono cura di degenti con disturbi di demenza, intervenendo con informazioni, assistenza e cura. Il numero è 800.684839, attivo dal lunedì al venerdì.

I Centri di Psicologia per l’anziano e per l’Alzheimer, attivi in questo momento unicamente tramite videochiamate e telefonate, sono delle linee dirette con esperti terapeuti.
L’assistenza è rivolta a persone anziane, a familiari di pazienti affetti da demenza e a persone che stanno subendo decadimento cognitivo per aiutarli nelle prime fasi della malattia.

Servizi di assistenza digitale per anziani

La Regione Lombardia ha attivato sul territorio un numero verde di assistenza per le persone che non hanno dimestichezza con il mondo digitale.
Gli operatori forniranno informazioni sulla situazione sanitaria, notizie sulle nuove direttive e assistenza per tutti i servizi digitalizzati del Comune di appartenenza.