Pubblicato in: Concerti

Conrad van Alphen in concerto con l’Orchestra UniMi

Marco Valerio 5 anni fa

conrad-van-alphen

Responsabile artistico e direttore musicale della Sinfonia Rotterdam, il maestro sudafricano Conrad van Alphen torna a dirigere, a distanza di tre anni, l’Orchestra UniMi, vale a dire l’Orchestra dell’Università degli Studi di Milano.

Martedì 18 febbraio in via Festa del Perdono 7, alle ore 21, avrà luogo questo imperdibile concerto in cui, fra l’altro, viene presentato in prima italiana il brano Tornado del cinquantenne compositore olandese Patrick van Deurzen. Il programma della serata si completa con il Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra op. 19 in si bemolle maggiore di Ludwig van Beethoven interpretato al pianoforte dalla solista Elena Chiavegato (vincitrice del Premio Paolo Mantegazza 2013, promosso dall’Orchestra UniMi in collaborazione con il Conservatorio di Milano) e la Sinfonia n. 100 in sol maggiore Militare di Franz Joseph Haydn.

Direttore musicale dell’Orchestra dell’Università degli Studi di Milano e curatore della serata è Alessandro Crudele.

L’ingresso nell’Aula Magna dell’Università, ove si svolgerà il concerto, è libero fino ad esaurimento posti.

Nato a Pretoria, nel 1963, Conrad van Alphen si è trasferito in Olanda all’età di ventisei anni, dove ha iniziato la sua carriera come musicista in qualità di contrabbassista presso la Radio Symphony Orchestra di Hilversum e l’Accademia Beethoven di Anversa, studiando contemporaneamente da direttore d’orchestra sotto la guida di Maestri come Eri Klas e Roberto Benzi.

Conrad van Alphen ha lavorato costantemente sia in Olanda anche all’estero e ha avuto modo di dirigere orchestre in tutto il mondo, in paesi come l’Inghilterra, Germania, Danimarca, Bulgaria, Russia, Polonia, Sud Africa, Cina e Messico.
Conrad van Alphen e Orchestra UniMi
Martedì 18 febbraio 2014, ingresso libero