Pubblicato in: Evergreen News

Come funziona l’Ecopass a Milano

Oriana Davini 5 anni fa
area c milano

area c milano

****Articolo aggiornato al 10 ottobre 2017*****

Come funziona l’Ecopass a Milano? Quali sono gli orari, la mappa, le nuove regole dell’Area C, cos’è la Cerchia dei Bastioni e come si fa l’attivazione online?

Visto che molti sono i dubbi che attanagliano gli automobilisti, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e approfondiamo la questione Ecopass in tutte le sue sfaccettature.

Iniziamo col dire che l’Ecopass corrisponde attualmente all’Area C: ovvero, la zona di Milano il cui accesso alle automobili è regolamentato dalla volontà del Comune di ridurre le auto private, il traffico e il conseguente inquinamento. Il che significa che l’accesso al centro città è a pagamento, salvo alcune eccezioni. Riassumendo: tutto quello che prima era Ecopass, oggi è Area C.

Ecopass e Area C: nuove regole dal 16 ottobre 2017Ztl Cerchia dei Bastioni Milano

L’Area C è la zona centrale di Milano che corrisponde alla ZTL della Cerchia dei Bastioni, cioè la circonvallazione interna. E’ delimitata da 43 varchi elettronici con telecamere che regolamentano l’accesso (7 dei quali sono esclusivamente per i mezzi pubblici). Il che significa che quando la vostra auto varca i limiti segnalati dalle telecamere, queste rilevano la targa in entrata e , tramite un computer, sono in grado di capire il modello e il ticket corrispondente.

Area C: orari e giorni

L’Area C è attiva da lunedì a venerdì: è invece sospesa durante i weekend (sabato e domenica) e nei ponti festivi. Gli orari sono:

  • Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: dalle 7.30 alle 19.30
  • Giovedì: dalle 7.30 alle 18.00

Area C per residenti

I residenti all’interno della Ztl Cerchia dei Bastioni hanno diritto a 40 ingressi gratuiti all’anno e a una tariffa agevolata (2 euro anzichè 5). Per usufruirne è necessario registrarsi all’apposita pagina del Comune. Chi risiede fuori dall’Area C ma ha un box o posti auto in affitto all’interno, è equiparato ai residenti.

ATTENZIONE dal 16 ottobre 2017 scatta il divieto di accesso all’Area C:

  • per trasporto cose a gasolio euro 4 senza FAP classificati come Diesel Leggeri
  • per trasporto persone a gasolio euro 4 registrati in MyAreaC alla categoria veicoli di servizio

–> Dal 1 ottobre 2018 scatterà il divieto d’accesso anche per i veicoli:

  • alimentati a gasolio Euro IV senza FAP destinati al trasporto cose classificabili come Diesel Pesanti;
  • alimentati a gasolio Euro IV senza FAP destinati all’autonoleggio con conducente – NCC – superiori a nove posti, classificabili come Diesel Pesanti

–> Dal 1 ottobre 2019 entrerà in vigore il divieto di accesso per:

  • veicoli alimentati a gasolio Euro 0,1,2,3 dotati di filtro antiparticolato after-market, che abbiano la classe Euro di adeguamento riportata sulla carta di circolazione pari almeno a Euro 4, per i veicoli Diesel Leggeri, ed Euro IV per i veicoli Diesel Pesanti

–> Dal 1 ottobre 2020 entrerà in vigore il divieto di accesso per:

  • veicoli alimentati a gasolio Euro 4 dotati di un filtro antiparticolato after market

Diesel 4 con Fap e Euro 0,1,2, e 3 con filtro antiparticolato

DIESEL 4 con Fap –> i veicoli per il trasporto di cose alimentari a gasolio euro 4 con Fap di serie possono entrare in Area C senza obbligo di comunicazione della targa, perché riconosciuta in automatico dalle telecamere. Quelli con Fap non di serie devono invece comunicare la propria targa utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito dell’Area C.

Diesel Euro 0, 1, 2 e 3 dotati di filtro antiparticolato after-market classe almeno Euro 4 (attenzione, deve essere riportata sulla carta di circolazione) possono continuare a entrare senza comunicare la targa.

Le auto intestate a società che hanno la sede all’interno dell’Area C non possono usufruire delle agevolazioni per residenti.

Pagamento Area C

Il pagamento dell’Area C non è uguale per tutti: ci sono costi diversi a seconda che rispettiate determinati parametri. Inoltre potete scegliere se acquistare tagliandi giornalieri (validi dalle 7.30 alle 19.30 indipendentemente dal numero di ingressi) oppure tagliandi multipli con credito a scalare (validi per accessi effettuati anche in giorni non consecutivi).

I tagliandi giornalieri disponibili sono:

  • Per tutti: 5 euro
  • Per i residenti: 2 euro (dopo aver esaurito 40 ingressi gratuiti caricati automaticamente all’inizio dell’anno)
  • Veicoli di servizio: 3 euro (oppure 5 euro con 2 ore di sosta nelle strisce blu incluse)

I tagliandi multipli invece sono di due tipi: potete scegliere tra quello da 30 euro o quello da 60 euro.

Veicoli a noleggio con conducente e trasporto alunni

Veicoli a noleggio con conducente con più di 9 posti (Ncc): dal 16 ottobre 2017 sarà permesso il transito, la salita e la discesa dei passeggeri esclusivamente in aree indicate con il pagamento di un ticket di accesso differenziato per categorie di lunghezza:

  • veicoli fino a 8 metri (generalmente fino a 30 posti): 40 euro
  • veicoli compresi tra 8,01 e 10,50 metri (generalmente fino a 50 posti): 65 euro
  • veicoli superiori a 10,50 metri (generalmente più di  50 posti): 100 euro

I veicoli dedicati esclusivamente al trasporto degli alunni di scuole dell’infanzia, elementari e medie, per il tragitto casa-scuola e luoghi connessi con le attività didattiche pagheranno il ticket giornaliero pari a:

  • € 15 per i veicoli fino a mt. 8,00;
  • € 25 per i veicoli compresi tra mt. 8,01 e mt. 10,50;
  • € 40 per i veicoli superiori a mt. 10,50.

A partire dal 16 ottobre 2017 ci sarà una maggiorazione del ticket di accesso per i Ncc superiori a 9 posti (garantite però  cinque ore di sosta in apposite aree esterne all’Area C,  con servizio di prenotazione e custodia e altri servizi mirati agli autisti e ai passeggeri). Il ticket sarà:

  • veicoli fino a 8 metri (generalmente fino a 30 posti): 45 euro
  • veicoli compresi tra 8,01 e 10,50 metri (generalmente fino a 50 posti): 65 euro
  • veicoli superiori a 10,50 metri (generalmente più di  50 posti): 100 euro

Dove acquistare i tagliandi per l’Area C

I tagliandi per l’accesso all’Area C non sono soggetti a Iva e sono acquistabili:

  • Sito del Comune di Milano (sezione: Servizi online)
  • Atm Point
  • Tabaccherie
  • Edicole
  • Parcometri
  • Sportelli bancomat di Banca Intesa San Paolo
  • Chiamando il numero è 0248684001 (tariffa urbana)
  • Attivando il RID su conto corrente bancario
  • Tramite Telepass
  • Autorimesse che aderiscono all’iniziativa

Per quanto riguarda l’attivazione: solo i tagliandi cartacei ne hanno bisogno (basta seguire le istruzioni sul retro), quelli acquistati tramite bancomat, parcometri e call center hanno l’attivazione immediata. Nel caso aveste un tagliando cartaceo, sappiate che l’attivazione va fatta lo stesso giorno dell’ingresso nella Ztl o entro le 24 ore successive.

Chi può entrare e chi no in Area C

In seguenti mezzi non possono accedere all’Area C quando è in vigore:

  • Diesel Euro 0,1,2
  • Diesel Euro 3
  • Diesel Euro 3 dei residenti dal 15 ottobre 2017
  • Diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato dal 13 febbraio 2017 (da ottobre 2018 per residenti, bus turistici e forze dell’ordine)
  • Benzina Euro 0
  • Veicoli con lunghezza superiore ai 7,5 metri

Possono entrare liberamente senza pagare:

  • Auto ibride
  • Bifuel
  • Moto e motorini (tranne che gli Euro 0 a due tempi)
  • Tricicli e quadricicli che sulla carta di circolazione rientrano nella categoria ciclomotori o motocicli

–> VEICOLI GPL, METANO, BIFUEL E DUALFUEL: possono accedere all’Area C ma dal 13 febbraio 2017 dovranno pagare il pedaggio d’ingresso di 5 euro.

Ci sono deroghe previste per i veicoli a gasolio Euro 3 di: residenti, bus turistici, veicoli destinati al trasporto cose, veicoli di scuola guida coi doppi comandi e veicoli intestati a un’impresa attiva iscritta alla Camera di Commercio  al settore di attività della scuola guida.

Carico e scarico merci

I veicoli commerciali per il carico e scarico delle merci non possono accedere alla Cerchia dei bastioni nei seguenti giorni e orari:

  • da lunedì a venerdì dalle 8 alle 10

Fanno eccezione i veicoli elettrici e i mezzi che trasportano derrate a temperatura controllata.

Bus turistici

Sono ammessi circa 200 bus turistici al giorno all’interno dell’Area C, ma dovranno pagare:

  • Euro 5 o superiori -> super ticket da 100 euro
  • Euro 4 -> super ticket da 200 euro

Il pedaggio include anche 5 ore di sosta gratuita in uno dei parcheggi dedicati e prenotabili fuori dalla zona rossa del Castello Sforzesco

Mappa Area C di Milano

I varchi d’ingresso all’Area C per tutti i veicoli sono i seguenti:

  • C.so di Porta Romana
  • C.so di Porta Vittoria
  • C.so Garibaldi
  • C.so Genova
  • C.so Monforte
  • C.so Venezia
  • Piazza S. Agostino
  • Via Aurispa
  • Via Ausonio
  • Via Bandello
  • Via Baretti
  • Via Bazzoni
  • Via Besana
  • Via Bianca di Savoia
  • Via Boccaccio
  • Via Castelfidardo
  • Via Curtatone
  • Via di Porta Tenaglia
  • Via Legnano
  • Via Madre Cabrini
  • Via Mascagni
  • Via Mascheroni
  • Via Melegnano
  • Via Milazzo
  • Via Monti
  • Via Moscova
  • Via Panzeri
  • Via Ronzoni
  • Via Rossini
  • Via San Vittore
  • Via Servio Tullio
  • Via Turati
  • Via XX Settembre
  • Via Vitali
  • Via Volta
  • Viale Milton

I varchi riservati solo ai mezzi pubblici sono:

  • C.so di Porta Ticinese
  • C.so di Porta Vigentina
  • C.so di Porta Vittoria (carreggiata centrale)
  • C.so Italia
  • C.so Magenta
  • Via degli Olivetani
  • Via Lamarmora

Per ulteriori informazioni consultate la pagina apposita del sito del Comune di Milano.

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!