Pubblicato in: Evergreen

Decorazioni natalizie fatte in casa: 5 idee per gli addobbi

albero-natale-snoopy

Che l’abbiate fatto ai primi freddi o stiate ancora aspettando il momento giusto, decorare casa per Natale è un’incombenza che tocca a tutti. Chi ha dei bambini è quasi obbligato, ma sotto sotto anche il più solitario dei Grinch cede appendendo una ghirlanda fuori dalla porta o attaccando le lucine sul balcone.

Abbiamo raccolto 5 idee homemade per Natale senza impazzire su ghirlande che perdono i pezzi, alberi preda dei gatti e lucine ingarbugliate e senza spendere troppi soldi, più utili per aiutare le persone in difficoltà.

1. L’albero di Natale

Fare l’albero di Natale non è sempre una passeggiata, specialmente con bambini o felini nei dintorni. Si tratta forse della decorazione più importante della casa, quindi molti faticheranno a rinunciarvi. Se avete il classico abete contornato da palline ricordatevi di metterlo vicino a una parete: così facendo potrete decorare solo una parte e lasciare più spoglio il retro, risparmiando sul numero sempre limitato di palline.

Cominciate dal basso, mettendo le decorazioni più grosse sul fondo dell’albero, riducendo le dimensioni man mano che si arriva alla punta. Se avete delle palline particolarmente belle, magari prese a qualche mercatino natalizio o durante una vacanza in Lapponia mettetele in alto, ben distanti dalle mani dei bambini e dalle eventuali attenzioni dei gatti. Per ultimo avvolgete i festoni (senza esagerare o più che un abete sembrerà una mummia) e concludete con il puntale in cima.

Vi sembra troppo uno sbatti? Potete sempre impilare delle cassette di frutta vuote in modo concentrico e decorarle come più vi piace. Oppure attaccare alla parete dei listelli di legno dando la classica forma a piramide rovesciata.

albero-natale-legno
Semplice no? Eppure molto d’effetto.
Photo credits: idei-dekoru.com

2. Ghirlanda per la porta

Le ghirlande per la porta di casa sono un altro dramma quotidiano del periodo natalizio: molte sono pesanti, cadendo rovinosamente al suolo ogni volta che si entra o si esce di casa. Le soluzioni sono due: se non si vuole rinunciare alla classica ghirlanda in abete è possibile fissarla con gli adesivi super resistenti in gomma sostitutivi dei chiodi (si trovano in qualunque negozio) o usare la colla a caldo, anche se quest’ultimo passaggio non è consigliato per le vecchie porte in legno.

Se invece avete già gettato nell’indifferenziata la vostra ghirlanda, rea di non stare dove dovrebbe e di perdere milioni di aghi, forse potreste trovare delle alternative fai da te economiche e leggere.

Ghirlanda in fil di ferro

  • Prendete una gruccia in fil di ferro, come quelle dei lavasecco, e deformatela fino a farla diventare tondeggiante
  • Con delle pinze aprite il gancio da un lato (basterà “svitare” il pezzo di ferro avvolto intorno al gancio)
  • Infilate nel filo delle palline colorate, dei fiocchi o delle decorazioni a piacimento, magari variando le dimensioni per dare più movimento alla composizione
  • Con le pinze avvolgete di nuovo il filo intorno al gancio e chiudetelo ad anello. Potete inserire un nastro per appenderla più facilmente.
  • Appendete la ghirlanda
ghirlanda-porta-natale
Photo Credits: vamosmamaes.com

3. Lucine di Natale

I fili di lucine fanno subito Natale, anche ai Caraibi a Ferragosto. Ecco perché sono l’ideale per chi non ha voglia di creare decorazioni su misura o di spendere una fortuna in palline, candeline e luci stroboscopiche.

Basterà andare negli store che vendono oggettistica per trovare chilometri e chilometri di luci natalizie. Con pochi euro si può rivestire di Natale qualunque angolo della casa: avvolgetele intorno al corrimano delle scale, o sulla cornice di un quadro, o intorno a un mobile. Ogni sera sarà un tripudio di spirito natalizio.

lucine-natale-tende-min
Ricordatevi di spegnerle se non volete dare fuoco alla casa.
Photo Credits: aesthetecurator.com

4. Decorazioni per la casa

Oltre a lucine, alberi e ghirlande molti amano decorare la propria casa con elementi natalizi da disporre qua e là. Candele, festoni o calze appese sono aggiunte simpatiche alle solite decorazioni “obbligate”.

Le candele sono in questo senso la decorazione più facile da realizzare, creando contenitori e applicazioni a tema natalizio. Ecco alcune idee su come valorizzare quelle insulse candeline che tutti abbiamo in casa.

  1. Riempi dei calici da vino di piccole palline colorate o con dei rametti di abete, poi rovesciali e sulle basi posiziona le candele.
  2. Prendi dei bastoncini di cannella e avvolgili in verticale intorno alla candela, legandoli con un bel nastro. Oltre a essere molto scenografica questa idea renderà il profumo delle candele molto natalizio.
  3. Metti del sale o dello zucchero bianco sul fondo di alcuni barattoli per conserve, posiziona all’interno la candela e decora il bordo dei barattoli con nastrini a cui si possono legare pigne, rametti di abete o rosmarino.

5. La tavola del cenone

Il cenone di Natale quest’anno sarà molto più soft rispetto ai Natali passati, con meno persone in famiglia e i ristoranti chiusi. In tanti tengono molto ad avere una tavola imbandita e apparecchiata a dovere, magari con un bel centrotavola o dei segnaposto a tema. Se poi lo spirito natalizio vi possiete potete utilizzare questi spunti durante tutti i pasti.

Segnaposto a tema natalizio

  1. Prendete tre bastoncini di zucchero e legateli insieme poco sotto la piega, metteteli sul piatto a testa in giù e usate la parte ripiegata per appoggiare il cartoncino con il nome del commensale.
  2. Prendete un bastoncino di rosmarino o di lavanda, chiudetelo in un cerchio legando le estremità con dello spago. Posizionate la ghirlanda sopra il piatto con un piccolo cartoncino con il nome del commensale.
  3. Piegate un tovagliolo come mostrato nell’immagine per realizzare un albero di Natale segnaposto che non andrà sprecato alla fine del pasto

tovagliolo-albero-natale

    Photo Credits: Pinterest