Pubblicato in: Animali

La città dei gatti 2022: l’evento a Milano dedicato agli amici felini

Redazione 10 mesi fa
città-gatti-milano

Si rinnova per il quinto anno La Città dei Gatti, la manifestazione milanese che celebra per un mese i felini più amati al mondo. L’occasione è quella della Giornata Nazionale del Gatto, istituita nella data del 17 febbraio.

In programma, dal 17 febbraio al 13 marzo 2022, ci sono incontri letterari, mostre, eventi e attività per la famiglia, di nuovo in presenza dopo la parentesi digitale del 2021. Tornano l’attesissimo Concerto in Miao (19 febbraio) con musiche gattose di Rossini, Mozart e Ravel più un prezioso “inedito” disneyano d’animazione del 1922 con la colonna sonora eseguita dal vivo.

Protagonista assoluto di questa edizione è il Gatto con gli Stivali, l’eroico micio protagonista della nota favola che in questi giorni sarà possibile vedere aggirarsi per le strade di Milano. Il felino verrà celebrato con una mostra allestita presso WOW Spazio Fumetto – Museo del Fumetto di Milano (Viale Campania 12) con tavole originali di maestri come Dino Battaglia, Guido Crepax, Fabio Visintin e Luca Salvagno (autore del Manifesto) che hanno prestato la loro immaginazione e le loro matite a questo straordinario personaggio.

Quest’anno, inoltre, La Città dei Gatti ha stretto una partnership con VIGAMUS, il Museo dei Videogame di Roma, che dal 17 al 20 febbraio ospiterà una serie di eventi e incontri dedicati i gatti nei videogame.

La Città dei Gatti Milano 2022: il programma

17 febbraio-13 marzo

Quest’anno la Città dei Gatti ha scelto di omaggiare un micio d’eccezione: il Gatto con gli Stivali. Protagonista dell’omonima fiaba popolare pubblicata per la prima volta dall’italiano Giovanni Francesco Straparola all’interno della sua raccolta “Le piacevoli notti” (1550), e poi ripreso da Giambattista Basile, Charles Perrault (il primo a calzargli gli iconici stivaloni) e dai fratelli Grimm, il Gatto con gli Stivali, magra eredità lasciata al povero figlio di un mugnaio ma che grazie alla sua astuzia porterà al suo padrone fama e ricchezza, è un personaggio molto amato da illustratori e registi: tanta dedizione è testimoniata dalla mostra allestita presso WOW Spazio Fumetto – Museo del Fumetto di Milano, che espone un percorso di illustrazione e fumetto con tavole originali di maestri come Dino Battaglia (“Il Gatto con gli Stivali” pubblicato in origine sul Corriere dei Piccoli nel 1975), Guido Crepax (“Valentina con gli stivali” del 1968) e Fabio Visintin (“Vita, amori, avventure veneziane di messer Gatto con gli stivali” del 2009), omaggi appositamente realizzati da Claudio Sciarrone, VorticeRosa, Paola Ramella, Luca Salvagno, Fabiano Ambu, Paola Ramella e Guendal, Virginio Vona, Sandro Dossi, Alessandro Gottardo e Silvestro Nicolaci.

Tra le curiosità in mostra le illustrazioni realizzate da George Cruikshank nel 1864 che con la loro suddivisione in vignette anticipano il fumetto il manifesto cinematografico del film d’animazione “Il Gatto con gli Stivali” (1969) a cui ha collaborato il maestro giapponese Hayao Miyazaki, gli adattamenti a fumetti della fiaba pubblicati negli Stati Uniti sugli albi Fairy Tale Parade (1942) e Classics Illustrated Junior (1954), i fumetti tratti dal Gatto con gli Stivali protagonista nei film Dreamworks, doppiato al cinema da Antonio Banderas, una rara edizione della fiaba di Perrault, “Le chat botté” illustrata dal grande artista francese Albert Robida, una curiosa edizione a fumetti firmata da Roberto Sgrilli per la F.I.L.A., un disco con la fiaba interpretata da attori e la copertina firmata da Guido Crepax e un altro disco con la copertina disegnata dal grande illustratore Gustavino.

La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 14 alle 19 con ingresso gratuito. All’inaugurazione della mostra, giovedì 17 febbraio alle ore 18.30, parteciperà Michela Proietti, giornalista e scrittrice, autrice delle fortunate storie de “La Milanese”. La mostra non sarà visitabile nei giorni 26 e 27 febbraio.

18 febbraio

Ore 18.30. Aperitivo Solidale con Vortice Rosa, Crazy Cat Cafè – Via Napo Torriani, 5

Vortice Rosa al secolo Rosa Puglisi, sceneggiatrice, disegnatrice, artista a 360 gradi, racconta, nel primo degli aperitivi solidali organizzati dal primo Neko Cafè milanese, il suo lavoro e… la sua allergia ai gatti. I prossimi Aperitivi Solidali per i mici di Milano sono il 25 febbraio, il 4 marzo e l’11 marzo sempre alle 18.30.

19 febbraio

Ore 18.30. Concerto in Miao, WOW – Spazio Fumetto – Viale Campania 12

Ormai entrato di diritto nel calendario della Città dei Gatti, il Concerto in Miao quest’anno propone il consueto programma con brani gattosi di Gioachino Rossini (Duetto Buffo di Due Gatti), Wolfgang Amadeus Mozart (Duetto “Nun Liebes Weibchen”) e Maurice Ravel (Duo Miaulé da “L’Enfant et les Sortilège) eseguiti dal vivo da tenore Danilo Formaggia e dal mezzosoprano Manuela Barabino accompagnati al piano da Antonio Bologna.

Quest’anno al centro del concerto ci sarà una novità assoluta che riporta al pubblico un piccolo gioiello dell’animazione diretto da Walt Disney nel 1922: il meraviglioso corto “Puss in Boots”, ossia “Gatto con gli Stivali”. Per l’occasione il cortometraggio, della durata di 8 minuti, verrà proiettato con la colonna sonora eseguita al pianoforte dal vivo, come uso all’epoca, da Antonio Bologna che ha assemblato uno spartito apposta attingendo a temi tratti dal cosiddetto repertorio “old-time piano”, ossia quei brani che venivano composti appositamente per accompagnare al piano i film muti.

A presentare la serata sarà ovviamente lui: il Gatto con gli Stivali in carne, pelo e ossa che introdurrà al pubblico i vari brani raccontando anche la propria incredibile storia. Nel corso del concerto verrà anche consegnato il Premio Anna Magnani Milano.

Il concerto, che si terrà presso la biblioteca del Museo del Fumetto è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al n. 02 49524744.

Ore 20. Consegna del Premio Anna Magnani

A chiusura del concerto, saranno assegnati, grazie al supporto di Greencat, i Premi Urban Pet Anna Magnani. Ideato da Davide Cavalieri il premio è un ringraziamento simbolico che premia le associazioni che si impegnano in favore dei nostri amici mici. Tuttavia, quest’anno il ringraziamento, grazie a Greencat che metterà a disposizione delle associazioni premiate una fornitura cospicua di lettiere 100% vegetali, sarà anche tangibile e utile.

A Milano il premio sarà assegnato a Mondo Gatto Milano per il suo impegno nel contrasto al fenomeno degli accumulatori seriali di animali. A Roma il premio sarà assegnato, sempre sabato 19 ma alle ore 11.00, all’Associazione Con Fido nel Cuore per l’impegno nell’aiuto ai gatti maltrattati.

20 febbraio

Hollywood Cat, Grande Ospedale Niguarda

Domenica 20 febbraio il Gatto con gli Stivali sarà ospite d’onore al Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano nella sala di MediCinema per assistere alla proiezione del film “Il Gatto con gli Stivali” (2011) e per introdurre la proiezione del corto disneyano “Puss in Boots” del 1922 con colonna sonora eseguita dal vivo da Antonio Bologna per i malati ricoverati presso i reparti dell’ospedale che potranno assistere all’evento stando nelle proprie camere grazie al sistema di trasmissione interna gestito da MediCinema.

Nel corso del pomeriggio il Gatto con gli Stivali girerà per i corridoi del reparto di pediatria per portare un saluto ai giovani pazienti ricoverati. La proiezione aperta al pubblico: sala MediCinema, Ospedale Niguarda, Blocco Nord, piano -1. Prenotazione a info@medicinema-italia.org

Ore 15.30. Laboratorio per bambini “Pimpa e il Gatto con gli Stivali”, WOW – Spazio Fumetto, Viale Campania 12

Laboratorio di disegno “Pimpa e il gatto con gli stivali” (da 4 anni). I piccoli scopriranno insieme come la simpatica cagnolina bianca a pallini rossi fa conoscenza con il Gatto con gli Stivali e quali meravigliose avventure vivranno insieme! Prenotazione obbligatoria entro sabato 19 febbraio a edu@museowow.it. Costo: 10 € (materiale incluso)

5 marzo

Ore 18.30. Sette vite in sette gatti, WOW Spazio Fumetto, Viale Campania 12

Questo incontro, “7 vite 7 gatti”, una sorta di preparazione all’8 marzo, vuole raccontare il rapporto di sette donne, diverse per professione ma simili per attenzione ai mici, con i loro gatti. Tra gli ospiti: Claudia Taccani, avvocato e Responsabile Sportello Legale OIPA Italia, Monica Marelli scrittrice e artista, Manuela Porta giornalista e scrittrice, Alba Galtieri, ideatrice del Crazy Cat Cafè, il primo Neko Cafè di Milano. Coordina gli interventi Davide Cavalieri di Radio Bau.

6 marzo

Ore 15.30. Laboratorio per bambini “Il gatto e il topo in 3D”, WOW – Spazio Fumetto, Viale Campania 12

Laboratorio di disegno “Il gatto e il topo in 3D” (da 6 anni). I bambini si divertiranno disegnando e realizzando con materiali diversi i protagonisti della favola del Gatto e il topo! Prenotazione obbligatoria entro sabato 5 marzo a edu@museowow.it.
Costo: 10€ (materiale incluso)

13 marzo

Ore 15.30. Laboratorio per bambini “Super gatti manga”, WOW – Spazio Fumetto, Viale Campania 12

Laboratorio di disegno “Super gatti manga” (da 7 anni). Nella cultura orientale i gatti sono considerati come portafortuna e sono diventati protagonisti di molti manga e anime. I bimbi scopriranno insieme come si disegna un gatto in stile manga! Prenotazione obbligatoria entro sabato 12 marzo a edu@museowow.it.
Costo: 10€ (materiale incluso)

Giornata Nazionale del Gatto: perché cade il 17 febbraio?

Per comune decisione delle maggiori associazioni feline si è stabilito che la moderna giornata mondiale del gatto debba essere il 17 febbraio. Diverse le ipotesi sull’origine della data: febbraio è il mese dell’Acquario, dominato da Urano, protettore di quegli spiriti liberi che, come i gatti, non amano sentirsi oppressi da regole troppo rigide. Il giorno 17, anche se non cade di venerdì, richiama quelle atmosfere arcane e superstiziose a cui il gatto è inevitabilmente legato da secoli.

Qualche intellettuale raffinato ha però cercato un’altra interpretazione: in numeri romani il 17 si scrive XVII, che anagrammato diventa “VIXI”, cioè “vissi”, “sono vissuto e sono morto”, vale a dire il motto di coloro che hanno il beneficio di vivere sette vite e poter dire di essere morti più volte.

Secondo alcuni la scelta del giorno 17 sarebbe invece da interpretare così: 1 volta morirò e 7 vivrò. Una teoria, quest’ultima, comprovata dal fatto che nei paesi nordici il numero 17 porta fortuna proprio perché significa “vivere una vita per sette volte”.

C’è invece chi sostiene che la scelta del giorno si debba all’iniziativa della giornalista Claudia Angeletti, che nel 1990 si adoperò per creare questa ricorrenza.

Per tutte le mostre in corso a Milano non perdete il nostro #spiegonemostre annuale

Etichette: