Pubblicato in: Teatro

CETEC a Milano Off Isola Festival: incontri, street food e uno spettacolo ispirato a Cervantes

cetec-milano-off-isola

cetec-milano-off-isola

Venerdì 10 giugno 2016 il CETEC – Centro Europeo Teatro E Carcere si fa in tre per una giornata di eventi all’interno della manifestazione Milano Off Isola Festival, la kermesse dedicata alle arti performative nel quartiere fino a domenica 12 giugno.

Partner della manifestazione, CETEC  onlus aprirà la mattinata presso La Stecca 3.0 in Via De Castillia 26, con  “Quando il cibo, il teatro e la musica attraversano le mura“, un tavolo di lavoro per riflettere sulle opportunità di reinserimento lavorativo, a cui prenderanno parte rappresentanti del mondo delle carceri e produttori di cibo biologico (ore 11.30). Un esempio concreto dell’attività della onlus in questo senso è ad esempio l’ApeShakespeare, realtà legata al teatro e al cibo di strada per reinserire le attrici cuoche ex-detenute o le detenute che possono accedere all’esterno, che accompagna il Milano Off Isola Festival dal 2 al 12 giugno.

Il secondo appuntamento della giornata è nel pomeriggio. Alle 16.30 infatti verrà presentata la nuova associazione Altermusa. Carcere e Arti Sceniche, impegnata in attività teatrali e culturali in carcere e nei luoghi di confine. Presenti all’incontro la presidente Donatella Massimilla (CETEC), il vicepresidente Riccardo Vannuccini (ArteStudio) e tra i soci fondatori e il comitato scientifico Maria Cinzia Zanellato (Teatro Carcere Due Palazzi), Antonio Turco (capo area educativa carcere Rebibbia Reclusione), Patrizia Patrizi (Ordinaria di Psicologia sociale e giuridica, Università di Sassari) e la prof.ssa Margaret Rose (docente Storia del Teatro Inglese Università degli Studi di Milano).

Il programma dell’associazione Altermusa. Carcere e Arti Sceniche mira a ribaltare i termini del discorso scenico ed espressivo, ponendo al centro delle iniziative la rigenerazione del teatro e della popolazione detenuta, mettendole in rapporto con altre iniziative culturali nell’ottica del dentro-fuori dal carcere.

La giornata si concluderà alle 18.30 con lo spettacolo teatrale “Il nuovo teatrino delle meraviglie, liberamente ispirato all’intermezzo di Miguel de Cervantes, di CETEC Dentro/Fuori San Vittore. Una coppia di capocomici, Cerignola e Gianquaglia, intraprendono un viaggio teatrale e musicale accompagnato da improbabili suonatori, per mettere in mostra il loro teatrino meraviglioso. Solo chi non ha sangue ebreo, chi non è extracomunitario o omosessuale riesce a vederlo. In tal modo il “teatrino invisibile” si svela a improbabili governatori, sindaci e assessori creando illusioni e giochi teatrali al limite della meraviglia.

Ingresso gratuito

Per informazioni: organizzazione.cetecedge@gmail.com

Etichette:

Forse sei interessato a: