Pubblicato in: Festival

Dalla parata in via Sarpi agli spettacoli: gli eventi del Capodanno Cinese 2019 a Milano

Oriana DaviniOriana Davini 2 mesi fa
Capodanno-cinese-via-sarpi

Se fossimo in Cina l’ingresso ufficiale nell’anno del Maiale sarebbe una festa lunga 15 giorni: invece siamo a Milano, dove di anno in anno cresce comunque l’interesse e la partecipazione ai festeggiamenti per il Capodanno Cinese.

Martedì 5 febbraio 2019 la comunità cinese celebra il passaggio dall’anno del Cane a quello del Maiale, in Cina così come nel resto del mondo, inclusa Milano. Fulcro dei festeggiamenti è come sempre la Chinatown milanese per eccellenza, ovvero via Paolo Sarpi, dove ogni anno si tiene la tradizionale e coloratissima parata.

Capodanno cinese 2019: la parata in via Sarpi

capodanno cinese 2014 milano

Domenica 10 febbraio Milano si trasforma in una città cinese. In via Paolo Sarpi prenderà vita, come ormai da qualche anno, la tradizionale parata in costume, uno spettacolo variopinto dove a spiccare è il colore rosso (narra la leggenda che serve a spaventare Nian, il mostro che una volta all’anno esce dalla sua tana per invadere i villaggi), tra dragoni di carta, ombrellini colorati, figuranti, musica e danze tradizionali.

L’appuntamento è alle 14 in Piazza Gramsci (M5 Gerusalemme): da qui la parata sfilerà lungo via Paolo Sarpi, che per tutto il giorno sarà agghindata con le tipiche decorazioni rosse che in Cina simboleggiano il buon augurio di Capodanno.

AperiPorco in via Sarpi

Al grido di ‘Nell’anno del maiale non si butta via niente’, Biofficina (via Signorelli 13, dietro via Sarpi) organizza l’AperiPorco, in collaborazione con Social Street Paolo Sarpi, Sarpi Drinks e Sarpi Food Tour: dalle 17 alle 23 si festeggia il Capodanno Cinese mangiando, ovviamente, maiale.

Il menù comprende infatti il mitico panino con la salamella (6 euro), con salame o prosciutto crudo (4,50 euro), porcadas (5 euro) e grigliate di carne (12 euro).

Il Capodanno Cinese in via Montenapoleone

Per la prima volta il Capodanno Cinese conquista anche il cuore del Quadrilatero della Moda: dal 3 al 10 febbraio, infatti, MonteNapoleone District organizza MonteNapoleone Chinese New Year. 

Lungo via Montenapoleone sarà allestita la mostra fotografica dell’artista cinese Liu Bolin, conosciuto anche come The Invisible Man. Combinando performance e fotografia, nelle sue installazioni si mimetizza con l’ambiente per analizzare la tensione che esiste tra l’individuo e la società.

In collaborazione con la Fondazione Italia Cina, mercoledì 6 febbraio, dalle 15 alle 18, presso la Sala Orlando dell’Unione Confcommercio, si terrà il forum Consumi, turismo, lusso: i driver dell’economia cinese all’epoca di Xi Jinping. L’appuntamento avrà come focus il mercato cinese nel settore retail e vedrà la partecipazione di Francesco Boggio Ferraris, direttore della Scuola.

L’omaggio di Savini al Capodanno Cinese 

Anche Savini Milano 1867, storico ristorante in Galleria Vittorio Emanuele, quest’anno rende omaggio al Capodanno Cinese dedicando a tutti i cinesi, residenti o di passaggio a Milano, uno dei suoi aperitivi più apprezzati di sempre: il Savini Cocktail. 

A base di Rabarbaro e Campari miscelati con prosecco e Soda Cortese, guarnito con garnisch allo zafferano, il cocktail è di colore rosso, che nella tradizione cinese si indossa a Capodanno perché insieme all’oro è considerato di buon auspicio.

Il maiale volante di Cathay Pacific

Capodanno cinese Milano maiale Cathay (1)

È la compagnia aerea di Hong Kong e ovviamente non poteva mancare ai festeggiamenti: Cathay Pacific celebra il Capodanno Cinese con un’installazione a tema.

Dal 5 al 10 febbraio, infatti, un grande maiale gonfiabile alto oltre tre metri campeggerà in Largo La Foppa, a fare da sfondo ai festeggiamenti che si terranno in sempre più zone di Milano.

I joazi di buon auspicio da RosebyMary

Capodanno cinese Milano RosebyMary

Anche da RosebyMary (via Cesare Battisti 1, via San Prospero 4 e piazzale Cadorna 14) si celebra il passaggio all’Anno del Maiale proponendo un piatto considerato di buon auspicio: i jaozi, tipici ravioli cinesi cotti a vapore, ripieni di verdure biologiche e tofu.

Saranno disponibili a pranzo martedì 5 e venerdì 8 febbraio.

Capodanno Cinese da Mare Culturale Urbano

Capodanno cinese milano

Il 3 febbraio, dalle 11 alle 17.30, da Mare Culturale Urbano si celebra l’ingresso nell’anno del maiale con una serie di attività organizzati dell’Associazione Culturale Xiao De. Questo il programma:

  • 11-12.30: laboratorio di preparazione dei ravioli cinesi (7€ a persona). Iscrizione obbligatoria entro sabato 2 febbraio al 333 1193705
  • 13-14.30: cottura e degustazione dei ravioli mentre si raccontano i simboli del pranzo tradizionale di Capodanno in Cina
  • 15.30-17: grande spettacolo di Capodanno (5 € a persona). Raccontiamo i 12 segni dello zodiaco cinese, danza di Capodanno del XinJiang, Performance tradizionale di un grande Maestro Calligrafo, esibizione di un Maestro di Tai Ji Chuan e Qi Gong, canzoni tradizionali della Festa di Primavera.
Etichette: