Pubblicato in: Cinema

Cannes e dintorni 2014: i primi titoli in programma

Marco Valerio 4 anni fa
Due giorni, una notte

deux-jours-une-nuitLo scorso 24 aprile i cinefili milanesi hanno tirato un sospiro di sollievo quando l’Agis Lombardia ha comunicato che il tradizionale appuntamento con Cannes e dintorni si sarebbe rinnovato anche per l’anno in corso. Il tutto è stato reso possibile grazie all’intervento di un generoso benefattore che ha voluto mantenere l’anonimato e ha coperto le spese di allestimento della manifestazione che dal 1996 permette ai cittadini milanesi di assistere ad un selezione di titoli presentanti al Festival di Cannes.

Questa mattina Agis Lombardia ha comunicato i primi titoli di Cannes e dintorni 2014 (dal 13 al 19 giugno), anticipazioni di un programma che, come sempre, promette di essere di elevata qualità artistica e di soddisfare le richieste e le aspettative degli amanti della settima arte.

Dal concorso ufficiale della 67esima edizione del Festival di Cannes arrivano due titoli molto attesi come Deux jours, une nuit dei fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne (già due volte vincitori della Palma d’oro con Rosetta nel 1999 e con L’enfant nel 2005) interpretato dal premio Oscar Marion Cotillard e Jimmy’s Hall, annunciato ultimo film del Maestro britannico Ken Loach (a sua volta già vincitore della Palma d’Oro, nel 2006, con Il vento che accarezza l’erba). Molto probabile che la pattuglia di titoli provenienti dal concorso sia destinata ad implementarsi con la presentazione di alcuni dei film premiati, a cominciare dalla Palma d’Oro ovvero Winter Sleep del regista turco Nuri Bilge Ceylan.

Dal Fuori Concorso arriva Coming Home, nuovo film dell’autore cinese Zhang Yimou con la diva Gong Li, mentre per la sezione collaterale Un Certain Regard sarà presente Party Girl di Marie Amachoukeli-Barsacq, Claire Burger e Samuel Theis, film vincitore della Camera d’Or (vale a dire il Premio per la miglior opera prima) e il Premio per il miglior cast.

Il programma di Cannes e dintorni prevede anche titoli che non hanno fatto parte della selezione ufficiale del Festival, ma della sezione parallela Quinzaine des Réalisateurs. Anche in questo caso, finora, annunciati due titoli: National Gallery del grande documentarista Frederick Wiseman e Pride di Matthew Warchus.

Per i “dintorni” (ovvero film che provengono da altri Festival e non da Cannes) il Far East Film Festival sarà rappresentato da Thermae Romae II di Hideki Takeuchi.

Il programma completo di Cannes e dintorni sarà online sul sito www.lombardiaspettacolo.com a partire da martedì 10 giugno. Sempre il 10 giugno, alle ore 18, presso la Sala Montanelli del Corriere della Sera (via Solferino 26/A) i giornalisti Maurizio Porro (critico cinematografico del Corriere), Emanuela Martini (direttore del Torino Film Festival) e Bruno Fornara (critico cinematografico di Cineforum e Film Tv) presenteranno il programma della rassegna. (Ingresso libero con prenotazione obbligatoria allo 02 67397831, dalle ore 14.30 alle ore 17.00).

Etichette: