Pubblicato in: Festival Libri

Bookcity Milano 2020: gli eventi da non perdere

RedazioneRedazione 2 settimane fa
libreria-libri

Dall’11 al 15 novembre 2020 si terrà la nona edizione di Bookcity Milano, la manifestazione dedicata al libro e alla lettura che coinvolge ogni anno editori grandi e piccoli, librai, bibliotecari, autori, traduttori, grafici, illustratori, blogger e lettori di ogni età.
Il palinsesto è stato convertito completamente in streaming, con personalità nazionali e internazionali, per scoprire la ricchezza della lettura e riflettere su temi di stretta attualità, come l’emergenza climatica-ambientale, approfondita negli incontri dedicati a #terranostra, o la parità di genere, al centro del progetto del Comune di Milano “I talenti delle donne”.

Bookcity Milano 2020: i temi e il programma dell’edizione

Decine di eventi si concentreranno sui temi più disparati, dalla musica alla sostenibilità ambientale, dalla storia al design, solo per citarne alcuni. Tutte le dirette streaming saranno disponibili gratuitamente sul sito della manifestazione.

BookCity Milano inaugurerà mercoledì 11 novembre alle 21.30 con “Impressioni dalla terra”, una lectio magistralis della scrittrice e saggista britannica Zadie Smith sul ruolo che la letteratura può giocare nel comprendere la realtà in cui viviamo, fra giustizia sociale, inclusione, multiculturalismo e pandemia. Il filosofo evoluzionista Telmo Pievani dedicherà poi il suo intervento al focus #terranostra, e, infine LaFil – Filarmonica di Milano, l’orchestra che unisce giovani promesse e musicisti affermati delle principali orchestre italiane e internazionali, concluderà la prima giornata con un programma musicale che spazia da Ives a Strauss, Debussy e  Mahler, tornando a suonare dopo un anno dal trionfale ciclo Brahms alla Società del Quartetto con Daniele Gatti, con la soprano Nino Maichadze, star scaligera, e Marco Seco, che ha diretto il concerto di chiusura di BCM19.

Il giovedì di BookCity Milano è dedicato agli incontri per le scuole.
In un anno difficile come quello che stiamo vivendo e che ha avuto e continua ad avere un impatto
particolarmente forte sul mondo della scuola, BookCity per le Scuole diventa più che mai un punto di
riferimento per una riflessione sulle grandi trasformazioni dell’universo scolastico e sui nuovi modelli didattici. Ed è proprio da questa consapevolezza che è nato, in collaborazione con BookCity Università, il progetto Lezioni milanesi: una serie di lezioni tenute da docenti degli atenei di Milano, pensate e dedicate agli studenti di diverse fasce d’età che i docenti e gli studenti possono utilizzare liberamente scaricandole dal sito della manifestazione a partire dal dicembre 2020.

Bookcity Milano 2020: gli eventi da non perdere

  • Mercoledì 11 novembre alle 14.30: Quando una vita è un seme. Con Piergaetano Marchetti, Emanuele Trevi, Emanuela Rosa-Clot, Marco Vigevani e Fra Carlo Cavallari. Un omaggio alla figura di Pia Pera, scrittrice e giardiniera.
  • Giovedì 12 novembre alle 16: Serata di premiazione finale della 21^ edizione Premio letterario Edoardo Kihlgren Opera Prima – Città di Milano. Con Jonathan Bazzi, Loreta Minutilli, Adil Bellafquih e Leonardo Piccione. Presenta Augusta Gori. L’ iniziativa è ormai parte integrante del panorama culturale milanese e vanta la scoperta di autori emergenti che negli anni hanno scalato le classifiche del panorama editoriale italiano. Protagonisti della serata i tre giovani scrittori Jonathan Bazzi, Loreta Minutilli e Adil Bellafquih, ma anche i circa 400 liceali, che nei mesi precedenti – in veste di Giuria delle Scuole – hanno letto i tre titoli contribuendo a definire con il loro voto la classifica finale.
  • Sabato 14 novembre alle 12.30: Milano città creativa per la letteratura Unesco. Con Filippo Del Corno, Piergaetano Marchetti, Edoardo Albinati e Alberto Rollo. Milano città del libro. Milano città dei lettori. Milano città dell’editoria. Cosa significa essere una città ambasciatrice della Letteratura? Quali sono le attività, passate, presenti e future, che definiscono Milano come città guida in Italia per il mondo del libro? Ci guideranno, in questa lettura di Milano, l’Assessore alla Cultura di Milano Filippo Del Corno e il Presidente di BookCity e consigliere della Fondazione BEIC (Biblioteca Europea di Informazione e Cultura) Piergaetano Marchetti. Alla città è dedicato un dialogo tra Edoardo Albinati e Alberto Rollo, narratori appassionati della Milano di ieri, oggi e domani.
  • Sabato 14 novembre alle 18: Presentazione del libro “Ma il sole quanti raggi ha?”. 
    La più immaginifica delle domande è quella che dà il titolo al libro, in uscita il 19 novembre, impreziosito da una dedica di Liliana Segre. Le domande sono quattordici: spiazzanti, bizzarre, geniali. E quattordici autori d’eccezione hanno accettato di mettersi in gioco rispondendo, coi loro racconti, a queste domande impossibili dei piccoli. Un libro corale, dedicato ai bambini e consigliato agli adulti che vogliono cambiare prospettiva. A fare da sfondo al volume, l’obiettivo condiviso di sostenere l’associazione milanese Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli – con sede nell’omonima clinica – fondata da Paola Bonzi nel 1984 per aiutare le maternità difficili.
  • Sabato 14 novembre alle 14: Monsieur Daverio, Con Elena Daverio Gregori, Jean Blanchaert, Daniela Ciotola e Mauro Raponi. Per tanti italiani Philippe Daverio è stato il volto e la voce che ci ha accompagnati a conoscere il patrimonio artistico del nostro Paese e di quattro continenti. BookCity rende omaggio al suo estro e alla sua capacità narrativa andando dietro le quinte del suo prodotto più famoso, Passepartout. Sabato 14 novembre, alle 14.00, grazie ai racconti della moglie Elena Daverio Gregori e dei compagni di viaggio, l’amico Jean Blanchaert, la curatrice Daniela Ciotola e il regista Mauro Raponi, verranno rivelati aneddoti e storie dietro le quinte di uno dei più straordinari narratori dell’arte.
  • Domenica 15 novembre alle 20: Terra, comunità di destino. Con Edgar Morin. Bookcity Milano 2020 si concluderà con un appuntamento del focus #terranostra, con uno dei più prestigiosi intellettuali del nostro tempo, che aprirà le porte della sua casa e da lì, grazie alla sua ricca formazione interdisciplinare, aiuterà a riflettere sul mondo, sulla sua complessità e sulla necessità sempre più impellente di eliminare ogni steccato culturale.
  • Domenica 15 novembre alle 21: Voci Extraterrestri. Con Jonathan Bazzi, Vasco Brondi, Fabio D’Innocenzo, Fumettibrutti e Margherita Vicario. Cinque artisti riflettono sul loro personale modo di essere autori: lo scrittore rivelazione, Jonathan Bazzi, il cantautore Vasco Brondi, già “Le luci della centrale elettrica”, il regista Orso d’Argento a Berlino con “Favolacce”, Fabio D’Innocenzo, l’irriverente illustratrice Fumettibrutti, con un disegno che diventa la scenografia della serata, e la poliedrica cantautrice e attrice, Margherita Vicario.