Pubblicato in: News

Bollate, zona rossa prolungata fino al 3 marzo

RedazioneRedazione 3 giorni fa
sgomberi-gratis-bollate-madonnina-min

Il comune di Bollate in provincia di Milano è diventato zona rossa il 17 febbraio scorso e doveva restarlo fino a oggi, 24 febbraio. La Regione Lombardia ha però prolungato la permanenza di Bollate, ViggùMede (Pavia) per altri 7 giorni, fino al 3 marzo 2021. L’ordinanza sarà valida a partire da domani.

A fare paura in Lombardia è la variante inglese, che ha fatto finire in zona “arancione rafforzata” anche Brescia e alcuni comuni bergamaschi. All’annuncio del prolungamento della zona rossa l’assessore al welfare Letizia Moratti ha comunicato che nei comuni colpiti dalle restrizioni le vaccinazioni saranno prioritarie rispetto al resto della regione al momento ancora in zona gialla.

Zone rosse in Lombardia: i divieti

A Bollate e nei comuni coinvolti nel decreto tornerà quindi il regime di zona rossa, con tutti i divieti e le limitazioni del caso. Ecco cosa si potrà e non si potrà fare a Bollate, Mede e Viggiù:

  • Vietati gli spostamenti dentro e fuori il proprio comune se non per motivi di salute, lavoro o emergenza. Per muoversi sarà necessaria l’autocertificazione. Sarà sempre consentito fare ritorno al proprio domicilio o residenza.
  • Consentito fare visita ad amici e familiari per un massimo di due persone (esclusi dal conteggio minori di 14 anni e disabili non autosufficienti) all’interno del Comune.
  • Chiusi tutti i negozi di vendita al dettaglio, esclusi gli esercizi commerciali di prima necessità, come farmacie, supermercati, tabaccai ecc. I mercati potranno vendere solo prodotti alimentari.
  • Chiusi tutti i bar e i ristoranti. Resta possibile la vendita da asporto fino alle 22, mentre la consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario.
  • Chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Torna la didattica a distanza al 100% per elementari, medie e superiori.
  • Sospese tutte le attività sportive all’aperto. È consentito fare attività motoria individuale nelle vicinanze di casa.

Oltre ai divieti tipici delle zone rosse, il sindaco di Bollate, Francesco Vassallo, ha scelto di chiudere tutti i cimiteri del comune (restano permessi i funerali) e l’area ecologica di via Pace.