Pubblicato in: News

Il 16 giugno si paga l’IMU, ma a Milano slitta la TARI: le nuove scadenze

RedazioneRedazione 5 mesi fa
Mini_Imu_Milano

Non perderti i nostri articoli!

Ogni giovedì avrete le news più aggiornate, insieme a idee e iniziative per il weekend, sia in streaming che nel “mondo reale”.

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!

 

 

Il pagamento delle imposte è sempre una sfida contro la burocrazia e le scadenze che si accavallano.

A causa dell’epidemia di Coronavirus le principali città italiane hanno deciso di prorogare alcune scadenze per il pagamento dei tributi, in linea con la decisione del governo di slittare in avanti le scadenze per la presentazione del 730.

Il 16 giugno è la data ultima per pagare l’acconto dell’Imu, quest’anno con una novità: l’imposta comprende infatti anche il pagamento della Tasi. Il saldo definitivo sarà invece previsto per il 16 dicembre 2020. Non sono ancora state diffuse modifiche alle date di scadenza.

Sono esclusi dalla prima rata della tassa sugli immobili hotel, B&B, stabilimenti balneari e tutte le proprietà destinate al turismo.

Il pagamento della TARI slitta a settembre

A Milano, dopo l’ordinanza sindacale dell’11 marzo, le rate per il saldo della tassa sui rifiuti slittano a settembre, così come hanno fatto molte altre città italiane, alcune (come Genova, Torino e Pescara) istituendo una doppia corsia di scadenze, divise tra utenze domestiche e non.

Calendario delle rate TARI 2020 a Milano:

  • 1° rata: 15 settembre
  • 2° rata: 15 ottobre
  • 3° rata: 15 novembre
  • 4° e ultima rata: 15 dicembre

Sono allo studio da parte della giunta comunale, sconti sulla TARI per imprese e famiglie.