Zuppa della Bontà: in piazza a sostegno di Progetto Arca
 

Zuppa della Bontà: sfida in piazza tra cuochi solidali per Progetto Arca

zuppa-della-bontà-progetto-arca

Lo chef Roberto Valbuzzi all’opera durante la Zuppa della Bontà di Progetto Arca





Sarà una sfida a colpi di mestolo quella in programma per la Zuppa della Bontà, l’iniziativa di Progetto Arca onlus a sostegno delle persone senza dimora e in grave stato di indigenza. Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre in numerose città di tutta Italia, tra cui anche Milano, i volontari dell’associazione saranno presenti nei più importanti luoghi cittadini con banchetti dove verranno proposti tre tipi di zuppa confezionata, pronta per essere cucinata a casa. Basterà una piccola donazione per acquistare una o più confezioni, a scelta tra minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara.

A Milano l’iniziativa vedrà il suo clou sabato 30 settembre nella cucina allestita a cielo aperto in Piazza XXV Aprile. Qui i due cuochi finalisti del concorso di cucina Contest della Bontà, selezionati da Roberto Valbuzzi, chef della squadra de La Prova del Cuoco, che prepareranno dal vivo le loro originali creazioni culinarie. Una volta pronte, le zuppe saranno sottoposte al giudizio del pubblico che degusterà una piccola porzione di ciascuna ricetta e proclamerà il vincitore. A supportare i due cuochi ci sarà lo stesso chef Roberto Valbuzzi.

Progetto-Arca

Unità di strada con i volontari di Progetto Arca onlus

Le donazioni raccolte durante le giornate della Zuppa della Bontà sosterranno Progetto Arca nel suo impegno quotidiano a favore dei singoli e delle famiglie in difficoltà. Impegnata dal 1994 nell’assistenza a coloro che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione, Progetto Arca onlus opera principalmente a Milano, Torino, Roma e Napoli. Solo nell’ultimo anno ha assistito 80mila persone, distribuito oltre 2 milioni di pasti e offerto più di 600mila notti al riparo.