Dieci mostre da vedere in Italia nell'estate 2017
 

Dieci mostre da vedere in Italia nell’estate 2017

mostre estate 2017

Yangoon, Birmania, 1995 © 2012-2017 Steve McCurry





Agosto non è solo mare, spiaggia, sole e salsedine o verde e montagna, ma è anche un bel mese per dedicarsi all’arte, magari approfittando delle ferie per scoprire una nuova città e conoscere un nuovo pittore o rivivere alcuni aspetti della sua produzione artistica. E l’Italia in questo non offre che l’imbarazzo della scelta.

Pertanto, se state ancora programmando le vacanze e vi piacerebbe scegliere una località dove c’è una bella mostra o se in vacanza ci siete già, ma volete fare qualcosa di “culturale”, ecco per voi la nostra selezione di 10 mostre aperte in agosto da non perdere.

Mostre in Lombardia estate 2017: Milano

Iniziamo questo viaggio nel mondo dell’arte da Milano. D’altra parte, la nostra città è tutt’altro che chiusa per ferie e proprio alla fine di luglio ha dato il via a una mostra che gli amanti di Klimt non si perderanno sicuramente.

Parliamo della Klimt Experience che potrete fare al Mudec – Museo delle Culture. I motivi per andarci sono tanti: tra questi il fatto che potrete fare un’esperienza immersiva nell’arte del pittore austriaco attraverso le immagini di 100 opere che vi racconteranno l’universo pittorico, culturale e sociale in cui visse Klimt, facendovi respirare l’atmosfera del periodo e aiutandovi a conoscere aspetti meno noti dell’artista ma molto importanti.

Potrete vedere fotografie d’epoca sulla sua vita e ricostruzioni in 3D della Vienna dei primi del ‘900 con i suoi luoghi simbolo, i costumi, la moda, le innovative architetture come Palazzo della Secessione a Vienna e tanto altro.

Ingresso alla mostra: 12 euro l’intero, 10 il ridotto.

Per tutte le informazioni: www.mudec.it/ita/mostra-klimt-mudec-milano

Mostre in Lombardia estate 2017: Brescia

Quella dedicata a Steve McCurry nel Museo di Santa Giulia è una mostra che incontrerà i gusti di chi ama leggere e nello stesso tempo osservare e magari immortalare un momento riuscendo a coglierne particolari che altri non vedremmo.

Si intitola “Leggere” ed è il modo in cui il fotoreporter statunitense racconta quel momento intimo e di piacere unico che è quello in cui si stringe tra le mani un libro e ci si fa cullare o sconvolgere dalle sue parole. Una mostra fotografica in cui le immagini sono accompagnate da citazioni di brani letterari scelti da Roberto Cotroneo per costruire una sorta di percorso parallelo.

La sezione conclusiva presenta inoltre i libri pubblicati in questi anni con le foto di Steve McCurry, alcuni dei quali introvabili, accanto ad alcune delle sue foto originali. La mostra rientra nel Brescia Photo Festival e durerà fino al 3 settembre.

Biglietto d’ingresso: 12 euro, ma fino al 20 agosto c’è la bella promozione 2×1: andateci in due, pagherete solo un biglietto.

Per ulteriori informazioni: bresciaphotofestival.it

Mostre in Piemonte estate 2017: Torino

Dall’800 austriaco al nostro ‘500 il salto è lungo e pure all’indietro, ma basta spostarsi di poche centinaia di chilometri e andare nella bella Torino che, tra le varie mostre in corso, ne propone una dedicata al Genio per eccellenza: Leonardo da Vinci.

Si intitola “Intorno a Leonardo. Disegni italiani del Rinascimento” e potete vederla fino al 15 settembre.

In esposizione alla Biblioteca Reale, oltre a tantissimi disegni italiani del ‘400 e ‘500, uno che vale sicuramente il viaggio fino a qui: il famoso Autoritratto di Leonardo da Vinci, che è per l’appunto tornato a “farsi vedere” in pubblico. Il pittore, scultore, ingegnere e tutto quello che fu Leonardo si mostra nel ritratto fatto a sanguigna (tecnica grafica antica) come un uomo canuto, con barba e capelli lunghi, sguardo corrucciato e aria severa. Immagine intensa che venne riprodotta in tantissimi posti – tra cui le banconote da 50mila lire – e che per l’appunto potrete vedere alla Biblioteca Reale al costo di 5 euro.

Per tutte le informazioni: www.bibliotecareale.beniculturali.it

mostre estate 2017

Giovanni Antonio Bellinzoni da Pesaro

Mostre nelle Marche estate 2017: Urbino, Pesaro e Fano

Avete tempo invece fino al 3 settembre per vedere una delle mostre sicuramente più interessanti di questa estate. Si intitola “Rinascimento Segreto” e tra i vari pregi, c’è di certo quello che si svolge in contemporanea in 3 città marchigiane: Urbino, Pesaro e Fano.

Nelle sedi di Palazzo Ducale, Sale del Castellare, a Urbino; Museo Archeologico e Pinacoteca del Palazzo Malatestiano, Sala Morganti, a Fano; Musei Civici di Palazzo Mosca a Pesaro potrete ammirare oltre 80 opere, tra dipinti e sculture, disegni e oggetti d’arte dall’inizio del ‘400 alla metà del ‘500.

Si tratta di proprietà di fondazioni bancarie, istituzioni e collezionisti privati con l’obiettivo di valorizzare, come indica il titolo stesso, un patrimonio artistico quasi sconosciuto (perché non esposto nei musei pubblici), e al contempo creare un dialogo con le opere rinascimentali presenti sul territorio.

Il biglietto unico per le 3 sedi costa 10 euro ed è valido 10 giorni. Per darvi tutto il tempo, in questi calde settimane d’agosto, di godervi il “Rinascimento Segreto”, magari tra un tuffo al mare e una passeggiata sul lungomare.

Per tutte le informazioni: rinascimentosegreto.it

Mostre nel Lazio estate 2017: Roma

Di mostre da vedere a Roma, in questo periodo, ce ne sono tante, ma qui ne abbiamo selezionato una che secondo noi rappresenta l’essenza della città. Si intitola “Colosseo. Un’icona”, l’esposizione dedicata alla storia dell’Anfiteatro Flavio.

La rassegna ripercorre la sua vita tra immagini e oggetti per un totale di circa 100 opere, ed è in più arricchita dai risultati inediti dei recenti scavi e restauri che sono la conferma che il Colosseo era un posto dove c’era tantissima vita oltre a cripte, chiese, botteghe, edifici residenziali e tanto altro.

La mostra è curata da Rossella Rea, Serena Romano e Riccardo Santangeli Valenzani. Progetto di allestimento di Francesco Cellini e Maria Margarita Segarra Lagunes.

Ingresso 12 euro, ridotto 7,50. Il biglietto comprende le mostre in corso nell’area archeologia Foro Romano – Palatino – Colosseo, valido per 2 giorni e un solo ingresso al Foro Romano.

Per ulteriori informazioni: www.coopculture.it.

mostre estate 2017

Matthias Stom
Annuncio della nascita di Sansone a Manoach e alla moglie

Mostre in Puglia estate 2017: Otranto

Di motivi per andare a Otranto ce ne sono tantissimi: il mare, il castello, il passeggiare per le stradine e godere l’atmosfera della città d’origine greca, ma ce n’è anche uno che riguarda strettamente l’arte.

Nella città pugliese fino al 24 settembre potrete vedere la mostra “Caravaggio e i caravaggeschi dell’Italia Meridionale della collezione della fondazione Roberto Longhi” (morto nel 1971) che a Michelangelo Merisi e ai suoi seguaci dedicò diversi studi, proprio quando, a differenza di oggi, il pittore era tra i meno noti.

Nel Castello Aragonese di Otranto troverete opere di Caravaggio ma anche e soprattutto dei suoi seguaci attivi nel Sud Italia. Notevole spazio viene dato a Mattia Preti che, come forse saprete, fu colui che più di ogni altro contribuì a mantenere viva la tradizione caravaggesca. Nel percorso espositivo prevista anche la proiezione del film di Mario Martone dal titolo “Caravaggio, l’ultimo tempo”, girato nel 2004. Biglietto d’ingresso: 12 euro, ridotto 10.

Per ulteriori informazioni: www.mostracaravaggio.it

Mostre in Umbria estate 2017: Perugia

Invece del mare, preferite il fresco dell’Umbria? Se siete già a Perugia o state pensando di andarci, sappiate che fino al 15 settembre a Palazzo Baldeschi è in corso la mostra “Da Giotto a Morandi. Tesori d’arte di Fondazioni e Banche Italiane”, promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e organizzata dalla Fondazione CariPerugia Arte.

Così come per la mostra dedicata al Rinascimento Segreto, curata sempre da Vittorio Sgarbi, anche in questo caso potrete vedere il grande patrimonio artistico posseduto da fondazioni di origine bancaria e banche italiane. Un ampio patrimonio che, per la sua ampiezza, la varietà delle opere e la stratificazione temporale, può essere considerato davvero rappresentativo della nostra Penisola. A raccontare la storia dell’arte italiana nei secoli 100 opere che vanno da Giotto a Morandi.

In mezzo: Beato Angelico, Perugino, Pinturicchio, Carracci, Guercino, Mattia Preti, Pompeo Batoni, Giovanni Fattori, Carrà, solo per dirne alcuni. Come l’ha definita Sgarbi, più che una mostra è “un grande museo nazionale”.

Il biglietto costa 6 euro, 4 il ridotto.

Per ulteriori informazioni: www.fondazionecariperugiaarte.it

Mostre in Campania estate 2017: Capri

Capri non è da meno né quanto a mare e paesaggi né per le mostre. Ma in questo caso abbandoniamo l’arte del ‘600 per tornare ai giorni nostri e al fumetto. All’AICA (Andra Ingenito Comtemporary Art) di Capri potete vedere la mostra dedicata a Takashi Murakami, dal titolo per l’appunto  “Murakami. Jap Pop in Capri”.

Fino al 31 agosto, in esposizione 20 serigrafie che raccontano il percorso creativo dell’artista in cui si fonde la pittura giapponese tradizionale e la cultura pop, il fenomeno Otaku – il mito tutto nipponico dell’adolescenza – e la sua personale estetica Superflat. Una mostra che permette di conoscere da vicino il mondo dei manga giapponesi. La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 17 alle 23.30.

Ingresso gratuito.

Per ulteriori informazioni: http://www.ai-ca.com/andrea-ingenito

Mostre in Sicilia estate 2017: Catania

Siete in Sicilia? Oltre a inebriarvi di colori e odori unici, potete fare un salto al Palazzo della Cultura a Catania dove, fino al 17 settembre, è in corso la mostra su Escher che, se ricordate, è stato a Milano fino al gennaio scorso.

Tra le opere in esposizione: Mano con sfera riflettente (1935), Vincolo d’unione (1956) e Giorno e notte (1938). Catania, poi, non è una tappa casuale di questo tour dedicato all’artista fiammingo che, come sapete, amò molto l’Italia e la Sicilia: Escher giunse nella regione per l’ultima volta nel 1935 e la trovò così affascinante che, come ebbe modo di dire, gli diede un vero e proprio “incantamento”.

Per altro, in questa mostra, è anche affiancata un’inedita selezione di opere prodotte da Escher durante i vari soggiorni siculi avvenuti tra il 1924 e il 1935.

Proprio nel Sud Italia e in Sicilia in particolare, il pittore maturò buona parte di quelle idee e suggestioni che caratterizzano la sua matura produzione artistica e gli studi sulle forme che lo hanno reso celebre. Basti guardare Tempio di Segesta, Sicilia 1932 o Catania (1936) così come Colata di lava del 1928 dal Monte Etna (1933) e Castel Mola (con monte Etna) del 1932, opera cui chi scrive, viste le origini, non può che essere legata.

Se andrete a Catania il 16 agosto, oltre ad avere un prezzo ridotto, potrete ammirare Escher anche in notturna: la mostra sarà aperta fino alle 23.

Biglietto d’ingresso: 12 euro, 10 il ridotto.

Per ulteriori informazioni: www.mostraescher.it

mostre estate 2017

Mostre in Sardegna estate 2017: Porto Cervo

Ancora un’isola, ma stavolta siamo nel regno della Pop Art. O almeno questo è Porto Cervo in questi giorni in cui ospita la mostra “Andy Warhol – Vip Society”. Per altro la sede non è un palazzo né un museo, ma il Conference Center.

La mostra, fino al 17 settembre, vi permette di vedere dal vivo tante opere famose dell’artista americano come le 10 serigrafie su carta dedicate a Marilyn Monroe, i dipinti della zuppa Campbell, la serie Space Fruit, un noto autoritratto di Warhol e il ritratto a personaggi come Sylvester Stallone, Grace Jones e Arnold Schwarzenegger.

Non solo quadri e serigrafie: in mostra anche diversi cimeli appartenuti all’artista tra cui la chitarra di Michael Jackson. Insomma, un vero e proprio salto in un passato… che è ancora presente. Segnatevi gli orari, prettamente serali:  dalle 18 alle 23.30. Ingresso: 10 euro.

Per ulteriori informazioni: pagina Facebook della mostra

Ad agosto resterete a Milano? Leggete il nostro #spiegonemostre ogni mercoledì con la selezione delle 5 da vedere in città.