Arte contemporanea a Milano in mostra l'Africa
 

Raccontare un mondo: l’Africa contemporanea in mostra al PAC

mostra Africa PAC

Georges Adéagbo, The revolution and the revolutions…! 2016, 11th Shanghai Biennale

Africa. Raccontare un mondo”: arriva il 27 giugno a Milano l’arte contemporanea africana e lo fa al PAC, che prosegue quindi l’esplorazione artistica dei cinque continenti proponendo una selezione di artisti dalla scena dell’Africa contemporanea a sud del Sahara. La mostra è curata da Adelina von Fürstenberg e per la sezione di video e performance da Ginevra Bria, e resterà aperta fino all’11 settembre 2017. Con questo progetto espositivo il PAC aggiunge una tappa alla linea di programmazione, nata nel 2015 dall’incontro con Expo, che ogni anno nel periodo estivo esplora il pianeta attraverso l’arte contemporanea, una narrazione che ha dato vita a progetti come “Cuba Tatuare la storia” (2016), alla mostra collettiva sull’arte in Cina (2015) e che vedrà protagonista il Brasile nel 2018.

In mostra si possono ammirare fotografie, dipinti, installazioni, disegni, sculture, ma anche video e performance, provenienti da collezioni pubbliche e private internazionali: 33 gli artisti coinvolti, che incarnano e rappresentano oggi la molteplicità dei loro contesti sociali di riferimento, con racconti sulla memoria e sul suo superamento, stravolgimenti delle tradizioni e riconfigurazioni dei miti; inattese trasformazioni del ruolo della donna e riletture di un’estetica del riuso, giusto per fare qualche esempio dei tanti temi e linguaggi che verranno esplorati. Il tutto, attraversando quattro grandi tematiche: “Dopo l’Indipendenza”, “L’introspezione identitaria”, “La generazione Africa” e “Il corpo e le politiche della distanza”, con opere e installazioni provenienti dalla Costa d’Avorio al Mali, dal Sud Africa al Kenya, passando per Senegal, Malawi, Madagascar e tanti altri Paesi.

Africa: raccontare un mondo – designer e performance

E non si tratta solo di una mostra “statica”: in occasione della sua apertura, il 27, 28 e 29 giugno tre giovani artiste sudafricane metteranno in scena tre differenti performance: si tratta di Donna Kukama, Buhlebezwe Siwani e Anne Historical. Quest’ultima, durante la giornata del 30 giugno, inaugurerà un’installazione site specific pensata per lo spazio dell’Edicola Radetzky sulla Darsena di Milano. La mostra sarà arricchita anche da una selezione di sedute di alcuni designer africani: Dokter & Misses (Sud Africa), Alassane Drabo (Burkina Faso), Amadou Fatoumata Ba (Senegal), Gonçalo Mabunda (Mozambico) e Nawaaz Salduker (Sud Africa).

Africa: raccontare un mondo: il cinema

E per chi vorrà approfondire la conoscenza con l’arte africana, in programma – anche per le famiglie – proiezioni, visite guidate, incontri, family lab e workshop per scoprire l’Africa attraverso arte, design, cinema, letteratura e musica. Da segnalare anche un ospite “particolare”: venerdì 7 e sabato 8 luglio arriverà nel cortile del PAC il Cinemobile Fiat 618, furgone del 1936 dotato di un proiettore per pellicole 35mm. I film in programma sono Le Franc (1993) venerdì 7 luglio ore 22 e La Petite vendeuse de soleil (1999) sabato 8 luglio ore 22, entrambi del regista e attore senegalese Diibril Diop Mambety. Ancora appuntamenti per i cinefili: dal 9 luglio al 6 agosto la Cineteca Spazio Oberdan, in viale Vittorio Veneto 2, ospiterà una rassegna di cinema africano, realizzata in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana di Milano (Ingresso con biglietto mostra 5,50 euro, programma su www.oberdan.cinetecamilano.it)

RIASSUMENDO

Africa: raccontare un mondo

27 giugno – 11 settembre 2017 al PAC Milano (via Palestro 14)

Mostre al PAC – orari e biglietti

Apertura: mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30- 19.30; martedì e giovedì 9.30 – 22.30
chiuso lunedì

Biglietti: intero 8 euro, ridotto 6,50 euro.

Tutti i giovedì le mostre del PAC sono aperte fino alle 22.30 con biglietto ridotto speciale a 4 euro e visita guidata gratuita.