Spettacoli teatrali Milano 2017: 19 - 25 giugno
 

Otto spettacoli teatrali da vedere a Milano dal 19 al 25 giugno 2017

Foto tratta da 'I promessi sposi', per la regia di Michele Sinisi.

Foto tratta da ‘I promessi sposi’, per la regia di Michele Sinisi.

Avete l’imbarazzo della scelta su cosa vedere a teatro? Vi state chiedendo come impiegare, culturalmente, quella sera libera o la domenica pomeriggio? Come ogni lunedì, Milano Weekend vi segnala alcune opere in cartellone nella nostra città: un nuovo appuntamento con lo #spiegoneteatri.

Ecco cosa vedere a teatro a Milano nella settimana dal 19 giugno 2017

Alcuni consigli sugli spettacoli in cartellone

— I promessi sposi (Teatro Sala Fontana 6 – 25 giugno)

Al nostro articolo tutte le informazioni su questa rivisitazione di Michele Sinisi.

DURATA: 140′

ORARI: lunedì riposo; da martedì a sabato h 20,30; domenica h 16

PREZZI: intero 19€; ridotto studenti universitari e convenzionati 14€; ridotto under14 e over65 9,50€; gruppi scuola 9€. Prevendita 1€

— Il medico suo malgrado (Piccolo Teatro Grassi 14 – 25 giugno 2017)

Per chi non si perde neanche uno spettacolo – anzi un’opera d’arte – di Carlo Colla&Figli, non può non aggiungere questa nuova produzione. Per chi, invece, non li avesse ancora scoperti, è il momento di farlo con un testo di Molière. “Il soggetto era già presente nel repertorio della Compagnia fin dalla seconda metà dell’800 con il titolo ‘La lavandaia astuta‘ ma in forma assai riassunta con numerosi tagli e correzioni al testo che lasciavano in evidenza una tradizione poco accurata e lontana dallo spirito mordace del suo autore” (dalla scheda). Si sono succedute delle riprese modificando anche il titolo. “La nostra edizione, nella tradizione della Compagnia, con musiche di Lulli, nuove marionette, nuove scenografie e nuovi costumi, presenta il personaggio originale e la versione integrale della commedia in una particolare ambientazione e richiama il mondo che gravitava intorno all’autore”. Aspettatevi una trama che comprenda anche lo svelamento dell’inganno com’è tipico del commediografo francese.

DURATA: 70′

ORARI: lunedì riposo; martedì, giovedì e sabato h 19,30; mercoledì e venerdì h 20,30; domenica  h 16

PREZZI: Platea intero 25€; ridotto giovani 17€; ridotto anziani 12,50€; Bambini 10€

Balconata intero 22€; ridotto giovani 15€; ridotto anziani 10€; bambini 10€

— Medea per strada (Teatro Franco Parenti 22 – 25 giugno)

Continuano le proposte del Franco Parenti in cui si dà spazio ad artisti e scoperte che si vogliono condividere col proprio pubblico. Dopo esser stata in cartellone, mesi fa, al Teatro Libero; adesso la Medea per strada del Teatro dei Borgia torna a Milano perciò è una possibilità per chi se lo fosse perso. “Medea sullo stradone è la storia di una donna, una di quelle che spesso incontriamo per caso: una giovane migrante, scappata dal proprio Paese e arrivata in Italia con la speranza di un futuro migliore. Alle spalle chissà quanti sogni e, spesso, l’amore di un uomo, che, invece di proteggerla e ricambiarla, l’ha buttata in strada a prostituirsi” (dalla nota ufficiale). Elena Cotugno dà corpo a questa donna (ha curato anche la drammaturgia) calandosi nel ruolo e facendo calare lo spettatore di turno nella situazione. Ci si ritroverà a percorrere con lei, a bordo di un furgone, una delle vie della prostituzione della città meneghina, ma che esiste in qualsiasi altra città.

DURATA: 85′

ORARI: giovedì e domenica h 20; venerdì e sabato h 20 e h 22

PREZZI: intero 25€. Prenotazione obbligatoria. Spettacolo itinerante a bordo di un furgone per sette persone.

— Racconti di zafferano (Atir 20 – 24 giugno)

Torna, dopo l’apertura di stagione, questo spettacolo di e con Maria Pilar Pérez Aspa. Sempre più si sta riscoprendo la cultura del cibo ed è giusto che ciò avvenga anche grazie alla peculiarità del mezzo teatrale. “Cibo e parole convivono nella nostra bocca e si nutrono a vicenda. Per questo l’atto di mangiare rappresenta uno degli aspetti più evidentemente culturali nell’uomo. Ho raccolto pagine memorabili di Cervantes, Proust, Vicent, Montanari, Scarpellini, Montalbàn, Fernando de Rojas, pagine che parlano di cibo, di fame, di nutrimento, di ritualità… le ho messe assieme a tante ricette e le ho sparpagliate sulla tavola da pranzo. Così è nata questa letteratura ai fornelli, una sorta di fumetto a parole sulla storia dell’alimentazione: due pentole, un tavolo lungo, dei commensali, testi e riflessioni sull’atto di mangiare. Si cucina, si racconta, si mangia. Perché col cibo non si gioca ma ci si può divertire”, ha dichiarato l’artista.

ORARI: h 20,30

PREZZI: spettacolo e cena 22€ (fuori abbonamento). Prenotazione obbligatoria

— Souvenir – Ricordo di Milano/Conca Viarenna (Teatro i 14 – 26 giugno)

All’interno del format La Città Balena ha debuttato questa nuova produzione di Teatro i. Ci sembra degno di nota perché vuole ricordare la Milano che non c’è più, ma anche far riflettere sull’atto del ricordare.Souvenir di Milano. Ricordo di Milano/Conca Viarenna ‘Ho messo le tue scarpe’ di Officina Orsi è un capitolo del progetto ‘Su l’Umano Sentire‘. L’attenzione è sul microcosmo di Conca Viarenna: è un’indagine sull’eredità del racconto e sulla scelta del ricordo da trasmettere attraverso i frammenti mnemonici degli abitanti, delle persone che hanno attraversato o attraversano un luogo” (dalla scheda).

La Conca di Viarenna (o di via Arena) era una conca di navigazione, ora evidentemente inutilizzata, che metteva in comunicazione il Naviglio Grande con la cerchia dei Navigli. Souvenir si basa su testimonianze raccolte. “Alle persone che hanno partecipato al progetto è stato chiesto di raccontarci di sé, di portare fisicamente un loro ricordo, una lettera a loro cara, un feticcio, la memoria d’infanzia, un souvenir, la narrazione di un evento che ha cambiato la loro visione del luogo, la nostalgia, il rimpianto, insomma i luoghi della propria esperienza, il ricordo in relazione alla città, un souvenir… appigli sui quali ricreiamo un vissuto in relazione al luogo”.

DURATA: 50′

ORARI: martedì riposo; dal mercoledì al lunedì h 21,30

PREZZI: intero 12€; convenzionati 9€; under26 8,50€; over60 6€. Il giovedì per chi va a teatro in bicicletta 7€

— Vertigo (Spazio Teatro NO’HMA 21 e 22 giugno)

Arriva a Milano allo Spazio Teatro NO’HMA El Teatro, il più importante spazio privato di produzione artistica tunisino, che proporrà Vertigo scritto e diretto da Zohra Zammouri. Al centro una famiglia di quattro persone, scombussolata dall’attesa di un grande evento che sta per sconvolgere radicalmente il mondo in cui vivono. L’attesa si traduce in grande agitazione, in cambiamenti di stato d’animo, e genera insolite situazioni, amplificate da un logorante botta e risposta: il nuovo che avanza è una sfida a cui nessuno può sottrarsi (dalla scheda). Soggetto e al contempo oggetto di indagine e interrogativi è la natura umana.

Nota: lo spettacolo è in dialetto tunisino con sovratitoli in italiano.

ORARI: h 21

PREZZI: ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Per prenotazioni: 02.45485085/02.26688369 – nohma@nohma.it.

Eventi teatrali

— Workshop di recitazione con Michael Rodgers (Teatro Primo Studio 24 e 25 giugno)

Per i workshops di giugno e luglio sono esauriti i posti per attori, però avete occasione di prendervi parte in quanto uditori. L’attore scozzese ha calcato palcoscenici rinomati tra Inghilterra e Stati Uniti, passando con disinvoltura dai classici ai contemporanei. Ha dichiarato: “La recitazione e gli attori hanno la forza di guarire. Andiamo a teatro e guardiamo film per ricordarci che siamo simili l’un l’altro più di quanto non crediamo e in qualche modo questo ci fa sentire meno soli”. Sarà un piacere vederlo all’opera dal vivo nell’atto creativo.

INFO: per prenotazioni anche per le date di 1 e 2 luglio 2017: valentina.pescetto@gmail.com. A settembre il prossimo workshop, chi vuole prenotarsi per partecipare come attore può già cominciare a farlo adesso alla mail valentina.pescetto@gmail.com

ORARIO: dalle h 10 alle 13 e dalle 14 alle 18

PREZZI: 50€ per gli uditori. Costo per partecipare al workshop come attori per il workshop di settembre 250€.

Rassegne teatrali 

— Tagad’off (Piccolo Teatro Martesana 23 – 25 giugno)

Protagonisti sono i giovani talenti della drammaturgia. Al nostro articolo tutte le news.