Bookcity Milano 2017 date e anticipazioni
 

Bookcity Milano 2017: ecco le date, come proporre un evento e partecipare da volontari

bookcity milano 2017

credits: bookcitymilano.it

Meno presentazioni, più emozioni: con questo slogan sta muovendo i primi passi l’edizione 2017 di Bookcity Milano. Questo è il periodo dell’anno in cui, tirate le somme e raccolti spunti, critiche e sollecitazioni, Bookcity si presenta per la prima volta agli addetti ai lavori e alla città, lancia qualche anticipazione e soprattutto apre la call per chi vuole partecipare al programma degli eventi.

Innanzitutto, le date: Bookcity Milano 2017 si terrà 17, 18 e 19 novembre, serata inaugurale venerdì 17 (sfidando ogni superstizione) e come al solito l’apertura per scuole e università giovedì 16. Anche se molto probabilmente un’altra anticipazione ci sarà: parliamo di aprile, quando debutterà Tempo di libri, e come era stato già annunciato si allargherà alla città con gli eventi diffusi. Ma nessuno ha voluto dare dettagli oggi: aspettiamo mercoledì quando la nuova fiera dell’editoria di Milano si svelerà alla stampa (e vi racconteremo).

Intanto, cosa troveremo a Bookcity 2017? La manifestazione – non è una fiera, e non chiamatela festival, precisano gli organizzatori – conferma la formula ma aggiusta un po’ il tiro. Ci saranno i punti cardinali inaugurati l’anno scorso, ci saranno i focus tematici e ci saranno anche tutti gli altri eventi diffusi in città, ma con una novità: se fino all’anno scorso si poteva inviare la propria proposta entro il mese di maggio all’organizzazione di Bookcity, che poi provvedeva a valutare l’inserimento in programma, quest’anno ci sarà maggiore autogestione: librerie, associazioni, negozi potranno inserire direttamente (entro settembre) il proprio evento. Anche se si lascia sottindere che un vaglio finale ci sarà.

Obiettivo? Probabilmente snellire le procedure, ma anche incoraggiare a proporre eventi ben pensati e ponderati. Perché sarà proprio questo uno degli sforzi per l’edizione di quest’anno, evidentemente scaturita da una delle lamentele più diffuse: un programma troppo zeppo di eventi. E così, dunque, meno presentazioni e più emozioni: “Cercheremo di ridurre il numero degli eventi – hanno annunciato gli organizzatori di Bookcity – anche spingendo a creare commistioni e sinergie. E punteremo sull’originalità e sulla creatività”.

bookcity milano 2017

Vi piacerebbe essere protagonisti anche voi di Bookcity Milano 2017? Ecco tutto quello che c’è da sapere per proporre un evento o candidarsi come volontari.

Bookcity Milano 2017: come proporre un evento

È il 31 maggio la deadline per l’invio delle proposte ospitate nelle sedi di Bcm. La proposta va inviata a puccinelli@bookcitymilano.it con il titolo dell’evento, titolo del libro, editore, protagonisti, tipologia dell’evento (reading, incontro, laboratorio, concerto, ecc). Il 20 settembre scade invece il termine per il caricamento delle proposte ospitate nelle proprie sedi, con la compilazione di un form online sul sito di bookcitymilano.it.

Bookcity per le scuole: come partecipare

Chi vuole farsi promotore di un evento di Bookcity per le scuole deve consegnare il proprio progetto entro il 26 aprile 2017. Il 2 maggio ci sarà la loro presentazione ai docenti, il 15 maggio ci sarà l’apertura delle iscrizioni dei docenti, che si chiuderanno il 16 giugno (scuole@bookcitymilano.it).

Bookcity Milano 2017: come fare i volontari

Volete partecipare a Bookcity Milano 2017 come volontari? L’apertura delle candidature è prevista per il 1 settembre 2017.

Bookcity Milano 2017: anticipazioni

  • Ritorna Bookcity per le scuole e ne farà parte anche la lettura ad alta voce: è uno dei capisaldi del Patto per la lettura di Milano, qualche tempo fa era stata lanciata la call per la ricerca di volontari e in questo momento ci sono nove corsi di alta formazione in giro per Milano, per 200 futuri lettori ad alta voce. Saranno in tutto 400, una prima sperimentazione partirà quest’anno in alcune scuole e poi l’anno dopo verrà data ampia diffusione.
  • Si conferma anche Bookcity young: è il programma dedicato a bambini e ragazzi e vede protagoniste le 25 biblioteche comunali di Milano, con un’attenzione particolare alle periferie e, quest’anno, agli adolescenti”. Programma ancora work in progress ma sono due le anticipazioni svelate. Per chiamare a raccolta le forze creative dei teenager si chiederà loro di reinventare le copertine dei libri che hanno amato di più. E poi arriveranno anche i cosplay letterari: seguendo la popolare abitudine che anima gli appassionati di cartoon, anime e giochi, saranno stavolta i lettori a indossare i panni dei loro personaggi preferiti.
  • Bookcity per le università e per il sociale: le due iniziative vanno a braccetto e quest’anno lo faranno ancor di più: l’idea è quella di eventi sempre più condivisi tra studenti, carceri e altri luoghi come ospedali e associazioni, volontariato, biblioteche condominiali.