Toulouse-Lautrec in mostra a Torino
 

In viaggio nella Belle Époque: in mostra Toulouse-Lautrec a Torino

Toulouse-Lautrec mostra Torino

Henri de Toulouse-Lautrec – Un particolare di Jane Avril (Before Letters) 1893 Color Lithography, 124×91,5 cm ©Herakleidon Museum, Athens Greece

Henri de Toulouse-Lautrec, ovvero l’artista del Moulin Rouge, delle attrici del fin du siécle, delle ballerine di cancan e di chahut. Impossibile non pensare a lui quando si parla di Belle Epoque a Parigi. E oggi una mostra lo racconta a Torino. Con circa 170 opere, tutte provenienti dalla collezione dell’Herakleidon Museum di Atene, fino al 5 marzo 2017 l’appuntamento è a Palazzo Chiablese con la grande retrospettiva dedicata a Toulouse-Lautrec, l’aristocratico bohémien considerato il più grande creatore di manifesti e stampe a cavallo tra Ottocento e Novecento.

In mostra l’arte eccentrica e la poetica anticonformista e provocatoria dell’artista aristocratico, rampollo di un’antica famiglia del sud della Francia che nel 1881 decide di trasferirsi a Parigi per fare il pittore, sfidando ovviamente l’opposizione del padre. Ne nasceranno litografie a colori (come Jane Avril, 1893), manifesti pubblicitari (come La passeggera della cabina 54 del 1895 e Aristide Bruant nel suo cabaret del 1893), disegni a matita e a penna, grafiche promozionali e illustrazioni per giornali (come in La Revue blanche del 1895) diventati emblema di un’epoca indissolubilmente legata alle immagini dell’aristocratico visconte Henri de Toulouse-Lautrec. Che convive con una malattia genetica che gli ha bloccato la crescita appena sopra il metro e mezzo. Ma ciò non gli impedisce di inserirsi nel mondo bohémien degli artisti e degli spettacoli: i caffè-concerto e i cabaret, principali luoghi della vita notturna parigina di fine secolo, diventano il suo rifugio prediletto e forniscono i temi principali della sua arte. Una vicenda umana e artistica che si conclude prematuramente per Toulouse-Lautrec, che muore a soli trentasette anni, il 9 settembre 1901, alle soglie del Ventesimo secolo.

Vita e arte di Toulouse-Lautrec si snodano in mostra a Torino attraverso dieci sezioni tematiche: le prime quattro sono dedicate alle Notti parigine, ma si raccontano anche la sua passione per i cavalli, cui dedicò diversi lavori, i disegni a matita e a penna, le collaborazioni con le riviste e le amicizie strette con poeti, editori e mecenati.

RIASSUMENDO

Toulouse-Lautrec – La Belle Epoque
In mostra a Palazzo Chiablese – Torino
Fino al 5 marzo 2017

Per i biglietti e per ulteriori informazioni: www.mostratoulouselautrec.it