The Floating Piers lago d'Iseo: tutte le informazioni
 

The Floating Piers sul lago d’Iseo: cosa c’è da sapere sulla passerella di Christo

the floating piers

Avete sempre sognato di camminare sulle acque? Potrebbe essere arrivato il momento di trasformare il sogno in realtà.

Apre nel weekend l’opera d’arte di cui tutti parlano da mesi: The Floating Piers, la passerella galleggiante dell’artista bulgaro Christo sulle acque del lago d’Iseo.

Dal 18 giugno al 3 luglio, la Lombardia sarà al centro della scena culturale mondiale grazie a un sentiero di 3 km composto da 70mila metri quadri di tessuto giallo cangiante – percorribile a piedi – che unisce Montisola e Sulzano, fino all’isola di San Paolo.

the floating piers

La passerella è sostenuta da un sistema modulare di pontili galleggianti formato da 200mila cubi in polietilene ad alta densità: il risultato è un sentiero giallo a pelo d’acqua che segue il movimento delle onde, interamente finanziata dallo stesso artista Christo.

Ma il bello di The Floating Piers è l’apertura al pubblico: l’installazione sarà infatti percorribile a piedi per tutti i tre chilometri di lunghezza, permettendo ai visitatori di osservare il lago e le montagne che lo circondano da una prospettiva unica.

Dopo il 3 luglio, l’opera verrà interamente smontata e dismessa attraverso un processo industriale di riciclaggio: meglio quindi correre per assicurarsi un posto.

The Floating Piers di Christo: prenotazioni

the floating piers

L’accesso a The Floating Piers è gratuito e libero 24 ore al giorno: l’unico limite sono le condizioni meteo, per una questione di sicurezza.

Non è quindi necessaria alcuna prenotazione e non ci sono biglietti d’ingresso.

The Floating Piers: come arrivare

Per chi arriva in macchina a Sulzano, ci sono diversi parcheggi in prossimità dell’installazione: è stata creata un’App ad hoc (qui il link) per aiutare gli automobilisti a trovare posto (tutti collegati con bus navetta gratuito al centro del paese dalle 8 alle 24 e uno all’ora dalle 24 alle 7).

Si consiglia di arrivare a Sulzano percorrendo la Sp510, la tangenziale del lago, e parcheggiare in zona campo sportivo o Martignago: da qui c’è un servizio gratuito di navette che portano al centro di Sulzano.

Per chi invece preferisce il treno, Trenord ha messo a punto un piano straordinario con 84 corse al giorno sulla linea Brescia-Iseo-Edolo (una ogni 20 minuti), per un totale di 29mila posti: 73 corse fermano a Sulzano vicino all’installazione di Christo.

Sulzano sarà raggiungibile in treno da Milano, Treviglio, Bergamo, Cremona e Verona cambiando a Brescia, dove fermeranno circa 287 corse Trenord e le Frecce di Trenitalia.

inoltre nelle stazioni di Brescia e Sulzano ci  saranno i Tourist Angels, studenti volontari pronti a fornire ogni informazione in cinque lingue diverse.

The Floating Piers

Lago d’Iseo

18 giugno- 3 luglio 2016

Ingresso libero