Teatri gratis 22 ottobre 2016 per la Giornata del Teatro
 

Spettacoli gratis il 22 ottobre: nasce la Giornata del Teatro

piccolo-teatro-milano

Teatro gratis per tutti, un giorno all’anno. Nasce così la Giornata del Teatro, la cui prima edizione è prevista per il prossimo 22 ottobre.

Ad annunciarlo è stato il ministro della cultura Dario Franceschini, dopo aver siglato un accordo tra la direzione generale per lo spettacolo dal vivo del Mibact e Agis. La Giornata del Teatro, con eventi al mattino, al pomeriggio e alla sera, riguarderà tutti i teatri, sia pubblici sia privati, comprese le fondazioni liriche e i teatri di tradizione. Per un giorno all’anno, dunque, i milanesi potranno usufruire dei loro teatri in maniera completamente gratuita: dal Teatro alla Scala al Piccolo, dal Teatro Franco Parenti all’Elfo Puccini fino alle realtà più piccole e meno conosciute.

Una iniziativa destinata a riscuotere grande successo in tutta Italia e a Milano in modo particolare, vista e considerata la grande tradizione teatrale della città meneghina e i recenti successi dello spettacolo dal vivo come testimonia il fatto che il Piccolo Teatro, per la prima volta nella sua storia, abbia superato gli abbonamenti di Inter e Milan.

La Giornata del Teatro si presenterà come una vera e proprio giornata di festa, con eventi tutto il giorno, dagli spettacoli al mattino per le scuole alle visite guidate per far conoscere le meraviglie teatri italiani, agli spettacoli serali, di ogni genere, dalla prosa all’opera alla danza.

“La mattina – ha spiegato Franceschini – gli spettacoli saranno riservati alle scuole, il pomeriggio e la sera a tutti i cittadini che vorranno. Stiamo ragionando su un meccanismo di prenotazione per non rendere ingestibile la giornata. La nostra intenzione è di ripetere l’iniziativa tutti gli anni. Certamente una parte delle persone che coglieranno questa opportunità dell’ingresso gratuito scoprirà la bellezza di andare a teatro e deciderà di continuare a frequentarlo”.

A partire dal 2017 la Giornata dovrebbe essere fissata al terzo sabato di ottobre. E intanto si pensa a un portale web dove raccogliere tutte le iniziative e si studia un meccanismo per rendere agevoli le prenotazioni.